21 Dic 2012

Viaggio nell’Emilia Romagna in transizione

Scritto da: Daniel Tarozzi

Il viaggio nell’Italia che cambia è giunto in Emilia. Il “bolognese” è invaso di iniziative. Incontri, storie, persone, emozioni. Ieri ho trascorso la […]

Il viaggio nell’Italia che cambia è giunto in Emilia. Il “bolognese” è invaso di iniziative. Incontri, storie, persone, emozioni. Ieri ho trascorso la giornata a Monteveglio ed ho avuto l’occasione di parlare con diversi rappresentanti del Movimento Italiano di Transizione e la sera c’era l’incontro con tutti i gruppi del territorio bolognese, una quarantina di persone motivatissime e con diversi punti di vista e azione.
Una delle cose più interessanti del Movimento di Transizione, a mio parere, è la sua estrema elasticità. In base a chi ci lavora, alla sua sensibilità, passioni e competenze, emergono approcci diversi e si ottengono risultati diversi. A Monteveglio, per esempio, c’è chi lavora per contaminare le istituzioni, chi costruisce progetti legati all’agricoltura ed all’alimentazione e chi si concentra sulla crescita interiore degli individui. Lavori apparentemente slegati tra di loro, ma che in realtà sono assolutamente fondamentali e complementari. Le collaborazioni con il mondo della permacultura, di Arcipelago Scec e di Aspo Italia, inoltre, fanno da contorno e spesso da contenuto alle varie iniziative di Transizione, così come l’attenzione sui temi della decrescita, dell’autoproduzione, del “saper fare”, dello scambio, del dono. Ma, soprattutto, la transizione mette al centro la comunità e le relazioni; relazioni che permettono di elevare all’ennesima potenza l’agire individuale e comunità che possono avere senso e costruire senso solo quando sono composte da individui consapevoli che hanno lavorato, in primis, su se stessi.
[…]
Continua a leggere sul FattoQuotidiano.it

Vuoi cambiare la situazione
dell'energia in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Daniel Tarozzi presenta "Io Faccio Così" alla 24a Riunione di Redazione del Fatto Quotidiano

Il voto in Sardegna? Un’opportunità per l’Italia

Maltempo: l’Italia frana, ma la cura del territorio resta un tema da ‘ambientalisti’

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Il Green Deal parte dalla Sicilia: approvata la legge sull’Agroecologia

|

La biofilia e l’educazione in Natura negli spazi educativi all’aperto

|

1000 Metri: Un hotel abbandonato rivive per far ripartire la montagna

|

Cosmic Fest: cibo, salute e salvaguardia del pianeta

|

Il Mare Colore dei Libri, la Sicilia celebra la natura e la cultura

|

Altravia, da Torino a Savona un viaggio lento per scoprire terre inesplorate

|

énostra: l’impresa di comunità dalla parte dell’ambiente