Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
6 Nov 2017

Cambiare la finanza è impossibile? No, se lo facciamo tutti assieme!

Scritto da: Redazione

Al via la nuova campagna d’azione tematica “Cambia la finanza, scegli l’etica!”. A novembre, dicembre e gennaio ci concentreremo su questa sfida impossibile: cambiare la finanza a partire dalle nostre azioni. La strategia è semplice: conoscere le alternative e metterle in pratica. Riusciremo ad avere un impatto concreto?

Quando parliamo della finanza internazionale, capace di influenzare la politica e tenere sotto scacco nazioni intere, di finanziare guerre e far approvare leggi, di muovere miliardi di euro ogni secondo, è naturale sentirsi impotenti. “Cosa potrò mai fare io per cambiare tutto questo?”, viene da chiedersi. E invece si può fare molto, fin da subito. Proprio per questo abbiamo deciso di lanciare la campagna “Cambia la finanza, scegli l’etica!”

cambia-finanza[av_button_big label=’VUOI CAMBIARE LA FINANZA? PARTECIPA ALLA CAMPAGNA D’AZIONE!’ description_pos=’below’ link=’manually,http://www.italiachecambia.org/cambia-finanza-scegli-etica/’ link_target=’_blank’ icon_select=’no’ icon=’ue800′ font=’entypo-fontello’ custom_font=’#ffffff’ color=’theme-color’ custom_bg=’#444444′ color_hover=’theme-color-subtle’ custom_bg_hover=’#444444′][/av_button_big]

Vuoi cambiare la situazione
dell'economia in italia?

ATTIVATI

Quello che fino a quarant’anni fa era un relativamente piccolo settore dell’economia che serviva a mettere in contatto chi aveva bisogno di liquidità (domanda) con chi aveva una disponibilità (offerta), è diventata un casinò con l’unico scopo di fare soldi con i soldi. Un sistema estremamente complesso, governato ormai perlopiù da algoritmi che fanno operazioni al ritmo di migliaia al secondo, abbondantemente fuori dal controllo dell’essere umano (secondo Aite Group nel 2016, a livello globale, il 66% del controvalore nominale in azioni è stato scambiato da algoritmi).

 
Tuttavia gli effetti di questo enorme movimento di soldi virtuali sono tutt’altro che virtuali. Negli anni successivi alla crisi, di cui ricorre quest’anno il decimo anniversario, gli stati hanno versato nelle casse delle banche cifre impressionanti: gli Stati Uniti con il Troubled Asset Relief Program (Tarp) hanno utilizzato quasi 500 miliardi di dollari per soccorrere banche e società finanziarie, mentre in Europa, secondo l’ultimo State Aid Scoreboard della Commissione, gli interventi diretti sul sistema bancario per ricapitalizzazioni e svalutazioni sono stati di circa 1400 miliardi di euro, quasi il 10% del Pil continentale.

 

Nel documento Economia 2040, elaborato assieme ai maggiori esperti italiani, abbiamo individuato delle azioni concrete per cambiare il mondo dell’economia e della finanza: adesso è il momento di metterle in pratica! Per cambiare il mondo possiamo decidere di dare importanza a come vengono utilizzati i nostri risparmi e scegliere la finanza etica. Un’alternativa concreta e reale per milioni di persone in tutto il mondo che, con azioni semplici come quelle di depositare del risparmio o utilizzare un conto corrente, contribuiscono a generare oltre 110 miliardi di euro di credito a organizzazioni non profit e imprese responsabili che lavorano mettendo al centro le persone e l’ambiente.

 

[av_button_big label=’VUOI CAMBIARE LA FINANZA? PARTECIPA ALLA CAMPAGNA D’AZIONE!’ description_pos=’below’ link=’manually,http://www.italiachecambia.org/cambia-finanza-scegli-etica/’ link_target=’_blank’ icon_select=’no’ icon=’ue800′ font=’entypo-fontello’ custom_font=’#ffffff’ color=’theme-color’ custom_bg=’#444444′ color_hover=’theme-color-subtle’ custom_bg_hover=’#444444′][/av_button_big]

 

 

#IoNonMiRassegno 5/12/2019

|

“Mamme imprenditrici, voglio raccontare le vostre storie!”

|

Circolo Wood: il ristorante solidale che crea comunità – Io faccio così #271

|

COP25: tra la “capitolazione” e la “speranza” vinca l’azione

|

IT.A.CÀ, il primo Festival itinerante di Turismo Responsabile racconta l’Italia del futuro

|

La cascina sul lago che trasforma le sue piante in detersivi ecologici

|

A rischio chiusura la Casa dei Diritti Sociali di Roma

|

Antibiotici negli allevamenti: vendite in Italia fra le più alte nell’UE