20 Mag 2020

Corpi mercificati, volti alterati. Chi siamo veramente? – Matrix è dentro di noi #6

Scritto da: Daniel Tarozzi

Daniel Tarozzi dialoga con Lorella Zanardo e Cesare Cantù, registi de "Il Corpo delle Donne" e "Il Volto Manifesto", nonché fondatori di "Nuovi occhi per i Media". Con loro ci confronteremo sulla mercificazione dei corpi e le alterazioni dei volti. Sotto tutte queste trasformazioni, cosa resta davvero di un individuo? E quanto c'è di consapevole e quanto di indotto in queste scelte?

Eccoci giunti alla sesta puntata di Matrix è dentro di noi. Oggi mi sono confrontato con due miei maestri: Lorella Zanardo e Cesare Cantù. Diversi anni fa ho avuto il privilegio di partecipare ad alcuni percorsi di Nuovi occhi per i Media e grazie a loro ho scoperto la media education, ho incontrato Giulia Rosoni, oggi socia di Italia che Cambia, e ho cominciato a riflettere in modo più strutturato sul ruolo che i media hanno nella costruzione dei nostri immaginari più deviati, sulla mercificazione del femminile, sulle alterazioni dei volti e anche sulle possibili conseguenze che tutto ciò può generare sulla sessualità dei giovani ragazzi e delle giovani ragazze.

Lorella e Cesare sono diventati “famosi” in Italia per Il Corpo delle Donne, un documentario uscito 10 anni fa e che ha avuto uno straordinario successo. Hanno condotto centinaia di incontri nelle scuole e, più recentemente, hanno prodotto un nuovo film: Il volto manifesto. Se il primo denunciava la mercificazione dei corpi femminili nei media, quest’ultimo si sofferma sulle alterazioni chirurgiche e digitali dei volti e sulle sue possibili conseguenze.

Ecco quindi che la scaletta della puntata di questa settimana si è costruita quasi da sola. La discussione si è conclusa anche con alcune riflessioni personali sulla percezione che abbiamo di noi stessi guardandoci allo specchio. Ma non voglio dirvi altro. È ora di dedicarvi al video. Se anche voi vi state chiedendo cosa resti di noi, della nostra identità, una volta tolte maschere e mascherine, alterati corpi e volti… non vi resta che schiacciare “play” e assistere alla discussione.

I NOSTRI APPROFONDIMENTI
Io faccio così #7: Lorella Zanardo e Cesare Cantù, “Il corpo delle donne” e “Nuovi occhi per i media”, cambiare il mondo “senza chiedere il permesso”
Volto Manifesto: come cambiano le facce nell’era digitale
Lorella Zanardo: “Ragazze e ragazzi, usate Internet per cambiare il mondo”
I media e la violenza contro le donne: intervista a Lorella Zanardo
Visioni e azioni 2040 sulle tematiche di genere
Visioni e azioni 2040 sull’informazione

Il prossimo progetto potrebbe essere il tuo!

Ogni giorno parliamo di uno dei migliaia di progetti che costellano il nostro paese. Vorremmo raccontarne sempre di più, mappare tutte le realtà virtuose, e magari anche la tua, ma per farlo abbiamo bisogno che ognuno faccia la sua parte.

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

I SITI UFFICIALI
Volto Manifesto
Nuovi occhi per i media

I LIBRI
Il corpo delle donne
Senza chiedere il permesso

Vuoi cambiare la situazione di informazione e comunicazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
L’Ucraina, l’Italia e l’informazione malata. Intervista alla giornalista ucraina Olga Tokariuk
L’Ucraina, l’Italia e l’informazione malata. Intervista alla giornalista ucraina Olga Tokariuk

Informazione costruttiva: perché il giornalismo dovrebbe essere consapevole ogni giorno
Informazione costruttiva: perché il giornalismo dovrebbe essere consapevole ogni giorno

Il giornalismo che vorrei: ecco come le notizie fanno bene (o male) alla società
Il giornalismo che vorrei: ecco come le notizie fanno bene (o male) alla società

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Tremendo terremoto in Afghanistan – #548

|

Parte The Climate Route: oggi i primi passi della spedizione che vuole testimoniare il cambiamento climatico

|

Riabitare un borgo abruzzese: NEO lancia l’appello per nuove esperienze ospitali

|

Siccità: il Piemonte ha sete e chiede lo stato di calamità

|

Ripopolare i borghi: oltre l’utopia ci sono litigi, problemi e possibili soluzioni

|

In Puglia insieme alla Fondazione Vincenzo Casillo alla scoperta del territorio che cambia

|

Cuoche combattenti, il laboratorio culinario dove le donne vittime di violenza riprendono in mano la loro vita

|

L’Ucraina, l’Italia e l’informazione malata. Intervista alla giornalista ucraina Olga Tokariuk