9 Set 2021

Urban Thinkers Campus: appuntamento in Sicilia per ripensare città più sostenibili

Scritto da: Redazione

È fissata per giovedì 9 l'inaugurazione di Urban Thinkers Campus, l'evento che ha lo scopo di chiamare a raccolta professionisti e cittadini desiderosi di definire un nuovo modo di abitare le città, più sostenibile, resiliente e consapevole. Italia Che Cambia è media partner ufficiale dell'evento.

Agrigento, Sicilia - Mancano pochi giorni all’inizio di Countless Futures: People will live here, iniziativa patrocinata dalle Nazioni Unite e quinto Urban Thinker Campus (UTC) organizzato dal Laboratorio di Design PUSH in collaborazione con FARM Cultural Park e Glocal Impact Network e con la media partnership di Italia Che Cambia.

L’iniziativa, in programma dal 9 al 12 settembre prossimi, si terrà a Favara, all’interno della cornice di FARM Cultural Park e della sua Biennale delle Città del Mondo Countless Cities. Obiettivo dell’UTC del 2021 è presentare, discutere e fornire soluzioni per la lotta al cambiamento climatico, cercando di migliorare l’istruzione, sensibilizzare e implementare processi per costruire una nuova relazione tra persone e natura.

Urban Thinkers Campus 2 1

DI COSA SI PARLERÀ

I tre temi proposti per Urban Thinkers Campus sono: Housing Diversity, che esplora varie tipologie dell’abitare individuale e plurale; Good Business, che pone attenzione sull’imprenditoria impegnata a trovare soluzioni innovative per rispondere a sfide sociali, ambientali, economiche e culturali; infine, Parkifying the future, che indaga sulle strategie utili a ri-costruire un nuovo rapporto tra persone e piante, per migliorare la qualità della vita dei cittadini.

Ti interessa questo articolo? Aiutaci a costruirne di nuovi!

Dal 2013 raccontiamo, mappiamo e mettiamo in rete chi si attiva per cambiare l’Italia, in una direzione di maggiore sostenibilità ed equità economica, sociale, ambientale e culturale. 

Lo facciamo grazie al contributo dei nostri lettori. Se ritieni che il nostro lavoro sia importante, aiutaci a costruire e diffondere un’informazione sempre più approfondita.

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

I tre temi proposti per l’UTC riguardano, direttamente e indirettamente, i diritti fondamentali di ogni persona in una città: il diritto alla casa, alle opportunità di lavoro, alle aree urbane sane e verdi.

IL PROGRAMMA

Il format del Campus sarà ibrido: il 9 settembre si svolgerà una tavola rotonda online per poi proseguire il giorno successivo in presenza a Favara, tra conferenze e attività di coinvolgimento dei cittadini. Sabato 11 e domenica 12 settembre ci sarà un Action Day in concomitanza con il lancio di un’altra iniziativa organizzata da Farm Cultural Park, il Sicani Creative Festival, dove i partecipanti saranno invitati a condividere cartoline che sensibilizzano alla partecipazione allo sciopero globale per il clima previsto per venerdì 24 settembre.

Countless Futures Urban Thinker Campus è gratuito sia per i relatori sia per i partecipanti che vogliono vivere un momento di confronto mirato a raccogliere un ampio spettro di esperienze provenienti da diverse parti del pianeta per incoraggiare la creazione di soluzioni innovative a tali sfide.

Per favorire il dialogo e la partecipazione al dibattito è stata lanciata, negli scorsi mesi, una Open Call per chi volesse offrire un contributo al dibattito. Fra gli speaker in programma professionisti ed esperti attivi nell’ambito della sostenibilità, del design e dei processi creativi legati allo sviluppo urbano, di servizi e di prodotti.

Qualche informazione sugli eventi passati. Nel 2017 sono stati oltre 200 i partecipanti che hanno preso parte alle attività di “Right to the Future” Urban Thinker Campus e ai circa venti eventi collaterali proposti in giro per la città di Palermo durante la stessa settimana. L’iniziativa aveva come obiettivo principale quello di raccogliere proposte e visioni per il futuro della città e porre le basi per la traduzione dei principi globali della New Urban Agenda delle Nazioni Unite in soluzioni concrete a livello locale.

Urban Thinkers Campus 2 2

I PROTAGONISTI

PUSH, realtà organizzatrice dell’evento, è un laboratorio di design per l’innovazione sociale e la sostenibilità in ambito urbano. Sviluppa soluzioni creative e tecnologiche per supportare comunità, amministrazioni pubbliche e aziende, per migliorare la qualità della vita nelle città e proteggere l’ambiente.

Nel 2019 si è tenuto a Favara “Countless Cities Urban Thinkers Campus” per promuovere uno spazio di dibattito e scambio di idee tra ricercatori, professionisti, decisori politici e cittadini sul futuro delle città mediterranee. Sempre lo stesso anno “Human Flows: Prospettive di Mobilità Sostenibile”, ha visto circa 30 speaker coinvolti in tre snodi chiave per la mobilità palermitana: il Porto, la Stazione Notarbartolo e l’Aeroporto di Palermo.

Tre giorni di intenso dibattito, con la presenza di quasi un centinaio di partecipanti per promuovere il dialogo sul futuro delle città in relazione al tema della mobilità sostenibile affrontato da tre diversi punti di vista: Infrastrutture & Politiche, Servizi & Dati, Diritti & Leggi. Ulteriori informazioni e aggiornamenti a questa pagina.

Articoli simili
La Louve: la food coop francese che fa tremare la GDO

Sono cominciati gli incontri degli Agenti del Cambiamento!

Riflessioni lungo i sentieri dell'Italia che Cambia

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

A Torino un giardino pubblico si trasforma per due giorni in Mercato della Biodiversità

|

Lo Yoga della Risata, la miglior medicina per rinforzare il sistema immunitario

|

Al via la Settimana Europea della Mobilità: muoversi meglio per un mondo migliore

|

Il Giglio: dalle rovine di un antico palazzo nasce il laboratorio comunitario

|

Bimbisvegli: la scuola pubblica non vuole il progetto di educazione consapevole in natura

|

Uno spazio dedicato ai bambini migranti in transito, per farli sentire sicuri e accolti

|

A vent’anni si può cambiare il mondo! Ecco la sfida di Gen C