9 Ago 2019

OltrApe: il viaggio per salvare il Pianeta passa anche dal Piemonte

Scritto da: Daniela Bartolini

Da Castel Guelfo, in provincia di Bologna, a Stoccolma per incontrare Greta e conoscere l'Europa. Su un ApeCar del 1970. È l'avventura di un gruppo di giovani adolescenti che il 30 luglio ha fatto tappa anche a Vicoforte.

L’obiettivo che i giovani di Radioimmaginaria, il network degli adolescenti in Europa, creato e diretto da ragazzi dagli 11 ai 17 anni, si sono prefissati è ambizioso: arrivare in ApeCar a Stoccolma, a casa di Greta Thunberg, per visitare i luoghi da dove è iniziata la protesta per la salvaguardia dell’ambiente e del futuro e raccontare a Greta ciò che gli adolescenti d’Europa pensano a proposito dell’ambiente, dei cambiamenti climatici, delle manifestazioni di piazza.

Saranno infatti ben otto i paesi che questi ragazzi attraverseranno: Francia, Regno Unito, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Germania, Danimarca e Svezia. Per vedere come questi paesi stanno affrontando l’emergenza climatica, per conoscere cosa pensano i ragazzi di questo problema e cosa stanno facendo per salvare il pianeta.

oltrape viaggio salvare pianeta passa anche piemonte 1565308921

OltrApe, nelle parole degli ideatori, è un esperimento, un “avant tour”, un viaggio apripista per un progetto più grande che vuole coinvolgere in futuro altri ragazzi in viaggi nell’Europa, grazie a delle borse di studio. Durante questi viaggi i ragazzi saranno accompagnati dalla troupe di Radioimmaginaria e potranno raccontare l’Europa secondo il loro linguaggio (senza scuola, senza insegnanti, senza genitori).

«L’altro motivo per cui è nato OltrApe è quello di conoscere meglio l’Europa e raccontarla attraverso le nostre parole con la radio. Perché noi adolescenti europei siamo nati in Europa, per noi è sempre esistita e quasi la diamo per scontata. E poi non la conosciamo così bene, ci unisce davvero qualcosa che ci fa dire di essere europei?
Per questo vogliamo partire per questo viaggio e vorremmo che tanti altri ragazzi come noi che magari non possono permettersi di andare via da soli possano farlo in futuro.

Siamo una radio di adolescenti, ci piace parlare, comunicare e scoprire cose nuove, insomma proprio come tutti gli adolescenti normali. Siccome abbiamo la passione per i viaggi difficili, ad agosto 2018 abbiamo comprato in Sicilia una vecchia Ape Car del 1970, l’abbiamo attrezzata per essere uno studio radiofonico mobile e l’abbiamo guidata fino a Castel Guelfo di Bologna, dove la nostra radio è nata nel 2012.

oltrape viaggio salvare pianeta passa anche piemonte 1565309003

Per noi essere una radio vuol dire avere una grande responsabilità, ormai siamo in 300 e da 7 paesi diversi. Il nostro motto è sempre stato “trasmettere e ricevere i segnali del mondo che verrà”. Ma qual è questo mondo che verrà? Poi c’è Greta Thunberg, una ragazza come noi, che con un cartello scritto a pennarello, ci ha fatto capire che alla domanda “Come vivremo domani?”, possiamo e dobbiamo rispondere solo noi. Nessun altro. Da queste domande ci è venuta in mente l’idea del progetto OltrApe.

Dicono che l’iniziativa non è proprio il punto forte dei giovani ma quel 15 Marzo per il #fridayforfuture le piazze d’Italia le abbiamo riempite noi. Andremo dunque a casa di Greta, non sappiamo se lei ci sarà, ma forse è proprio questo il bello».

Per compensare le emissioni di CO2 del viaggio, sull’ApeCar anche venti alberi che saranno piantati all’arrivo a Stoccolma.

Cuneo - Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia
Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

Il Treno dei Bimbi: il villaggio dove le carrozze dismesse riprendono vita e creano ospitalità
Il Treno dei Bimbi: il villaggio dove le carrozze dismesse riprendono vita e creano ospitalità

Sororitè Bike Ride: 2000 chilometri in bicicletta per osare, rischiare e sensibilizzare
Sororitè Bike Ride: 2000 chilometri in bicicletta per osare, rischiare e sensibilizzare

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

|

Da psicologa a Torino a operatrice olistica in val di Vara: la storia di Fulvia

|

Incendi dolosi per spendere poco e fare in fretta: gli speculatori fanno strage di ulivi del Salento

|

Nasce la Scuola Nazionale di Pastorizia per un rilancio delle aree interne e montane

|

Vi spieghiamo la filosofia di NaturaSì, dalla biodinamica al giusto prezzo per i contadini – Io Faccio Così #341

|

Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

|

Acqua bene comune, pubblico e sicuro: è ora di agire, prima che sia troppo tardi