6 Giu 2016

Iniziano gli incontri degli Agenti del Cambiamento!

Fra pochi giorni inizieranno i primi incontri degli Agenti del Cambiamento, gli iscritti alla campagna dell'1% di Italia che Cambia! Ecco alcune anticipazioni di tutte le attività e le iniziative che verranno lanciate, dai piccoli gesti quotidiani alle grandi campagne nazionali. Se volete partecipare anche voi, iscrivetevi subito alla campagna!

Credete che l’1% sia una quota troppo piccola per cambiare l’Italia? Beh, pensate che se ogni mese l’1% dei lavoratori italiani donasse l’1% del proprio stipendio, a fine anno si raccoglierebbero più di 4 milioni di euro! Immaginate quanti progetti virtuosi si potrebbero sostenere con questa cifra! Ebbene, proprio questo è l’obiettivo della campagna dell’1%.

 

panta_rei

Siamo partiti a fine gennaio chiedendo chi di voi era disposto a metterci la faccia e una piccola percentuale dei propri soldi e/o del proprio tempo. Avete già risposto in 350 e questi primi Agenti del Cambiamento si stanno già attivando!

Ti interessa questo articolo? Aiutaci a costruirne di nuovi!

Dal 2013 raccontiamo, mappiamo e mettiamo in rete chi si attiva per cambiare l’Italia, in una direzione di maggiore sostenibilità ed equità economica, sociale, ambientale e culturale. 

Lo facciamo grazie al contributo dei nostri lettori. Se ritieni che il nostro lavoro sia importante, aiutaci a costruire e diffondere un’informazione sempre più approfondita.

Vorresti leggere più contenuti come questo? 

Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

 

Abbiamo cominciato ad assegnare loro dei piccoli compiti, gesti quotidiani di consapevolezza che possono diventare contagiosi, diffondendosi come un virus nella popolazione. Hanno cominciato a calcolare la loro impronta ecologica, ad rifornirsi di energia pulita in gruppi d’acquisto, a iscriversi a circuiti economici etici, ad acquistare prodotti a basso impatto ambientale. In una parola, a essere più sostenibili!

 

Presto però, questi piccoli gesti diventeranno grandi campagne. Fra pochi giorni questa comunità virtuale comincerà a incontrarsi grazie agli incontri territoriali che abbiamo organizzato nelle 10 principali città italiane, dal Piemonte alla Sicilia. Si conosceranno e metteranno insieme idee, progetti e sogni per creare qualcosa di più grande.

 

 

Ma anche Italia Che Cambia ha molte sorprese in serbo per loro. Ciascun Agente verrà messo in contatto con le realtà della nostra mappa, che da tempo hanno già intrapreso la strada del cambiamento e non aspettano altro che un gruppo di forze fresche e volenterose con cui condividere questo percorso. Lo yin che incontra il suo yang! Chi si occupa di agricoltura potrà collaborare con realtà che operano nel mondo rurale, chi è esperto di finanza con progetti di economia etica, chi lavora nella comunicazione potrà aiutare queste realtà virtuose a farsi conoscere.

[av_button_big label=’GUARDA IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI’ description_pos=’below’ link=’manually,https://www.italiachecambia.org/incontri/’ link_target=’_blank’ icon_select=’no’ icon=’ue800′ font=’entypo-fontello’ custom_font=’#ffffff’ color=’theme-color’ custom_bg=’#444444′ color_hover=’theme-color-subtle’ custom_bg_hover=’#444444′][/av_button_big]

E se voi che state leggendo questo articolo avete voglia di mettervi in gioco, di non rimanere indietro mentre altri partecipano a questo storico processo di trasformazione, se volete essere anche voi protagonisti… non vi resta che aderire alla campagna dell’1% e diventare voi stessi Agenti del Cambiamento, per non aspettare che altri cambino le cose al posto vostro ed essere davvero costruttori del vostro futuro.

 

Articoli simili
Vivere senza soldi, condividendo 20.000 quintali di cibo: ecco chi è Raphael Fellmer

La Yurta nel Bosco: pedagogia dell'ascolto e della natura per esseri umani felici

Vivere Bio, edizione 2016
Vivere Bio, edizione 2016

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce – #455

|

Peste suina: scatta la ribellione contro l’obbligo di macellazione indiscriminata

|

FabLab Imperia: la tecnologia apre le porte alla condivisione dei saperi

|

La ragazze di Lokall: “Rendiamo il cibo biologico alla portata di tutte le tasche”

|

Risacca: dall’idea di tre giovani, il primo laboratorio per riciclare le reti di plastica!

|

Tassonomia UE: no al greenwashing su gas fossili e nucleare

|

art+b=love(?), il festival di Sineglossa che attraverso l’arte disegna un mondo sostenibile

|

PachaMama: “Grazie alla pet-therapy dono una seconda vita ad animali abbandonati”