Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
28 Gen 2019

Pistoletto presenta: “Ominiteismo e Demopraxia”, per una rigenerazione della società

Nel ciclo di appuntamenti di “Incontri con l’autore” della biblioteca Civica di Biella, l’artista sarà l’ospite di mercoledì 30 gennaio e approfondirà i temi di Ominiteismo e Demopraxia. Per l’occasione saranno presenti anche numerosi studenti delle scuole superiori biellesi, che porranno alcune domande al maestro in merito al suo ultimo libro.

“Prendete Ominiteismo e Demopraxia come un manuale per una trasformazione responsabile della società. Una guida necessaria all’equilibrio della convivenza civile, dove ognuno esercitando la Demopraxia, dalle piccole occupazioni del quotidiano saprà estenderla alle grandi relazioni sociopolitiche della vita comune”. Così afferma Michelangelo Pistoletto sul suo nuovo libro edito da Chiarelettere.

Definito come il suo ultimo manifesto politico, lo scritto, come si evince dal titolo, propone un viaggio artistico-letterario tra Terzo Paradiso, trinamica, arte, religione, politica e, ovviamente, ominiteismo e demopraxia. Mercoledì 30 gennaio alle ore 17, presso la Biblioteca Civica di Biella in piazza Curiel 13, il maestro incontrerà gli studenti delle scuole superiori biellesi e, per l’occasione, presenterà il suo libro.

L’appuntamento, che rientra nell’ambito del ciclo di eventi ‘Incontri con l’autore’ è stato organizzato in collaborazione con Cittadellarte e coordinato dalla stessa Biblioteca Civica, dalla Biblioteca Ragazzi e dalla professoressa del Liceo Scientifico A. Avogadro Raffaella Greppi nel quadro di un progetto di alternanza scuola-lavoro.
Alcune liceali, dopo una lettura condivisa dell’opera discussa nelle settimane precedenti a lezione, porranno specifiche domande all’artista. Interverranno anche, oltre alla docente Greppi, Donatella Capovilla (Biblioteca Ragazzi) e Paolo Furia (assegnista post-Dottorato in Estetica presso l’Università degli Studi di Torino).

L’incontro è aperto agli studenti e a tutti gli interessati che potranno liberamente intervenire ponendo domande a Michelangelo Pistoletto.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

La crisi del petrolio e la potenza degli oceani – Io Non Mi Rassegno #110

|

Stop agli attendismi: d’inquinamento e di traffico si muore!

|

Un modello di produzione e distribuzione alimentare sostenibile e resiliente

|

Coronavirus e sostegno economico a lavoratori, stagisti e imprese: facciamo il punto!

|

“La salute non è in vendita”: sei richieste per salvare la sanità pubblica

|

“La condivisione ci salverà!”: Gabriele e tutti i volontari dell’emergenza coronavirus

|

Una app per rimettere in pista le piccole botteghe verso una nuova economia

|

Ashoka: la rete degli imprenditori sociali che stanno trasformando il mondo – Io faccio così #285

Copy link
Powered by Social Snap