Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

Jessica Prati

Jessica Prati

Jessica Prati, 29 anni, sognatrice, esploratrice, ribelle e danzatrice. Nasce e risiede a Bologna, da sempre appassionata di danza e di crescita personale. Nel 2011 sceglie di intraprendere il percorso universitario nella facoltà di Scienze Politiche di Bologna lavorando allo stesso tempo nella ristorazione. Nel 2015 si laurea con indirizzo in Scienze Politiche, Sociali e Internazionali, nella sua tesi analizza quelli che sono i cambiamenti che il capitalismo porta a livello individuale attraverso le sue trasformazioni e perpetuazioni, evidenziando quanto questo sistema affatichi, rallenti e allontani l’essere umano da se stesso. Dopo un anno dalla laurea, nel 2016, sceglie di trasferirsi a Parigi per ampliare e approfondire la propria ricerca artistica e di vita. In questo contesto lavora e danza per tre anni, da sempre la scrittura accompagna le sue esperienze come compagna di avventura. Nel 2019 si iscrive ad un laboratorio di scrittura creativa che la porta all’elaborazione di un idea , una raccolta di esperienze dal titolo: Ritrovarsi. Questa raccolta narra di quelle persone che in piccolo e/o in grande decidono di cambiare rotta e di creare una vita affine alla loro natura . Arrivano quindi a Ritrovarsi nuove e diverse. Si ritrova così il legame con la tesi scritta anni prima con la speranza di poter portare un messaggio positivo e alla portata di tutti.

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Il punto sul reddito di cittadinanza – Io Non Mi Rassegno #119

|

Quanta co2 indossiamo? Moda sostenibile alla Fashion Revolution Week

|

Genova e “Il ponte silenzioso”. Riflessioni di due anni dopo

|

Banca Etica lancia i “cultura bond” per sostenere le imprese culturali in crisi

|

Tre amiche e un’idea nata “per caso” per valorizzare la Sicilia

|

“Ragazzi irresponsabili” e Italia che Cambia a Torino per il festival di Cinemambiente

|

Leila, la biblioteca degli oggetti apre alla condivisione dei saperi

|

Francesco Bernabei: dall’istruzione parentale alla finanza etica, storia di uno “sviluppatore del cambiamento”