30 Mar 2015

"Sogno e son desto!": a Roma il teatro-proposta di Michele Dotti

Scritto da: Redazione

Il 13 Aprile 2015 alle ore 21:00 c/o il Teatro Ambra di Garbatella a Roma, va in scena “Sogno e […]

locandina-sogno-e-son-destoIl 13 Aprile 2015 alle ore 21:00 c/o il Teatro Ambra di Garbatella a Roma, va in scena “Sogno e son desto! Stavo cambiando il mondo e…ho dimenticato la pentola sul fuoco”, di e con Michele Dotti, organizzato dalla Cooperativa Sociale BeFree e dall’Associazione Io Sono con il patrocinio del Municipio VIII di Roma.

 

Si aprono le porte allo spettacolo che sta facendo il giro d’Italia, nelle scuole, nei teatri, nelle piazze, uno spettacolo innovativo nel suo genere. “Sogno e son desto!” Vuole essere uno spettacolo-formativo, ironico e profondo, per riflettere su alcuni dei temi centrali per la nostra qualità di vita.

 

Un Viaggio immaginario nel tempo e nello spazio, in una prospettiva interculturale, per capire come i diritti umani, la sostenibilità ambientale, l’occupazione e la giustizia sociale non siano in antitesi tra loro ma possano camminare insieme.

 

Un Viaggio metaforico, dentro alla crisi e dentro noi stessi, attraverso immagini, poesie, provocazioni e ironia, per scoprire come i nuovi stili di vita possano aiutarci a risolvere alcune delle grandi sfide del presente, per guardare al domani con fiducia e rinnovata speranza.

 

Una sorta di “teatro-proposta” (l’altra faccia del teatro-denuncia) che si presta a molteplici sviluppi interdisciplinari possibili e ci suggerisce alcune piccole-grandi scelte che possiamo compiere per contribuire a creare un mondo migliore.

 

La mattina dello stesso giorno lo spettacolo è aperto ai Licei di Roma. Stiamo provvedendo in questi giorni a raccogliere le prenotazioni delle Scuole e relative classi interessate alla visione.

 

Per info e prenotazioni: info@associazioneiosono.it

+39 393.4059503

 

Articoli simili
Zō trasforma Catania in un centro internazionale della rivoluzione artistica e musicale
Zō trasforma Catania in un centro internazionale della rivoluzione artistica e musicale

Raccolti: nuove narrazioni tra cultura e agricoltura nella città del riso
Raccolti: nuove narrazioni tra cultura e agricoltura nella città del riso

Luca Spennato, il fotografo di strada che scatta e sviluppa sul suo laboratorio a pedali
Luca Spennato, il fotografo di strada che scatta e sviluppa sul suo laboratorio a pedali

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

I programmi dei partiti ai raggi X – #585

|

Oggi “sciopero creativo” per il clima e per il futuro!

|

La Sicilia Che Cambia: vi raccontiamo cosa sta succedendo sull’isola!

|

Retake scende in campo per il World Cleanup Day: milioni di persone puliscono il territorio

|

Zō trasforma Catania in un centro internazionale della rivoluzione artistica e musicale

|

Andrea di Nebraie: “Sono tornato in val Borbera per far rinascere il territorio”

|

Impresa che cambia: scopriamo gli esempi virtuosi insieme ai loro protagonisti

|

Italia Che Cambia si presenta! Un viaggio lungo dieci anni per raccontare il cambiamento