28 Ago 2020

In Basilicata per riconnettersi alla terra

Scritto da: Redazione

Netural Coop e Wonder Grottole propongono la prima guida per la Basilicata urbana e rurale, per riscoprire territori affascinanti in modo lento e consapevole. Dagli antichi borghi ai parchi incontaminati, fino alle attività produttive tipiche della zona, questo strumento vuole essere un nuovo modo per condividere cultura, saperi, territorio e capacità.

Basilicata - L’estate del Covid19 è l’occasione giusta – dopo vari mesi di lockdown – per riconnettersi con la terra, esplorare territori autentici, vivere i tempi lenti delle comunità che abitano i borghi. Matera, Capitale Europea della Cultura, è la porta di un mondo meraviglioso, di un territorio a Sud, nel mezzo del Mediterraneo, crocevia da secoli di tante culture.

Netural Coop e Wonder Grottole, imprese sociali impegnate nella valorizzazione del potenziale inespresso dei territori minori, lanciano la prima Guida della Basilicata urbana e rurale, con mappe digitali utili per pianificare itinerari di viaggio unici. Un mini libro fotografico che celebra il territorio, le comunità e i progetti attivi con impatto positivo del territorio.

guida basilicata 1

“Il faccia a faccia è il punto di forza della società culturale della Basilicata” descrive John Thackara, designer e scrittore inglese. “Nella nuova economia emergente, il valore nasce dalle relazioni, non dalle cose. La cooperazione dipende molto dalla fiducia e la fiducia cresce al meglio quando parliamo faccia a faccia con qualcuno”.

“Nei piccoli paesi della Basilicata sempre più professionisti insieme alle persone locali stanno creando progetti per far avvicinare gli abitanti delle città alla terra, per far vivere i ritmi naturali del mondo, per far osservare con consapevolezza ciò che ci circonda”, aggiunge Andrea Paoletti, Presidente di Netural Coop.

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Vorresti leggere più contenuti come questo? 

Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

Viaggiare e esplorare la Basilicata urbana-rurale è una nuova modalità per apprendere e connettersi con aziende agricole, bioregioni, ecomusei, strade del cibo, patrimoni industriali e progetti di agro-ecologia. La Guida presenta 3 sezioni – Matera, Grottole e la Basilicata – e consiglia 15 attività e progetti da vivere in prima persona. L’obiettivo è offrire uno strumento utile per pianificare una vacanza o un itinerario che duri più giorni, per immergersi nella cultura e nelle relazioni locali, godere dell’autenticità del territorio e ispirarsi dai progetti che si incontrano.

guida basilicata 2

La guida consiglia di esplorare il paese fantasma Craco, di vivere un’esperienza unica all’aria aperta nel cuore del Parco Nazionale del Pollino con Antonio e lo staff del River Tribe e di ascoltare le storie di Raffaella Irenze legate al suo Podere Malvarosa nel Vulture. Ma ancora di correre nei Sassi di Matera, di diventare apicoltore per un giorno con Rocco Filomeno a Grottole o di fare un tour per assaggiare i piatti tipici preparati con il peperone crusco. La guida è una anche mappa digitale, uno strumento accessibile a tutti e semplice da utilizzare attraverso google maps.

“Oggi con questa Guida vogliamo cominciare un progetto che mette in relazione realtà normalmente scollegate di un territorio frammentato creando degli itinerari che implicano uno scambio di valori, non solo di denaro. Un nuovo modo per condividere cultura, saperi, territorio e capacità”, dichiara Andrea Paoletti, co-fondatore di Wonder Grottole. La guida è nella sua prima edizione, un prototipo che potrà prendere varie forme e crescere di contenuti. E’ gratuita e scaricabile a questo link.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
LIBRA Casentino Book Festival
LIBRA Casentino Book Festival

Viaggiare è un bisogno profondo che ci lega alla Natura

Quando la sostenibilità sboccia poco lontano dal mare: Samantha e il suo Berzuaia B&B
Quando la sostenibilità sboccia poco lontano dal mare: Samantha e il suo Berzuaia B&B

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Milarepa, il collettivo che recupera i muretti a secco liguri

|

Vinokilo, il mercato circolare di abiti usati venduti al chilo

|

Piantare alberi salverà il mondo, ma attenzione a come lo fate

|

Lightdrop, la piattaforma che sostiene relazioni e territorio, cerca collaboratori

|

Ballottaggi: e ci ostiniamo a chiamarla maggioranza! – Aspettando Io Non Mi Rassegno #4

|

Famiglie Arcobaleno: Leonardo e Francesco, storia di due papà – Amore Che Cambia #28

|

Nasce il libro che racconta gli ecovillaggi italiani: uno strumento per cambiare vita