17 Nov 2016

Al Teatro Dovizi si apre il sipario sulla Stagione di Prosa

Scritto da: Daniela Bartolini

Il piccolo teatro nel cuore di Bibbiena ospiterà anche quest'anno un ricco programma teatrale. Per accompagnarci dall'inizio dell'inverno alle porte della primavera.

Il Teatro Dovizidi Bibbiena, un luogo magico amato da tutta la comunità, un posto in cui si incrociano storie e passioni, un posto che ogni anno accoglie centinaia di spettatori per offrire loro un’esperienza unica: quella di vivere in prima persona il teatro e lo spettacolo dal vivo, la libera circolazione delle idee e delle emozioni, valori importanti dei quali nessuna società civile dovrebbe fare a meno.

Grazie all’impegno della Compagnia NATA, del Comune di Bibbiena e di Fondazione Toscana Spettacolo, il Teatro Dovizi ospiterà anche quest’anno una programmazione di grande prestigio, adatta a tutti i gusti, ricca di sorprese e appuntamenti imperdibili per tutti gli amanti del teatro, e non solo; durante i prossimi mesi invernali sarà possibile assistere a spettacoli comici e leggeri, a grandi classici del teatro e della letteratura internazionale, a testi di autori contemporanei e persino all’opera lirica (evento più unico che raro nella provincia di Arezzo).

Ad aprire la rassegna, Mercoledì 23 Novembre, sarà la compagnia veneta Stivalaccio Teatro che presenterà “Romeo e Giulietta – L’amore è saltimbanco”, uno spettacolo ispirato al classico testo Shakespeariano rivisitato in chiave comica attraverso la giocosità della Commedia dell’Arte e la freschezza di un cast straordinario.
A seguire, Mercoledì 14 Dicembre, la Compagnia NATA, porterà in scena “Odissea” per la Regia di Livio Valenti, una rappresentazione dolce, comica e profonda al tempo stesso, del testo di Omero: un modo originale di raccontare le avventure di Ulisse con uno sguardo proiettato verso il presente e l’attualità senza scordare l’importanza delle nostre radici e della nostra tradizione.
Martedì 10 Gennaio sarà invece un graditissimo ritorno al per una coppia inedita ma molto amata dal pubblico del Dovizi: Andrea Kaemmerle e Riccardo Goretti, due straordinari attori dalla verve comica irresistibile presenteranno “Naturalmente zoppica un po’” un tentativo di capire l’universo a suon di risate grazie a uno spettacolo che intreccia alla perfezione la comicità diretta alla Benigni con quella rarefatta di Woody Allen.
Sabato 20 Gennaio, l’Orchestra La Corelli eseguirà un’opera lirica tra le più amate di sempre: “Il Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini, uno dei capisaldi della cultura musicale italiana nonché grande vanto del “Piccolo Teatro nel Cuore di Bibbiena” che, nonostante le dimensioni ridotte, può comunque ospitare eventi di questa portata.
Il mese successivo, Giovedì 2 Febbraio, protagonista sarà invece l’esilarante comicità del duo Marco Dondarini e Davide Dalfiume, coppia nota al pubblico di Zelig, che porteranno il loro “Insieme per sbaglio”.
Mercoledì 15 Febbraio, una grande attrice, Giovanna Mori, interpreterà lo spettacolo “Prego”, vincitore del Festival “I Teatri del Sacro”, una storia dolce e surreale, ricca di trovate divertenti ma anche di profonde riflessioni sulla spiritualità.
Nel quarto centenario dalla morte di Shakespeare non poteva inoltre mancare un altro importante omaggio al Bardo inglese: Sabato 4 Marzo la sapiente regia di Gianfranco Pedullà ci porterà dentro al dramma di “Re Lear”, interpretato da una magistrale Giusi Merli (premio Oscar con “La Grande Bellezza” di Sorrentino).
A concludere la rassegna, Giovedì 23 Marzo, sarà invece la compagnia toscana Teatri D’Imbarco con la commedia agrodolce “Era la nostra casa” interpretata da due grandi professionisti: Marco Natalucci e Beatrice Visibelli.

Come sempre gli spettacoli verranno inoltre accompagnati dall’iniziativa “I Gusti a Teatro”, una degustazione offerta al pubblico da vari ristoratori della zona prima degli spettacoli direttamente in Teatro: un momento di convivialità che da sempre contraddistingue il Teatro Dovizi, un’occasione in più per vivere il teatro come luogo di incontro per tutta la comunità.

Ingresso: 11€. Abbonamento a tutti gli spettacoli: 70€.
Per info e prenotazioni: 335 1980509 (anche via SMS); nata@nata.it

Articoli simili
“Siamo fatti per questi tempi?”: stasera la riflessione sul sentiero dell’economia

BeeGreen: il festival della sostenibilità a Torino e dintorni

Chiude la V edizione del Torino Underground Cinefest

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Parte la raccolta di firme per una legge contro il greenwashing delle lobbies del petrolio

|

I Medici per l’Ambiente: “Basta allevamenti intensivi, senza biologico non c’è futuro”

|

E se il Covid ci avesse indicato la via per risolvere la crisi della scuola italiana?

|

In Piemonte c’è una “foresta condivisa” di cui tutti possono prendersi cura

|

IT.A.CÀ: in viaggio per il levante ligure per riconquistare il diritto a respirare

|

Pitaya: «Realizzo assorbenti lavabili per diffondere consapevolezza e sostenibilità»

|

Te Araroa: un viaggio per sé stessi e gli altri oltre i propri limiti