Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
2 Ago 2016

Cambiare lavoro e vivere meglio: arriva in Italia il primo Escape Tribe!

Impact Hub Roma, Italia che Cambia e Tribewanted Monestevole propongono il primo Escape Tribe in Italia, un programma intensivo per cambiare la propria vita lavorativa rivolto a chi vuole rimettersi in gioco, perché cerca nuovi strumenti e perché ha bisogno di fare rete.

“La vita è troppo breve per fare un lavoro che non ti piace”. Ecco perché Impact Hub Roma, Italia che Cambia  e Tribewanted Monestevole hanno deciso di lanciare il primo Escape Tribe in Italia: uno strumento per aiutare le persone a fare quello che amano davvero e un’occasione per costruire una nuova comunità ed ispirarla con modalità nuove ed emozionanti.

 

Escape Tribe si terrà a Roma dal 24 settembre al 6 dicembre 2016 e consiste in un programma intensivo per cambiare la propria vita lavorativa. Si tratta di un’esperienza collettiva per persone motivate ed entusiaste che vogliono imparare ad avere il controllo della propria carriera rimboccandosi le maniche e migliorandosi attraverso l’azione. Chi frequenta Escape Tribe lo fa perché vuole rimettersi in gioco, perché cerca nuovi strumenti e perché ha bisogno di fare rete.

 

“L’idea – ci spiega Monica Lasaponara,  socia di Impact Hub Roma e prima Escape Coach italiana – nasce dall’esperienza fatta con gli eventi Escape Monday dallo scorso settembre a Impact Hub Roma. Si sono avvicinati a me come Escape Coach diverse persone che avevano necessità di avere una guida e strumenti adeguati per poter intraprendere un percorso di carriera diverso, che fosse maggiormente nelle proprie corde, e che si sentivano bloccati e avvertivano la mancanza di un supporto strutturato. Per questo motivo abbiamo pensato di creare un percorso che desse la possibilità alle persone di interrogarsi su dove volevano andare, rimboccarsi le maniche e cominciare ad agire supportati da un team di professionisti e una comunità di persone con gli stessi obiettivi”.

 

escape-tribe

 

Escape Tribe è pensata per chiarire il processo per cambiare carriera, aiutare le persone a passare dal pensiero all’azione e metterle nella condizione di prendere il controllo della propria vita lavorativa: anche se potranno volerci più di 12 settimane per fare un importante cambiamento di carriera, Escape Tribe permetterà di accelerare massicciamente questo processo, fornendo gli strumenti e una comunità per andare avanti.

 

Ma come capire che è giunto il momento di cambiare strada? “Il primo segnale – continua Monica – è l’insofferenza verso l’ambiente lavorativo strutturato, i capi tiranni, le regole e i ritmi imposti che ammazzano ogni spinta creativa. A questo si uniscono spesso  somatizzazioni di ordine fisico come problemi gastrici, depressione e attacchi di panico. Tutti segnali che è arrivato il momento di rientrare in contatto con se stessi e i propri reali desideri”.

 

“Ci sono persone – prosegue Monica – che hanno già un’idea in mente ma non riescono ad agire e chi invece ha voglia di fare ma pensa di non essere in grado di trovare una strada diversa. In entrambi i casi è importante avere gli strumenti adeguati per tirarsi fuori dall’impasse e provarci. Come si suol dire ‘se non ci provi non lo saprai mai’”.

 

Da dove iniziare, dunque? Secondo Monica il primo passo da compiere consiste in un’analisi dei propri talenti e competenze, unita a quella dei propri interessi. “Quasi sempre da questo mix viene fuori chi siamo realmente e dunque lo stile di vita che vorremmo, ossia le basi per progettare una nuova carriera”.

 

Spesso tuttavia, pur avvertendo il bisogno di cambiare, ci si sente bloccati. “La maggior parte dei blocchi – spiega Monica – sono paure sociali: la mancanza di un ruolo, i giudizi degli altri, la paura di perdere benefit e riconoscimento, le conseguenze di un fallimento. Non si superano facilmente, ma con il tempo e la pratica inizieranno pian piano ad avere sempre meno importanza”.

 

Il rischio, d’altra parte, è quello di restare bloccati in una situazione non soddisfacente. “Il nostro motto non a caso è ‘la vita è troppo breve per fare un lavoro che non ti piace’, quindi diamoci da fare subito per provare a cambiare le cose!”.

 

Tutti gli incontri di Escape Tribe, ad eccezione dell’ultimo weekend, si terranno presso Impact Hub Roma, Viale dello Scalo San Lorenzo, 67. Il quarto weekend si terrà presso Tribewanted Monestevole, a 30km da Perugia.

 

L’intento di questa prima edizione è quello di iniziare a creare una comunità di persone che possa poi supportarsi tra di loro nei progetti.

 

Il costo di Escape Tribe (55 ore di incontri e weekend tutto compreso) è di 990 euro, con la possibilità di pagamento in tre rate. Per chi si iscrive entro il 31 agosto il costo è di 900 euro.

 
Gli incontri verranno tenuti da Monica Lasaponara, con la partecipazione di professionisti del cambiamento, di Filippo Bozotti e altri imprenditori che racconteranno le loro Escape Stories e come hanno ri-creato la loro vita lavorativa.

 

Per vedere il programma degli incontri di Escape Tribe clicca qui

 

Per informazioni scrivi a:
info@escapetriberoma.com

 

 

 

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Si fa presto a dire “buone vacanze”! – Io Non Mi Rassegno #197

|

La parola “bellezza” è la sintesi perfetta del viaggio nella Sicilia che Cambia

|

Quo Vado? Un percorso per giovani alla ricerca della propria rotta nel mondo

|

“I parchi naturali possono salvarci dalla crisi ecologica ed economica”

|

L’ecovillaggio Torri Superiore, il cantiere del vivere sostenibile che ha fatto la storia – Io faccio così #295

|

Elena e Sara: la rivoluzione degli abiti usati per “riformare” il sistema moda

|

Il cammino delle panchine invita le persone a sostare su ciò che è importante

|

A Palermo i ragazzi del carcere minorile ripartono dai biscotti