24 Feb 2017

Treedom, piantare o donare un albero con un click

Scritto da: Paolo Cignini

Una piattaforma web fondata da due italiani che permette di piantare alberi e di rimanere aggiornati sulla loro crescita, di misurare le proprie emissioni e di aiutare i contadini e le imprese locali dei territori in Italia, America Latina e Africa.

“Il bello di Treedom è che, ovunque tu sia, puoi piantare un albero con un semplice click. Un contadino se ne prenderà cura, lo fotograferà e ti ringrazierà dei suoi frutti”.

Treedom è una piattaforma web italiana fondata nel 2010 da Federico Garcea e Tommaso Speroni e permette di piantare un albero a distanza e seguirlo online. Ogni albero viene geolocalizzato e visualizzato su una mappa all’interno del sito di Treedom, da dove si può vederlo crescere grazie al lavoro dello staff di Treedom che periodicamente lo fotografa e aggiorna la pagina dell’utente.

forrest-for-the-trees

Si possono piantare varie specie di alberi, dal Barbados Nuit del Malawi, passando dal Limone italiano fino al Beechwood in Senegal, solo per fare pochi esempi: i prezzi vanno dai 5,90 fino ai 29,90 euro. Gli alberi vengono piantati sempre da chi ha bisogno dei loro frutti, ossia cooperative locali o contadini che si occupano di piantare l’albero per la propria autosufficienza alimentare oppure per lo sviluppo di imprese del territorio.

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Lo scopo di questa iniziativa è anche far riflettere sul nostro impatto ambientale: con un apposito calcolatore presente sul sito possiamo calcolare quanta Co2 emettiamo durante la nostra giornata e quanto riusciamo a compensare le nostre emissioni piantando un albero.  Oltre ai privati, c’è anche la possibilità per le aziende di avere alcune soluzioni ideali per raggiungere gli obiettivi di responsabilità sociale.

12274579_10153309692002309_4917829983495216227_n

L’idea di Treedom è nata dall’esperienza dei due fondatori, Federico Garcea e Tommaso Speroni, in un progetto di cooperazione in Camerun: si erano infatti resi conto di quanto l’emergenza deforestazione  fosse reale in quel paese. Oggi grazie al loro lavoro e a quello di altre diciassette persone del team di Treedom, dal 2010 sono stati piantati duecentonovantamila alberi in Africa, America Latina e Italia. Grazie a questo modello di business, Treedom è una Benefit Corporation certificata dal 2014.

Non ci resta che andare sul sito di Treedom ed esplorare le varie possibilità offerte: ricordandoci che “c’è un eschimese in mezzo ai ghiacci, un beduino in pieno deserto e un polinesiano in alto mare. Tutti e tre stanno piantando un albero. La mission di Treedom è far sì che questa non sia una barzelletta.”

Articoli simili
Evergreen Fest: l’appennino rinasce all’insegna della sostenibilità
Evergreen Fest: l’appennino rinasce all’insegna della sostenibilità

Salvare Scopello: in Sicilia un comitato si batte per proteggere un’area naturalistica dagli abusi edilizi
Salvare Scopello: in Sicilia un comitato si batte per proteggere un’area naturalistica dagli abusi edilizi

La Xylella Fastidiosa, il Covid e l’Homo Sapiens
La Xylella Fastidiosa, il Covid e l’Homo Sapiens

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Fa molto caldo – #553

|

Wagner Group: cosa sappiamo della milizia privata che combatte fra le fila russe (e non solo)?

|

Francesca Cinquemani torna al sud per coltivare lavanda e rilanciare la sua terra

|

Queen of Sheba: una coppia di naturalisti sulle tracce di una rara orchidea australiana

|

Confcooperative, la giornata delle cooperative e alcune novità dal mondo che unisce comunità ed economia

|

Friend of the Earth, in missione per salvare dall’estinzione il lemure cantante del Madagascar

|

Homers: con il co-housing la rigenerazione urbana si fa comunità – Io Faccio Così #358

|

È nata Robin Food, la cooperativa di rider sostenibile che vuole rivoluzionare il mondo delle consegne