Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
24 Set 2020

Diffondere informazione positiva e gentilezza: arriva il Festival Mezzopieno!

Scritto da: Lorena Di Maria

Sabato 3 e domenica 4 ottobre si terrà al Cortile del Maglio di Torino il Festival Mezzopieno, un'occasione di scambio e conoscenza con momenti di incontro, dibattiti e interventi per condividere percorsi e buone pratiche che stanno stimolando fiducia e gratitudine a diversi livelli della società e nei diversi campi della vita della collettività. All'evento parteciperà anche italia che Cambia, portando le testimonianze e le esperienze di cambiamento incontrate in questi anni.

Riformare il mondo dell’informazione, diffondere la positività e condividere buone pratiche per contribuire ad una società migliore. Si terrà il primo weekend di ottobre il Festival di Mezzopieno, che riunisce esperti ed esperienze che in Italia si stanno impegnando nella diffusione di una nuova cultura della positività.

Sarà un grande simposio interdisciplinare per far conoscere i percorsi che stanno portando fiducia e gratitudine a diversi livelli della società e nei diversi campi della vita della collettività. Dibattiti e laboratori aperti al pubblico, gratuiti per mettere a confronto esperienze virtuose e per offrire momenti di conoscenza e di approfondimento delle buone pratiche nazionali e locali insieme a chi le sta realizzando. Il tutto per valorizzare la bellezza del mondo e degli esseri umani.

Vuoi cambiare la situazione di informazione e comunicazione in italia?

ATTIVATI

L’evento è organizzato dalla rete italiana della positività – Mezzopieno e da un collettivo di persone impegnate in tutta Italia nella diffusione della positività come bene comune e per la felicità pubblica, per creare insieme una società più collaborativa, unita e costruttiva. In questi anni, con la campagna “Parità di informazione positiva”, il movimento sta portando avanti insieme a giornalisti, accademici, insegnanti ed esperti del mondo della comunicazione, una proposta per riformare il mondo dell’informazione e dei media e restituire loro il ruolo di strumenti a servizio della comunità e per il benessere della società.

Il festival: una grande festa per la cittadinanza

L’evento radunerà per due giorni i testimoni dell’Italia positiva: dal mondo dell’economia, della scienza, dell’impresa, dell’università e dell’informazione. Le testimonianze verranno presentate in diverse sessioni e analizzate per interpretare e comprendere modelli e prassi che hanno la capacità di realizzare cambiamenti di valore, allargati, condivisi e replicabili e che generano bellezza e armonia nella sfera individuale e in quella comunitaria.

L’evento avrà luogo sabato 3 dalle ore 16.00 alle ore 23.30 e domenica 4 ottobre dalle ore 10.30 alle ore 19.00 presso lo storico Cortile del Maglio di Torino. Rappresenta non solo una grande festa per la cittadinanza ma anche una diretta streaming in tutta Italia, poiché verrà proiettato in contemporanea in diverse città dove la ricerca della positività prende voce per manifestarsi nelle sue realizzazioni più concrete e vissute.

Attraverso filmati, esperienze guidate e approfondimenti accompagnati da esperti del mondo della scienza e della cultura, vuole essere un nuovo format di tipo televisivo strutturato per combinare la partecipazione attiva e interattiva dei relatori e del pubblico con le esigenze del distanziamento fisico imposto dal coronavirus. Il festival si svolgerà in uno spazio aperto e verrà garantito il distanziamento fisico nel rispetto delle norme vigenti nel momento dello svolgimento.

Gli interventi

Durante la giornata avranno luogo sessioni tematiche, affrontate sotto forma di dialoghi, interviste e dibattiti, tra cui:

  • La ricerca della felicità. L’esperienza umana e la scienza: per meglio definire e ampliare il concetto di felicità e capire come promuoverla (parteciperanno Antonella Delle Fave, Mirko La Bella, Alberto Robiati).
  • L’economia a servizio della felicità. Per riconnettere le esigenze di crescita e di benessere, oltre il concetto del profitto, verso nuovi modelli economici finalizzati al miglioramento del bene comune (parteciperanno Michelangelo Pistoletto, Rosanna Ventrella, Bacci Costa, Livio Bertola),
  • L’Italia che sta cambiando. Come sta cambiando l’Italia? Quali sono le nuove energie che muovono la società, il sentire comune e le comunità. Le nuove fonti della positività (parteciperanno Antonella Brucato, Pippo Musso, Tiziana Maricchiolo, Lorena Di Maria, Anna Vaccari)
  • La forma della realtà. La narrazione e la percezione del mondo: per un’informazione costruttiva a servizio della comunità e per il benessere della società (parteciperanno Nando Pagnoncelli, Davide De Michelis, Chiara Giaccardi, Marco Berry, Bruno Mastroianni).
  • Nuovi stili di vita. Il benessere del singolo e della comunità: per una rivisitazione degli stili di vita individuali e di comunità, verso una maggiore attenzione alle esigenze e alla qualità della vita del singolo essere umano e della collettività (parteciperanno Giorgia Lattuca, Paolo Pallavidino, Angela Fedi).

In contemporanea allo svolgimento dei dialoghi tematici, nell’angolo dedicato ai più piccoli si svolgeranno giochi della gentilezza e della positività, attività di giornalismo positivo e il TG delle buone notizie dei ragazzi, per sensibilizzare i giovani sulle tematiche trattate durante il festival.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

I “giganti dormienti” del ciclo del carbonio si stanno svegliando? – Io Non Mi Rassegno #240

|

Ragazzi irresponsabili: siamo davvero impotenti di fronte ai cambiamenti climatici? – A tu per tu #7

|

Bambini a contatto con la natura: tutti gli effetti benefici in 10 punti

|

Marco Cappato: “Questa iniziativa può fermare i cambiamenti climatici”

|

La parità di genere ed il linguaggio emotivo siano il cuore di un cambiamento radicale

|

La paura di Lise

|

Il Boschetto: da spazio abbandonato a orto dove si coltivano insieme frutta, verdura e tempo!

|

Covid, scuola e DAD: un sostegno agli studenti in difficoltà per non lasciare indietro nessuno