10 Apr 2017

La mappatura del Piemonte che cambia è in continua evoluzione

Scritto da: Roberto Vietti

Sono già 236 le realtà all'interno della mappa del Piemonte Che Cambia. Persone e progetti che abbiamo incontrato direttamente nel nostro percorso nella regione. Ti va aiutarci ad aumentare questo numero? Mappa le realtà della tua zona!

TORINO – Il tempo scorre. Sembra ieri quando partimmo in viaggio con il camper di Italia Che Cambia per presentare il neonato progetto regionale nelle diverse province. Eppure, in così poco tempo, tante sono le cose accadute nella nostra regione. In primis gli incontri degli agenti del cambiamento si stanno intensificando: ogni lunedì dalle 19,30 alle 21,00 presso l’inQubatore Qulturale della Corona Verde, per realizzare e coordinare le diverse attività in tutta la Regione.
In questi mesi, inoltre, sono aumentati il numero di iscritti nel portale, le interazioni nella Piazza e i gruppi nella sezione specifica.

mappatura piemonte che cambia continua evoluzione 1491584259

Adesso ci piacerebbe ringraziare le realtà che hanno reso possibile il Tour di inaugurazione nella Regione, mostrandovi la loro pagina all’interno della mappa del Piemonte Che Cambia.

Il tour partì dalla provincia di Cuneo, dove abbiamo avuto la possibilità di incontrare:

  • QI, Centro di aggregazione Giovanile;

  • Teatrino al forno del pane;

  • L’Atelier des tartes;

  • Il borseggiatore.

    Contribuisci all’informazione libera!

    Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

    Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

    Vorresti leggere più contenuti come questo? 

    Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

Il secondo giorno ci ha portato in provincia di Verbania, dove abbiamo organizzato una giornata insieme a:

Ci siamo mossi verso Biella, dove è stato un piacere incontrare amici e realtà che hanno fatto parte del progetto iniziale del Biellese Che Cambia:

mappatura piemonte che cambia continua evoluzione 1491584332

Da una zona estramente attività e ricca di realtà virtuose ci siamo mossi verso la Val di Susa, altra terra piena di persone e movimenti che dal basso hanno e stanno agendo per una trasformazione positiva della città, proprio come:

Siamo passati alla provincia di Novara, dove abbiamo incontrato il:

Alessia, nostra referente del territorio nella provincia di Alessandria, ci accolto in un evento organizzato presso la:

Prima di giungere nel capoluogo piemontese è stata la volta della provincia di Asti, con l’incontro organizzato con:

Si è giunti così alla conferenza di presentazione presso la città di Torino, dove abbiamo anche avuto modo di conoscere altre realtà virtuose e innovative del centro città:

mappatura piemonte che cambia continua evoluzione 1491584386

Dalla fine del tour abbiamo avuto il piacere di conoscere tante altre realtà virtuose piemontesi per continuare a raccontarle, mapparle e dotarle di strumenti per mettersi in connessione l’un con l’altra. Ti va di aiutarci in questo processo? Per mappare le realtà del tuo territorio è sufficiente iscriversi al portale e, una volta eseguito l’accesso, si può creare una nuova pagina del progetto in questione. Rendiamo visibile questa moltitudine inarrestabile!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci