14 Apr 2016

Sulle orme di Dante in Casentino

Scritto da: Daniela Bartolini

Dal 1 maggio a ottobre, 14 escursioni a tema: Tours Danteschi alla Sorgente dell'Arno sulle tracce di Dante e alla scoperta delle ricchezze naturalistiche del territorio. A luglio inaugurazione del "Cammino di Dante in Casentino".

Una proposta escursionistica che coniuga le bellezze storiche ed artistiche della valle casentinese, la figura del Sommo Poeta Dante Alighieri e le ricchezze naturalistiche del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

Riprende con l’uscita del 1 Maggio 2016 il programma dei Tours Danteschi alla Sorgente dell’Arno, 14 escursioni a tema da Maggio a Ottobre, attività realizzata in collaborazione con l’Unione dei Comuni Montani del Casentino e con il Patrocinio dell’Ente Parco, curata e realizzata dalle associazioni Amici di Dante in Casentino e Gli Amici dell’Asino.

I tours danteschi hanno l’obiettivo di far conoscere dal punto di vista ambientale e storico culturale il Parco Nazionale a turisti e residenti: molti dei tratti dell’Appennino, che oggi ricadono all’interno dell’area protetta, con le loro ricchezze naturalistiche, panorami e scorci sono stati d’ispirazione al Sommo Poeta per celeberrime terzine, e un po’ tutto il Casentino ha richiami tangibili nei canti dell’Inferno e del Purgatorio.
L’attività del Tour Dantesco è inserita tra le azioni della Carta Europea del Turismo Sostenibile con cui il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi è stato certificato e si ispira ai principi della Carta.

Camminate rilassanti in compagnia di guida ambientale con declamazione e commento di alcune terzine dantesche riferite ai luoghi attraversati. Una proposta unica in Casentino alla scoperta di uno dei luoghi più suggestivi presenti nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, le sorgenti dell’Arno e il vicino Lago degli Idoli.

Le date 2016 dei Tuors danteschi: 1 e 22 maggio: “Fioriture primaverili”; 2 e 5 giugno “La nuova veste del bosco”; 3,17 e 31 luglio “Refrigerio d’altura”; 14, 17 e 21 agosto; 4 e 11 settembre “Bramito del cervo”; 2 e 16 ottobre “Fall foliage”.

A luglio sarà anche inaugurato il Cammino di Dante in Casentino, un cammino evocativo, ad anello, che tocca tutti i luoghi di memoria dantesca presenti in Casentino, dove il Poeta è passato e ha vissuto durante i primi anni dell’esilio. Un viaggio frutto della collaborazione dell’ associazione culturale Amici di Dante in Casentino e dell’associazione di promozione sociale Gli Amici dell’ Asino per rivisitare paesaggi e luoghi che hanno ispirato e sono citati nella Divina Commedia.

Dal 1 al 14 luglio, quattordici tappe per riscoprire, da veri “VianDanti”, la prima Valle dell’Arno e creare un circuito virtuoso per tutti coloro che vorrano riscoprire il Casentino nel nome di Dante ed unire due valori: la ricerca di cultura e poesía e la pratica del trekking attraverso territori e paesaggi immersi nella natura, ricchi di storia e bellezza, compresi i suoi mestieri tradizionali, le antiche arti e l’enogastronomia.
Un cammino di Pace che sia per mezzo del dialogo o del silenzio, ha come fine ultimo la ricerca di quella crescita interiore ed esteriore che permette la riscoperta e la rinascita della relazione e della dimensione umana tra le persone.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Abusi edilizi: ecco cosa sta succedendo in Sicilia

|

Giufà come Godot: gli attori scendono dal palco e diventano attivisti

|

Orsigna Arum Festival: ritroviamoci nel bosco per rigenerare noi stessi e gli altri

|

Fra agroecologia e abitare sostenibile prosegue il percorso di Seminare Comunità

|

Utopie minimaliste: solo la consapevolezza può salvare il mondo dal collasso

|

Dal Giglio elle Eolie, buone pratiche e criticità delle isole minori italiane

|

Canapa industriale: perché in Italia siamo così indietro?