Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
2 Mag 2017

Gli ospiti della IV edizione dell’OIFF TURIN CINEFEST

Scritto da: Roberto Vietti

Giovedì 4 maggio dalle 10.30 presso il Cinema Classico a Torino in scena la quarta edizione di OIFF Turin Cinefest ideato da Mauro Russo Rouge e realizzato dall’Associazione ArtInMovimento con importanti ospiti in sala

TORINO – Il prossimo 4 maggio, presso il Cinema Classico, sito a Torino in piazza Vittorio Veneto 5, andrà in scena la 4 ª edizione di OIFF TURIN CINEFEST, organizzato e promosso dall’A.C.S.D. ArtInMovimento in collaborazione con l’associazione culturale SystemOut. La kermesse cinematografica, ideata e curata dal regista indipendente Mauro Russo Rouge, prenderà l’avvio alle 10.30, prevedendo 14 film, fra cui quattro lungometraggi.

Accanto alle singole proiezioni, l’intensa giornata sarà arricchita dalla presenza di alcuni insigni personaggi.
In primis, l’attrice Chantal Ughi, protagonista del pluripremiato documentario “Ciao amore, vado a combattere” diretto da Simone Manetti, per la prima volta in una sala torinese e da pochissimo uscito nelle sale.

Dopo la proiezione delle 18.50, ci sarà una tavola rotonda di circa trenta minuti curata da Giorgio Perno e moderata dal presidente di ArtInMovimento, Annunziato Gentiluomo, durante la quale Ughi parlerà della sua esperienza sul set, della sua vita e del rapporto col regista Manetti.

Grande curiosità e molta attesa per il film “Journey to the mother”, vincitore della prima edizione del Filmmaker Day del 17 marzo scorso. Sarà presente in sala e pronto a rispondere ai quesiti del pubblico il regista russo Mikhail Kosyrev-Nesterov.

L’ingresso al pubblico è gratuito ed è possibile prenotare il posto in sala al seguente url. Inoltre ciascuno è libero di poter fruire della kermesse come crede, selezionando i film di proprio interesse, senza nessun obbligo di rimanere per tutta la durata dell’evento.

“Una giornata ricchissima di appuntamenti. Si correrà! Ma questo fattore non ci preoccupa affatto. Chi fa cinema indipendente è “costretto” a correre sempre e comunque. La corsa produce endorfina, no?”, afferma il direttore artistico Mauro Russo Rouge.

“È tutto pronto, anche le targhe. Adesso abbiamo solo voglia di iniziare, portando con un imponente sussurro il nostro punto di vista sulla settima arte e dando visibilità ai prodotti di magnifica manifattura del cinema indipendente di tutto il mondo. Buono il richiamo sulla pagina Facebook. Buono il numero delle prenotazioni su Eventbrite. Noi ci siamo e in molti questo lo sanno. Siamo fiduciosi che la risposta del pubblico ci sarà”, aggiunge Annunziato Gentiluomo.

Sponsor partner dell’evento è lo Studio Legale Scozia mentre media partner saranno ArtInMovimento Magazine e Italia Che Cambia. Anche l’associazione culturale italo-russa “È ORA” offrirà il suo contributo.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

La crisi del petrolio e la potenza degli oceani – Io Non Mi Rassegno #110

|

Stop agli attendismi: d’inquinamento e di traffico si muore!

|

Un modello di produzione e distribuzione alimentare sostenibile e resiliente

|

Coronavirus e sostegno economico a lavoratori, stagisti e imprese: facciamo il punto!

|

“La salute non è in vendita”: sei richieste per salvare la sanità pubblica

|

“La condivisione ci salverà!”: Gabriele e tutti i volontari dell’emergenza coronavirus

|

Una app per rimettere in pista le piccole botteghe verso una nuova economia

|

Ashoka: la rete degli imprenditori sociali che stanno trasformando il mondo – Io faccio così #285

Copy link
Powered by Social Snap