Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
26 Giu 2014

Il viaggio è finito, ce l'abbiamo fatta, grazie a tutti!

Dopo 45 giorni in giro per l’Italia il camper si è fermato; brontolando il motore si è spento, abbiamo tirato […]

IMG_9282
Dopo 45 giorni in giro per l’Italia il camper si è fermato; brontolando il motore si è spento, abbiamo tirato il freno a mano: il viaggio è terminato! E senza dubbio è terminato nel migliore dei modi: tutti assieme nella bellissima di Monteriggioni e con il successo della campagna di raccolta fondi su Eppela, dove abbiamo superato con un giorno di anticipo quota 15mila euro.
 
Insomma abbiamo molte ragioni per essere soddisfatti. Nei prossimi giorni inizieremo a sviluppare il nostro progetto, invieremo le ricompense a chi ci ha sostenuto, ricontatteremo le tante persone che abbiamo incontrato nel viaggio e che si sono offerte a vario titolo di collaborare. Intanto vogliamo ringraziare tutte e tutti coloro che hanno partecipato al nostro viaggio, alla campagna, che ci hanno sostenuto in tanti modi, ci hanno ospitato, ci hanno arricchito raccontandoci le loro esperienze.
 
Grazie davvero, di cuore, da tutto lo staff di Italia che Cambia.
 
Intanto date uno sguardo alle foto del bellissimo Festival della Viandanza di Monteriggioni. Per noi, oltre che un festival, è stata una festa!
 
GUARDA LE FOTO DELL’ITALIA CHE CAMBIA AL FESTIVAL DELLA VIANDANZA
 

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

ATTIVATI

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

La repressione cinese degli Uiguri – Io Non Mi Rassegno #217

|

Largo all’immaginazione e alla libera creatività: le scuole steineriane di Vallebona

|

Gli assorbenti lavabili e solidali che promuovono l’integrazione e la salute di tutte le donne

|

Sebastiano, il giovane contadino che per cambiare il mondo coltiva la terra

|

In Italia si mappano i borghi per chi vuole vivere e lavorare in montagna

|

Comunità energetiche rinnovabili: una via per la transizione? – A tu per tu #6

|

Diffondere informazione positiva e gentilezza: arriva il Festival Mezzopieno!

|

Lucia Cuffaro e l’autoproduzione, la ricetta quotidiana per una società più giusta e resiliente