Brunella Bonetti

Chi è BB? Un’appassionata, una giocosa, un’artigiana del legno e di parole sostenibili. Nasce e cresce impugnando in una mano la penna e nell’altra lo scalpello : scrivere parole di legno e scolpire trucioli di poesia, è uno dei suoi sogni. Antropologa culturale di formazione, studia e lavora parallelamente all’accademia come una guida ambientale-escursionistica. Per passione diventa accompagnatrice nel turismo sostenibile e artigiana del legno. Dopo un dottorato in Francia e un anno al Cnr presso l’istituto di Ricerca per la Crescita Economica Sostenibile (Ircres), si avvicina all’ecoantropologia o, come ama definire, l’etnografia arborea approfondendo i miti di varie epoche e culture legate agli alberi. Stanca dell’accademia sceglie di continuare a viaggiare e fare ricerche lavorando come guida o spostandosi da nomade. Intanto scopre il mondo della permacultura, frequenta numerosi eco villaggi e diventa membro attivo del PURO (permacultura urbana a Roma). Per sperimentare sul campo la permacultura, decide di andare in Australia a lavorare come woofer in diverse fattorie e terreni agricoli progettati secondo i metodi tradizionali definiti da Bill Mollison. Un’altra delle sue grandi passioni è l’artigianato del legno che intende coniugare con la bioedilizia e l’artigianato artistico sostenibile. Intanto continua a scrivere, viaggiare, fare esperienze in natura e ricerche antropologiche. Dopo un brutto incidente che le è quasi costato la vita, capisce l’importanza del perseguire le proprie passioni e attitudini personali. Decide così di intraprendere un viaggio simbolico verso il raggiungimento dei propri obiettivi impegnandosi per sé, per gli altri e per l’ambiente come permacultura insegna. Attualmente è Responsabile Comunicazioni e Ambasciatrice AIMeF

Ancora sulle elezioni in Sardegna: l’analisi – #887

|

Se lo conosci non lo eviti: ecco come mi sono preparata a una settimana di digiuno

|

Martina, Emma e la sindrome di down: a volte “lasciar andare” è un atto d’amore

|

Cosingius: le scarpe tradizionali sarde che si ispirano all’economia circolare – Io Faccio Così #400

|

Riduzione dei rifiuti, riuso e riutilizzo: a Reggio Calabria c’è Fare eco, per un mondo più pulito

|

L’esperienza culturale dell’Orto Sociale Urbano promette benessere per il corpo e la mente

|

Trame di Sardegna: la tessitrice ribelle Dolores Ghiani e il suo racconto sul filo della tradizione

|

HubZine Italia, condividere conoscenza su pace, clima e attivismo

string(9) "nazionale"