17 Set 2020

A chi cerca ispirazione per vivere in modo ecologico e costruire qualcosa di sano

Scritto da: Redazione

Dalla rigenerazione dei luoghi abbandonati della città alla vita in condivisione negli ecovillaggi nella natura, fino alle esperienze di viaggio come occasione di crescita personale. Sono i temi al centro dei corsi in promozione del Campus del Cambiamento, una scuola online dedicata a chi vuole cambiare il mondo partendo da se stesso.

“Vogliamo lasciarci ispirare da chi vive ogni giorno dedicandosi alla trasformazione positiva nei settori più disparati. Crediamo che tendere verso la versione migliore di se stessi equivalga a far aderire il più possibile i propri valori alla vita di tutti i giorni. E crediamo fermamente che per cambiare il mondo sia necessario cambiare noi stessi. Pur non conoscendo la mèta, noi creiamo viaggi che vanno in questa direzione!”.

È a partire da questo presupposto che prende vita il Campus del Cambiamento, una piattaforma digitale che propone corsi online dedicati a chi vuole cambiare vita, territorio e comunità. Dal 17 al 19 settembre è possibile usufruire di un’offerta promozionale per iscriversi ad alcuni dei principali corsi proposti dalla scuola:

Ecovillaggi
Riusiamo l’Italia, da spazi abbandonati a luoghi creativi
Il viaggio come percorso di crescita umana.

ecovillaggi cerchio

Per rispettare i tempi di tutti, i corsi sono fruibili sempre in modo autonomo, pur prevedendo un’alta interattività tramite attività e progetti concreti, discussioni, attività ludiche e gruppi di “classe” su Facebook. Il contatto, la rete, il gioco e le relazioni rappresentano infatti una parte fondamentale dell’apprendimento e della formazione di persone e comunità con una grande possibilità d’impatto sul mondo.

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Ogni corso è progettato per avere degli impatti sociali, ovvero delle ricadute pratiche sul territorio, nella società civile e nella vita delle persone.

Un altro vivere negli ecovillaggi
In particolare, il corso sugli Ecovillaggi è rivolto a tutti coloro che sognano di realizzare un nuovo stile di vita. Cosa ispira gli ecovillaggi? Qual è la loro storia? Dove si trovano e chi li anima? Come farne parte o realizzarne di nuovi? Francesca Guidotti, docente del corso, percorre i principali aspetti pratici di questa scelta di vita, fornendo strumenti per prendere consapevolezza di sé e delle dinamiche di gruppo. Verranno proposti anche spunti di ecologia pratica da applicare alla propria vita e offerta l’opportunità di trovare altre persone interessate. Perché, come recita un celebre motto, “Da soli si cammina veloci, ma insieme si va lontano!”.

riusiamo 2 1024x576 1

Rigeneriamo le nostre città!
Come trasformare spazi vuoti in luoghi di vita e di lavoro. È questo il tema al centro del corso sulla rigenerazione urbana, pensato per chi vuole intraprendere progetti di riuso temporaneo, creativo, partecipato. Il corso è organizzato in collaborazione coni Giovanni Campagnoli e Roberto Tognetti, rispettivamente Presidente e Direttore della Fondazione Riusiamo l’Italia, che condivideranno la loro best practice di successo nel riuso creativo di spazi vuoti. L’obiettivo? Valorizzare i luoghi abbandonati, migliorare le nostre città e costruire relazioni di comunità, attraverso la conoscenza di persone animate dagli stessi desideri, per portare avanti insieme progetti duraturi e sostenibili di rigenerazione urbana.

Sì, viaggiare!
Il viaggio, come percorso di crescita, è il tema al centro del terzo corso in promozione in questi giorni. Un percorso con Claudio Pelizzeni (TripTherapy) dedicato a chi vuole mettersi in viaggio perché sogna una vita all’avventura, perché interessato allo scambio culturale o per motivi di accrescimento personale. Il corso aiuterà a pianificare un viaggio in solitaria di media o lunga durata, offrendo tante informazioni, fornendo una serie di trucchi del mestiere e stimolando a porsi alcune domande: Perché andare in quel luogo piuttosto che in un altro? Sto fuggendo da qualcosa o invece sto cercando qualcosa?

A chi si rivolgono i corsi?
“A chi cerca indicazioni pratiche e concrete per allineare i propri ideali alla propria quotidianità.
A chi ha il bisogno di evolvere per costruire qualcosa di sano.
A chi si sente insoddisfatto e cerca nuove opportunità ma anche a chi è soddisfatto ma desidera conoscere e migliorarsi costantemente.
A chi oggi vuole scegliere di vivere in armonia con l’ambiente, le altre persone e se stesso.
A chi cerca ispirazioni e spunti utili per cambiare il proprio stile di vita o alcuni aspetti di essa.
Ai giovani che non si riconoscono nel modello della società attuale”.

Articoli simili
Weekend formativi in ecovillaggio: la carica dei 101!

La facilitazione: come mettere radici ai propri sogni

A Torino un corso per imparare l’arte della Facilitazione

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Milarepa, il collettivo che recupera i muretti a secco liguri

|

Vinokilo, il mercato circolare di abiti usati venduti al chilo

|

Piantare alberi salverà il mondo, ma attenzione a come lo fate

|

Lightdrop, la piattaforma che sostiene relazioni e territorio, cerca collaboratori

|

Ballottaggi: e ci ostiniamo a chiamarla maggioranza! – Aspettando Io Non Mi Rassegno #4

|

Famiglie Arcobaleno: Leonardo e Francesco, storia di due papà – Amore Che Cambia #28

|

Nasce il libro che racconta gli ecovillaggi italiani: uno strumento per cambiare vita