8 Lug 2020

Sei anni di energia rinnovabile, etica, sostenibile: ènostra festeggia con sconti e promozioni

La cooperativa energetica celebra nel 2020 sei anni di attività. In questa panoramica ricordiamo i traguardi raggiunti, gli obiettivi di questo progetto di energia pulita, condivisa e partecipata e illustriamo le promozioni che ènostra propone per festeggiare insieme il suo compleanno.

In una fase storica in cui è impellente la necessità di effettuare il passaggio verso un modello sostenibile, pochi avrebbero pensato questa utopia si sarebbe potuta realizzare: un fornitore di energia elettrica che sia di proprietà dei soci, che venda solamente energia rinnovabile e che contribuisca alla transizione energetica dell’Italia senza per questo gravare sulle tasche dei soci, mantenendo le bollette il più possibile in linea con il prezzo di mercato di maggior tutela? Impossibile!

Eppure da ben sei anni questa utopia è diventata una realtà consolidata. Era il 2014 quando nasceva ènostra, inizialmente come progetto pionieristico – una delle prime compagnie fornitrici di energia elettrica ad aver scelto il modello cooperativo –, poi come un’impresa sempre più solida e conosciuta. Per rendere meglio l’idea ecco qualche numero: ènostra conta 6400 soci, dà energia a 5000 utenti tra famiglie, imprese e organizzazioni no profit e nel solo 2019 ha fornito 14 gigawattora di energia 100% rinnovabile.

nostra 2

La politica di questa compagnia è fortemente orientata al conseguimento di obiettivi che vanno ben al di là dei normali traguardi commerciali: ènostra mira infatti a costruire e diffondere un modello energetico democratico, equo e accessibile a tutti, con ricadute sociali, economiche e ambientali positive a livello locale e nazionale, con l’obiettivo ultimo di portare progressivamente la collettività all’indipendenza dalle fonti fossili. A questa missione se ne affiancano altre – meno conosciute forse, ma altrettanto importanti –, come la lotta alla povertà energetica, progetti di formazione e didattica, utili a trasmettere buone pratiche di risparmio energetico e fornire le competenze di base in tema di energia e uso razionale delle risorse.

Un’altra grande novità che fa emergere ènostra all’interno del panorama nazionale dei fornitori è l’importanza che viene data alla partecipazione. I più di 6000 soci sono infatti l’ossatura portante del progetto e ricoprono un ruolo attivo nell’attività della compagnia grazie a un un Piano per la Partecipazione finalizzato a incentivare un maggiore coinvolgimento della base sociale su temi che riguardano la vita cooperativa. Da più di un anno sono anche operativi dei laboratori di partecipazione.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Un doveroso accenno va rivolto anche al cuore dell’attività di ènostra: la produzione di energia. La cooperativa ha infatti realizzato una dozzina di impianti di produzione con la partecipazione dei soci sovventori. Inoltre, l’energia che acquista direttamente dai produttori proviene da impianti tracciati e selezionati in base ai criteri della Matrice di Sostenibilità che, per esempio, esclude impianti fotovoltaici su terreno agricolo. L’obiettivo è di arrivare al 100% di energia venduta prodotta attraverso filiere selezionate. Per fare questo ènostra ha selezionato un gruppo di produttori in continua espansione.

Noi di Italia Che Cambia abbiamo seguito sin dall’inizio l’appassionante percorso di nascita e crescita di ènostra, a cui abbiamo dedicato una delle nostre storie e con cui abbiamo collaborato in diverse iniziative, dalla campagna “Cambia la tua energia” a uno dei tavoli tematici che hanno dato vita alla Visione2040. Per festeggiare i sei anni di attività, ènostra offre a tutti uno sconto del 10% sulla componente energia per i primi 12 mesi dall’attivazione, ma – anche quando questa offerta sarà scaduta – i lettori di Italia Che Cambia potranno usufruire di uno sconto del 5%. Clicca qui per accedere alla promozione.

Non possiamo che concludere riproponendo un invito all’azione che ricorda come ciascuno di noi, nel suo piccolo, possa fare la differenza: partecipa attivamente al cambiamento, cambia la tua energia e passa alle rinnovabili! Cambiare il tuo contratto di fornitura è semplicissimo, non costa nulla (anzi spesso ci fa anche risparmiare) e ha un impatto molto alto a livello ambientale e sociale.

Articoli simili
A rischio il progetto dell’impianto geotermico in Val di Paglia
A rischio il progetto dell’impianto geotermico in Val di Paglia

Ecco cosa manca perché le comunità energetiche siano davvero una rivoluzione
Ecco cosa manca perché le comunità energetiche siano davvero una rivoluzione

Da Magliano Alpi a tutta Italia: i piccoli paesi diventano padroni della propria energia grazie alle comunità energetiche
Da Magliano Alpi a tutta Italia: i piccoli paesi diventano padroni della propria energia grazie alle comunità energetiche

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Tremendo terremoto in Afghanistan – #548

|

Parte The Climate Route: oggi i primi passi della spedizione che vuole testimoniare il cambiamento climatico

|

Riabitare un borgo abruzzese: NEO lancia l’appello per nuove esperienze ospitali

|

Siccità: il Piemonte ha sete e chiede lo stato di calamità

|

Ripopolare i borghi: oltre l’utopia ci sono litigi, problemi e possibili soluzioni

|

In Puglia insieme alla Fondazione Vincenzo Casillo alla scoperta del territorio che cambia

|

Cuoche combattenti, il laboratorio culinario dove le donne vittime di violenza riprendono in mano la loro vita

|

L’Ucraina, l’Italia e l’informazione malata. Intervista alla giornalista ucraina Olga Tokariuk