24 Ago 2016

Masseto: la riscoperta di un tesoro archeologico

Scritto da: Daniela Bartolini

Eco camminata gratuita sabato 27 agosto con visita guidata all'area archeologica e presentazione del nuovo materiale informativo

Continuano gli eventi della Valle Sacra degli Etruschi per le celebrazioni etrusche 2016 promosse dalla Regione Toscana.

Sabato 27 a Masseto, nella frazione di Ama nel Comune di Pratovecchio Stia, si terrà la prossima iniziativa che porterà alla scoperta di un vero e proprio tesoro archeologico, sconosciuto ai più ma ben visibile e facilmente accessibile.

Il sito, oggetto di scavi fra il 1985 e il 2001 e i cui reperti sono esposti al Museo Archeologico del Casentino, presenta le tracce di un abitato e i resti dell’unica tomba a camera etrusca finora rinvenuta in Casentino.
Sarà possibile raggiungere il sito attraverso una eco-camminata di circa 5 km accompagnata da una guida abilitata e da due asinelli. Il ritrovo e la partenza della camminata saranno presso la sede del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi in piazza Jacopo Landino a Pratovecchio, alle ore 16.
Per chi volesse partecipare solo alla visita guidata al sito, prevista per le ore 18.00 a cura del personale del Museo Archeologico del Casentino, sarà possibile raggiungerlo in auto lasciando il mezzo nel parcheggio subito dopo la chiesa Ama.

La partecipazione all’evento è gratuita, per la camminata è gradita la prenotazione. Nell’occasione verrà presentato il nuovo materiale informativo e la nuova pannellistica del sito.
Per info e prenotazioni è possibile contattare lo 0575-595486, il 349-3444742 o il 3200676766 o scrivere a info@arcamuseocasentino.it

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Negozio Leggero, dove fare la spesa alla spina per un nuovo commercio di vicinato

|

Il passo della sosta: quando la vita rinasce mentre si siede su una panchina

|

EcoPlanner, eventi green perché a festeggiare sia anche la Terra

|

Siamo alla frutta: la natura non è una catena di montaggio!

|

Abusi edilizi: ecco cosa sta succedendo in Sicilia

|

Giufà come Godot: gli attori scendono dal palco e diventano attivisti

|

Orsigna Arum Festival: ritroviamoci nel bosco per rigenerare noi stessi e gli altri