18 Lug 2018

Centro Aperto Semiurbani a Cittadellarte

Nell’ambito del nuovo percorso di mostra di Arte Al Centro, è stato inaugurato il Centro Aperto Semi Urbani. Scopriamo in cosa consiste questo nuovo progetto nel testo di Emanuele Bottigella (Ufficio Architettura, Cittadellarte) e Ruggero Poi (Direzione Ambienti d’Apprendimento e Scuole, Cittadellarte).

Il progetto ha previsto il recupero di una vecchia officina-carrozzeria inserita nel complesso di Cittadellarte, posta nelle adiacenze dell’edificio n.o.v.a.civitas Nuovi Organismi di Vita Abitativa.

L’edificio, riqualificato da un essenziale recupero architettonico, è dedicato al Centro Aperto Semiurbani, spazio comune organizzato e promosso dalla Città di Biella e Cittadellarte, riservato a progetti che gli abitanti e le realtà culturali, educative e sociali dei quartieri Chiavazza e Riva, stanno sviluppando. Quello che intendiamo fare è creare un sistema di comunicazione diretto tra Cittadellarte e Comune di Biella, con le realtà del terzo settore (ad esempio il Distretto Sociale, le associazioni di quartiere e le cooperative), con le scuole e con altri soggetti associativi presenti sul territorio, per far percepire fisicamente, in un luogo specifico, la progettazione condivisa che sta avvenendo sull’area urbana di Biella.

In questo senso Cittadellarte offre uno spazio aperto e organizza una serie di incontri e attività che rendano il Centro Aperto un raccordo fisico tra le organizzazioni e le progettualità. Il 25 maggio 2018, nell’ambito dell’inaugurazione del nuovo percorso di mostra di Arte Al Centro, il progetto viene comunicato alla città: durante questa giornata, infatti, è organizzata una conferenza sul tema della rigenerazione urbana, in cui si presentano le azioni di apertura e di rete che il Centro Aperto vuole stabilire.

Alcuni eventi che fanno parte del programma del Centro Aperto per il biennio 2018/2019:

• giornate di urban walking
• giornate dedicate alle aree verdi
• pic nic di quartiere
• presentazioni e incontri presso il Centro Aperto
• comunicazione delle principali progettualità cittadine
• progettazione di interventi condivisi

Centro Aperto Semiurbani è anche luogo di racconto e approfondimento delle attività sviluppate dalla piattaforma/laboratorio “Costellazioni demopratiche” dedicata all’impatto sociale di Cittadellarte e della sua rete sul territorio. Il recupero dell’edificio diventa simbolico del processo di rigenerazione dell’area urbana oggetto dell’intervento. Anche le modalità di recupero, progressivamente orientate dal coinvolgimento della comunità attraverso i partecipanti, sono un segnale chiaro dell’idea di “centro aperto” che intendiamo trasferire.

Emanuele Bottigella, Ufficio Architettura, Cittadellarte
Ruggero Poi, Direzione Ambienti d’Apprendimento e Scuole, Cittadellarte

Articolo tratto da: http://journal.cittadellarte.it/cronaca-biellese/centro-aperto-semiurbani

Articoli simili
PFAS in Veneto: l'inquinamento è sotto controllo?

Trivellazioni, gli emendamenti del Governo per evitare il referendum

Salvailsuolo: la campagna europea approda in Parlamento

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Milarepa, il collettivo che recupera i muretti a secco liguri

|

Vinokilo, il mercato circolare di abiti usati venduti al chilo

|

Piantare alberi salverà il mondo, ma attenzione a come lo fate

|

Lightdrop, la piattaforma che sostiene relazioni e territorio, cerca collaboratori

|

Ballottaggi: e ci ostiniamo a chiamarla maggioranza! – Aspettando Io Non Mi Rassegno #4

|

Famiglie Arcobaleno: Leonardo e Francesco, storia di due papà – Amore Che Cambia #28

|

Nasce il libro che racconta gli ecovillaggi italiani: uno strumento per cambiare vita