6 Feb 2019

Una rete di giornalisti indipendenti e attivisti: verso il secondo incontro

Scritto da: Redazione

Italia che Cambia parteciperà al secondo degli incontri ideati e organizzati dall’agenzia stampa internazionale Pressenza sul tema “Giornalisti indipendenti e attivisti, l’urgenza di fare rete”. L'appuntamento è domenica 10 febbraio a Roma.

Dopo l’evento di Milano dello scorso 20 gennaio presso l’Arci Bellezza continuano gli incontri ideati e organizzati dall’agenzia stampa internazionale Pressenza dal tema “Giornalisti indipendenti e attivisti, l’urgenza di fare rete”. Presso la Città dell’Altra Economia di Roma, il 10 febbraio 2019 si terrà il secondo evento che metterà insieme giornalisti e attivisti sociali promosso da Pressenza in collaborazione con la Coalizione italiana contro la povertà (Gcap Italia).

 

L’obiettivo dell’incontro, al quale parteciperà anche Italia che Cambia, è quello di confrontarsi e trovare percorsi convergenti che possano dar vita a piattaforme e reti di scambio in grado di narrare e osteggiare le pericolose derive di razzismo, d’intolleranza e di discriminazione della nostra epoca e che possano altresì stimolare forme di azioni e di contro-narrazioni per contrastare i meccanismi che generano violenza, diseguaglianze e povertà.

PHOTO-2019-01-24-22-18-47-720x405

Ti è piaciuto questo contenuto? Aiutaci a costruirne di nuovi!

Dal 2013 raccontiamo, mappiamo e mettiamo in rete chi si attiva per cambiare l’Italia, in una direzione di maggiore sostenibilità ed equità economica, sociale, ambientale e culturale. 

Lo facciamo grazie al contributo dei nostri lettori. Se ritieni che il nostro lavoro sia importante, aiutaci a costruire e diffondere un’informazione sempre più approfondita.

Vorresti leggere più contenuti come questo? 

Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

Una giornata d’interazione alla quale sono invitati a partecipare le forze positive del Paese, il mondo dell’associazionismo, i cittadini comuni. L’evento è infatti volutamente strutturato per creare degli interscambi continui tra il pubblico presente e i relatori che con le loro testimonianze lanceranno degli input e degli spunti sulle urgenze sulle quali è necessario misurarsi oggi per avanzare unitamente.

 

La giornata fa parte di una serie di incontri in alcune tra le principali città italiane e che confluiranno infine in un evento nazionale sabato 6 e domenica 7 aprile 2019 al Monastero del Bene Comune di Sezano (Verona), in cui si tireranno le somme del percorso fatto, si organizzeranno gruppi di lavoro e si lanceranno i passi successivi.

 

Per maggiori informazioni clicca qui

 

 

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Colombia, polizia fuori controllo – Io Non Mi Rassegno #364

|

Caso o destino? Storia di un ritorno nella Calabria Che Cambia

|

La battaglia di Claudia per salvare le acque curative dalle speculazioni

|

Eticoscienza, per un’etologia applicata alle nuove sfide ambientali

|

Plogging: un gruppo di amiche contagia l’intera città

|

Cose che dovreste sapere (e nessuno vi dice) sul trasferirsi in campagna

|

Riutilizzo sociale dei beni confiscati alla mafia: l’Italia fa scuola

|

Stella Pulpo: Memorie di una vagina, ieri, oggi e domani – Amore Che Cambia #5