11 Lug 2017

Tradizione in evoluzione e arte culinaria in Val Sangone

Il Rifugio Fontana Mura in Val Sangone organizza il 15 luglio “Montanari 3.0” per la rassegna “Rifugi di Cultura” promossa dal Gruppo Terre Alte del CAI

Alpe Sellerie Superiore, Val Sangone.

Il rifugio Fontana Mura si propone come “faro di cultura” organizzando “Montanari 3.0”, un incontro per riflettere sull’abitare in montagna nel XXI secolo. Il tema è molto caro ai gestori del rifugio, Claudia e Fabrizio, che hanno scelto all’età di 31 anni di portare avanti il loro progetto di vita e i loro sogni a 1726 metri di altitudine, investendo con la loro attività nelle Terre Alte.

arte culinaria val sangone 1499752188

Sabato 15 luglio a partire dalle ore 11.00 sarà possibile partecipare alla conferenza “I nuovi Montanari”, in cui verrà presentato uno studio del Politecnico di Torino sulle potenzialità dell’alta Val Sangone a cui parteciperanno l’associazione Dislivelli e Uncem Piemonte. Seguirà il pranzo con le eccellenze enogastronomiche della valle: il Cevrin di Coazze, i piccoli frutti dell’omonima azienda e la birra artigianale Aleghe.

La giornata si concluderà alle ore 15.00 con una lettura d’autore, con Maurizio Dematteis che presenterà il suo libro “Via dalla città, la rivincita della montagna”, e alle ore 16,30 con la musica e l’intrattenimento di El Mago Apolo, un mago trasferito dalla città alla montagna.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi a RIFUGIO FONTANA MURA 333 3929241.

Il rifugio Fontana Mura si trova all’interno del parco naturale Orsiera – Rocciavrè ai piedi del Colle della Roussa, è collocato a 1726 m di quota ed è raggiungibile solo a piedi e in mountain bike dall’inizio della strada‐agro‐silvo‐pastorale in prossimità della località Pian Neiretto, dopo Forno di Coazze. Claudia e Fabrizio sono i gestori del rifugio, due ragazzi che hanno deciso di intraprendere una nuova avventura lasciando i sicuri posti di lavoro e gettandosi con il cuore in mano in una nuova vita, pronti a far riscoprire chi andrà a trovarli il fascino della montagna e della natura.

arte culinaria val sangone 1499752245

Articoli simili
HelloPet!: in ospedale, al fianco del proprio cane
HelloPet!: in ospedale, al fianco del proprio cane

Elena Sardo: “Vi racconto come l’aromaterapia mi ha cambiato la vita”
Elena Sardo: “Vi racconto come l’aromaterapia mi ha cambiato la vita”

Endometriosi: ecco perché è arrivato il momento di parlarne
Endometriosi: ecco perché è arrivato il momento di parlarne

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

I programmi dei partiti ai raggi X – #585

|

Oggi “sciopero creativo” per il clima e per il futuro!

|

La Sicilia Che Cambia: vi raccontiamo cosa sta succedendo sull’isola!

|

Retake scende in campo per il World Cleanup Day: milioni di persone puliscono il territorio

|

Zō trasforma Catania in un centro internazionale della rivoluzione artistica e musicale

|

Andrea di Nebraie: “Sono tornato in val Borbera per far rinascere il territorio”

|

Impresa che cambia: scopriamo gli esempi virtuosi insieme ai loro protagonisti

|

Italia Che Cambia si presenta! Un viaggio lungo dieci anni per raccontare il cambiamento