9 Gen 2013

09-01-2013 – Quarto giro di boa

Scritto da: Daniel Tarozzi

Partito il 9 settembre. Il quarto giro di boa arriva quasi sornione, inaspettato. Dopo oltre tre mesi di incontri senza […]

Partito il 9 settembre. Il quarto giro di boa arriva quasi sornione, inaspettato. Dopo oltre tre mesi di incontri senza sosta, quasi due settimane ferme sono state fondamentali e anche un po’ stranianti. Il caso, l’ho detto più volte, non è mai a caso e così ecco che oggi 9 gennaio risalgo sul camper, pronto a nuove tappe, nuovi incontri, nuovi paesaggi.

Nei prossimi giorni “recupero” alcuni luoghi del centro-nord che erano rimasti in sospeso qua e là (Parma, Carrara, Grosseto e dintorni). Poi, tra una settimana, “addenterò” il centro Italia, tra Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo. E via così, fino al gran finale che avverrà (credo) a marzo in Sicilia. 

Comincia quindi la seconda metà del viaggio. Le batterie sono cariche, l’entusiasmo invariato, l’obiettivo nuovo, che si unisce a quelli di sempre, l’ho spiegato nel post precedente. Non resta che ripartire!

Domani parto da solo, ma a breve si ricongiungeranno anche i mitici compagni di viaggio: prima Paolo, poi anche Elisa.

ps in piena campagna elettorale molti politici si avventano come arpie sulla parola cambiamento. Inutile dire quanto suoni vuota in bocca a segretari di partito che da anni affondano nella melma del nulla e quanto una parola così nobile venga svilità. Spesso mi chiedo se dovrei smettere di usarla, ma poi mi dico che non è giusto lasciarla a loro. Ecologia, ambiente, politica, cambiamento, sono parole nobili che vanno usate con orgoglio e rimesse al centro del dibattito da chi le conosce e le pratica ogni giorno. E noi giornalisti abbiamo il dovere di raccontare chi agisce veramente per un cambiamento positivo della realtà. O almeno questo è il mio pensiero.

 

Articoli simili
Terradamare, la cooperativa turistica che racconta Palermo attraverso luoghi e persone
Terradamare, la cooperativa turistica che racconta Palermo attraverso luoghi e persone

Valentina e il suo viaggio in bicicletta alchemico e trasformativo: “Il mio focus è essere essenziale”
Valentina e il suo viaggio in bicicletta alchemico e trasformativo: “Il mio focus è essere essenziale”

IT.A.CA’, si avvicina l’edizione palermitana del festival del turismo responsabile
IT.A.CA’, si avvicina l’edizione palermitana del festival del turismo responsabile

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

No, la Cina non ha voltato le spalle alla Russia – Io Non Mi Rassegno #590

|

Salute e sostenibilità, al Parlamento Europeo si gettano le basi per un modello a misura di persona e di ambiente

|

Ti mangio il cuore: la storia di una donna e della sua battaglia con la quarta mafia

|

In val di Vara uno storico mulino del settecento tornerà a macinare castagne e cereali

|

Scegliere: la piccola rivoluzione di chi decide come vuole costruire la propria vita

|

La storia di Roberta, da Genova alla val Borbera: “La mia nuova vita circondata dalla lavanda”

|

Dal kintsugi al boro sashiko, le arti giapponesi che insegnano a ricomporre gli oggetti rotti valorizzandoli

|

Decennale di Italia Che Cambia: le emozioni di una settimana speciale