10 Apr 2020

Salviamo il giornalismo e l’editoria indipendente di qualità

Scritto da: Redazione

In un momento in cui si aggrava la crisi dell'editoria e in un periodo storico in cui il giornalismo di qualità ed il pluralismo si rivelano quanto mai importanti, lanciamo un invito a sostenere i giornalisti indipendenti ed i piccoli editori impegnati nel diffondere cultura e conoscenza.

In mezzo al caos di questi giorni il giornalismo non sta facendo una grande figura, diciamocelo. Giornali che gettano notizie non verificate in pasto al grande pubblico, documenti non ufficiali pubblicati di straforo creando il caos, una continua ricerca del sensazionalismo a discapito dell’analisi. Tutto ciò insegue e alimenta le nostre paure, insicurezze, fragilità.

Con Italia che cambia continuiamo ogni giorno, al meglio delle nostre possibilità, a fare un’informazione ragionata, utile, di qualità. Nonostante la situazione oggettivamente complessa: abbiamo condiviso con voi qualche giorno le difficoltà di fare informazione al tempo del coronavirus. Le domande che ci facciamo, i dibattiti interni sulla linea da seguire, le diverse idee sulla situazione.

Per fortuna non siamo i soli. Ci sono altri giornali, riviste, case editrici, spesso di piccola o media dimensione, che condividono la nostra stessa missione – sì forse è un termine un po’ eccessivo, ma in un certo senso è così – pur con idee e punti di vista diversi.

giornalismo

Purtroppo le realtà più piccole sono quasi sempre anche quelle più colpite economicamente dalla crisi di liquidità già in atto. Si ferma l’economia, le entrate diminuiscono, l’organizzazione vacilla. Eppure crediamo che, come sempre avviene in natura, anche nel mondo dell’informazione la diversità – quando non sconfina nelle fake news – equivalga a ricchezza. Ogni volta che un giornale muore, che un piccolo editore smette di pubblicare, quel particolare punto di vista sul mondo scompare dal panorama.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Ti interessa questo articolo? Aiutaci a costruirne di nuovi!

Dal 2013 raccontiamo, mappiamo e mettiamo in rete chi si attiva per cambiare l’Italia, in una direzione di maggiore sostenibilità ed equità economica, sociale, ambientale e culturale. 

Lo facciamo grazie al contributo dei nostri lettori. Se ritieni che il nostro lavoro sia importante, aiutaci a costruire e diffondere un’informazione sempre più approfondita.

Perciò, visto che crediamo profondamente nella collaborazione, questa volta vogliamo lanciare un messaggio diverso. Non ti chiediamo di sostenere necessariamente noi nello specifico, ma di aiutare l’informazione a mantenere la sua necessaria diversità. Se hai la possibilità di farlo, scegli un giornale che ti piace e abbonati, oppure sostienilo con una donazione. Acquista un libro di una piccola casa editrice. Sono piccole azioni che però possono fare un’enorme differenza in un momento come questo.

Se siamo noi quel giornale che pensi valga la pena sostenere ci fa piacere, di certo non lo nascondiamo. Ma in caso contrario, il tuo aiuto sarà comunque importante per qualcun altro, e in maniera indiretta contribuirà a mantenere viva la nostra visione di un’informazione libera, plurale e di qualità.

Se vuoi sostenere Italia che Cambia puoi farlo qui.


Di seguito invece ti proponiamo una serie di realtà editoriali che stimiamo – sono solo alcune fra le tante – e che potrebbero aver bisogno del tuo aiuto.

Pentagora. È una piccola casa editrice indipendente che tratta principalmente temi legati al mondo rurale. Si finanzia solamente attraverso la vendita diretta dei libri ed è stata colpita duramente dalla crisi, al punto di rischiare la chiusura. Per acquistare un libro clicca qui.

L’Eterno Ulisse. È un periodico trimestrale a carattere culturale, storico e scientifico che propone itinerari insoliti nel grande mare della conoscenza. Convinta che con la cultura possiamo vincere la paura e la solitudine, la rivista ha deciso in questo momento così particolare di essere vicina ai suoi lettori. Per questo chi si abbona ad aprile avrà uno sconto del 50% per la versione in pdf. Per abbonarti clicca qui.

Amrita. È una casa editrice che pubblica libri principalmente su temi legati alla salute, al benessere, alla spiritualità, il cui fine è di toccare quante più vite è possibile con un messaggio di speranza in un mondo migliore. Per acquistare un libro cliccare qui.

Terra Nuova. È una casa editrice che pubblica libri e un mensile cartaceo, voce storica dell’informazione ecologica in Italia, con 40 anni di pubblicazione, e oltre 23.000 copie mensili. Gli argomenti trattati vanno da alimentazione e medicina naturale, agricoltura biologica e biodinamica, permacultura, maternità e infanzia, bioedilizia, ecovillaggi, ecoturismo, consumo critico, energie rinnovabili, nonviolenza, ricerca interiore, finanza etica e più in generale ambiente ed ecologia. Per abbonarsi questo è il link.

Valigia Blu. Piccolo quotidiano online indipendente, che parla di attualità con un taglio critico e di approfondimento e un respiro internazionale. Basata sui fatti, aperta a tutti. Sostenuta dai lettori. Senza pubblicità e al servizio della community. Per sostenere clicca qui.

Ecofuturo Magazine. È un bimestrale che ha preso vita dall’esperienza del Festival EcoFuturo e che riunisce nelle sue pagine diverse voci dell’ecologisco italiano. In una logica di cooperativa di rete, ognuno è invitato a distribuirlo. Per leggerlo e diffonderlo clicca qui.

People for Planet. Un giornale digitale ma anche un sistema di connessione e cooperazione, un luogo dove si incontrano le persone che in questo momento stanno costruendo il pianeta di domani. È quindi anche uno strumento concreto di discussione, dal quale far nascere nuove idee, iniziative, proposte. Puoi sostenerlo leggendolo e facendolo conoscere.

Vuoi cambiare la situazione di informazione e comunicazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Il Mare Colore dei Libri, la Sicilia celebra la natura e la cultura
Il Mare Colore dei Libri, la Sicilia celebra la natura e la cultura

Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo
Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo

Utopie minimaliste: solo la consapevolezza può salvare il mondo dal collasso
Utopie minimaliste: solo la consapevolezza può salvare il mondo dal collasso

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosmic Fest: cibo, salute e salvaguardia del pianeta

|

Il Mare Colore dei Libri, la Sicilia celebra la natura e la cultura

|

Altravia, da Torino a Savona un viaggio lento per scoprire terre inesplorate

|

énostra: l’impresa di comunità dalla parte dell’ambiente

|

Alleniamoci ad ascoltare gli altri per creare un mondo migliore

|

Il benessere? Secondo Lara Lucaccioni e Matteo Ficara è questione di energia

|

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”