Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
29 Mar 2017

Ecomuseo delle Rocche del Roero, uno sguardo nel passato per proiettarsi nel futuro

Scritto da: Roberto Vietti

L’Ecomuseo delle Rocche del Roero, sito a 20 minuti da Alba e dalle Langhe, riunisce in un unico museo a cielo aperto gli otto comuni di sommità sorti dopo l’anno mille sulla faglia delle Rocche, fenomeno geologico di erosione che caratterizza la porzione centrale del Roero.

Montà (Cuneo) – Giungiamo a Montà con leggero anticipo. Data la bella giornata ci lasciamo inebriare dalla fresca aria primaverile e dal Sole che riscalda i nostri corpi. Difronte a noi un paesaggio incontaminato e affascinante si mostra lungo il nostro cammino. Siamo nel cuore del Roero.
Avevamo appuntamento nell’ufficio dell’Ecomuseo delle Rocche, ma abbiamo difficoltà a trovare il luogo dell’incontro, così chiediamo aiuto ad un passante, il quale ci risponde: “Ecomuseo è tutto qui, tutt’intorno è Ecomuseo!”. Ringraziamo l’anziano e arzillo signore e ripartiamo attoniti, quasi deridendolo della sua risposta.

Finalmente giunti nella piazza principale scoviamo l’ufficio e Olga ci accoglie con un caloroso sorriso. Assieme a lei lavora Valentina, che ci raggiunge poco dopo. Nel mentre che attendiamo l’arrivo di Silvano, referente della rete dei 25 Ecomusei del Piemonte e attuale vicesindaco di Montà, Olga ci presenta la realtà dell’Ecomuseo delle Rocche e del Roero.

CONTINUA LA LETTURA DELL’ARTICOLO COMPLETO SUL BLOG “DAI TERRITORI

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Città o paesi, dove abiteremo in futuro? – Io Non Mi Rassegno #234

|

Le donne guidano la transizione ecologica in agricoltura

|

Le Galline Felici supportano la Sicilia Che Cambia!

|

Il borgo di Biccari diventa la prima comunità energetica rinnovabile

|

Paolo Pallavidino: “Vado a vivere sotto i ponti per affrontare le mie paure”

|

Il Visual Garden di Ilaria: “Cambio vita e lancio un progetto per valorizzare il centro storico di Genova”

|

La scuola italiana è in crisi, ma un aiuto può arrivare dall’homeschooling

|

Il turismo responsabile che in Campania sostiene l’impegno sociale