9 Ott 2020

I Cammini Letterari nel parco: leggiamo l’ambiente che ci circonda

Scritto da: Redazione

Dal Castello di Porciano allo storico Lanificio di Stia, accompagnati dalle novelle della giornalista e scrittrice Emma Perodi. Si terrà sabato 17 ottobre l'inaugurazione de "I Cammini Letterari nel Parco", una delle iniziative in programma nell'ambito della Giornata Europea de I Parchi Letterari.

“Mai come oggi il legame tra uomo e ambiente è contenuto nella forza delle parole urlate, sussurrate, scritte, incise e a volte anche cancellate che ci raccontano il paesaggio e la storia proprio di quelle comunità che i Parchi intendono continuare a sostenere”.

Nell’ambito dell’iniziativa “Cammini e soste nei Parchi Letterari: leggiamo l’ambiente che ci circonda” si terrà sabato 17 ottobre a Porciano e Pratovecchia Stia (Arezzo) l’inaugurazione de “I Cammini Letterari nel Parco”, con Michele Dalai editore, autore e conduttore RAI. L’evento è proposto dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e il Parco Letterario Emma Perodi e le Foreste Casentinesi in collaborazione con i comuni di Bibbiena, Poppi, Pratovecchio Stia, Chiusi della Verna, Ortignano Raggiolo, Castel Niccolò, l’Istituto Enciclopedia Italiana Treccani, Erlis, Oros coop. e il Centro Creativo Casentino Onlus.

L’appuntamento è alle ore 15,30 al Castello di Porciano, tra i più antichi castelli casentinesi dei conti Guidi, e rinato nel Novecento dopo secoli di incuria ad opera della Famiglia Specht . Tra il il 1310 e il 1311 vi soggiornò Dante Alighieri ospite dei Conti Guidi durante il suo esilio da Firenze e vi scrisse le tre famose lettere “Ai Principi e Popoli d’Italia”, “Ai Fiorentini”, “Ad Arrigo VII”.

A Porciano la giornalista e scrittrice Emma Perodi ambientò le novelle “Messere Gentile e il cavallo balzano”, “La campana d’oro fino”, “Il talismano del conte Gherardo”, “Lo sposo d’Oretta”.

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Vorresti leggere più contenuti come questo? 

Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

cammini letterari parchi

Il programma dell’incontro prevede:
– Saluti delle Autorità, presentazione del progetto e inaugurazione degli arredi letterari forgiati dal Maestro Roberto Magni;
– Luca Santini, Presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna 
– Alessandro Bottacci, Direttore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi,Monte Falterona e Campigna
– Nicolo Caleri, Sindaco del Comune di Pratovecchio Stia 
– Stanislao de Marsanich, Presidente della rete dei Parchi Letterari 
– Annalisa Baracchi, Presidente del Parco Letterario Emma Perodi e le Foreste Casentinesi.

Alle 16.00 è prevista la Lettura Itinerante della Novella “La campana d’oro fino”, una Camminata letteraria da Porciano a Piazza Tanucci- Stia con musiche di Marna Fumarola e letture di Lenny Graziani.

Alle 18,00 è fissato il ritrovo presso il Museo dell’arte della lana situato nel complesso del Lanificio di Stia. È sede della Fondazione Luigi e Simonetta Lombard il cui scopo è “la costituzione di un centro di documentazione storica sulla tradizione del tessile in Casentino con particolare riferimento al Lanificio di Stia quale espressione culturale e industriale dell’attività del settore laniero”.

Qui si terrà il convegno “I Cammini letterari in Casentino” con il seguente programma:

Introduzione di: Luca Santini, Stanislao de Marsanich, Annalisa Baracchi e Alberta Piroci, direttore scentifico del Parco Letterario

Relazioni a cura di: 
– Paolo Ciampi, giornalista e scrittore: I Cammini letterari nel Mondo 
– Gianluca Bambi dottore forestale e Guida Ambientale ufficiale della Toscana: Multimedialità del progetto e App 
– Viviana Agostini Université de Caen Normandie: Percorsi Narrativi e Itinerari Casentinesi 
Conduce Gianni Verdi.

Al termine dell’evento è previsto un brindisi con le bollicine “Il patriota”, della Cantina Fregnan.

In caso di pioggia, tutto l’evento si svolgerà al Lanificio di Stia, con lo stesso programma. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria ai numeri: 0575-503029 e 340-2794896. L’evento si svolgerà nel rispetto delle norme di sicurezza “Covid 19”.

Articoli simili
La storia di Francesco, la guida ambientale che tesse relazioni e comunità
La storia di Francesco, la guida ambientale che tesse relazioni e comunità

Incendi in Sardegna: cosa sta succedendo e come fare prevenzione
Incendi in Sardegna: cosa sta succedendo e come fare prevenzione

Il passo della sosta: quando la vita rinasce mentre si siede su una panchina
Il passo della sosta: quando la vita rinasce mentre si siede su una panchina

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”

|

Nasce il Badante agricolo di comunità che aiuta le persone anziane nella cura dell’orto

|

L’apprendimento non va in vacanza: cronaca di un’estate da homeschooler

|

Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo

|

Paolo Rumiz: i viaggi e la riscoperta dei monti naviganti

|

Sensuability: per uscire vivi, gioiosi e gaudenti dalla morsa dei tabù – Amore Che Cambia #18

|

Alla facoltà di infermieristica gli studenti imparano la gentilezza