28 Set 2015

Coppa Cobram: le buone notizie fanno anche ridere

Scritto da: Marco Fossi

La Coppa Cobram, la famosa gara ciclistica a cui partecipa Fantozzi, è una pietra miliare della cultura nazionalpopolare. L'associazione Pedali Lei la fa rivivere, testimoniando come le buone notizie spesso sono quelle più spiritose e fantasiose.

Alcune buone notizie hanno un imprintig assolutamente culturale. E in Italia, quale cultura è più radicata del mitico, inimitabile e intramontabile Fantozzi? In un paese di 60 milioni di Fantozzi, la gara in bici più bella dell’anno è senz’altro la Coppa Cobram. Proprio quella del famoso superdirettore galattico, il perfido Cobram, rifatta quest’anno per la seconda volta.

 

cobram1

 

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Il prossimo progetto potrebbe essere il tuo!

Ogni giorno parliamo di uno dei migliaia di progetti che costellano il nostro paese. Vorremmo raccontarne sempre di più, mappare tutte le realtà virtuose, e magari anche la tua, ma per farlo abbiamo bisogno che ognuno faccia la sua parte.

Cosa ci piace della Coppa Cobram? Un mucchio di cose. La prima è che è una gara non competitiva: si gareggia per divertirsi, non per vincere. La seconda è che, come tutte le goliardate autentiche, è una cosa molto seria: hanno costituito una associazione “Pedali lei!” il cui statuto recita: “ Le finalità che si propone sono in particolare: a) promozione della cultura della bicicletta intesa come mezzo di locomozione ma anche come oggetto artistico; b) promozione del territorio conosciuto attraverso l’utilizzo appunto della bicicletta; c) promozione della cultura ecologica nel senso del recupero delle biciclette usate.” Non è meraviglioso?

 

cobram3

 

Ma la cosa che ci piace di più è che tutti i partecipanti si vestono come nel film di Fantozzi: un vero e proprio esercito di artisti della biciletta! Godetevi quindi le foto dell’edizione 2015…. E partecipate alla prossima, senza timore di essere originali!

 

cobram2

cobram4

cobram5

 

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
La riviera ligure a piedi: rinasce il sentiero verdeazzurro
La riviera ligure a piedi: rinasce il sentiero verdeazzurro

CycloLenti in Vietnam: perché le spiagge scompaiono?

Variazioni Ritmiche

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Milarepa, il collettivo che recupera i muretti a secco liguri

|

Vinokilo, il mercato circolare di abiti usati venduti al chilo

|

Piantare alberi salverà il mondo, ma attenzione a come lo fate

|

Lightdrop, la piattaforma che sostiene relazioni e territorio, cerca collaboratori

|

Ballottaggi: e ci ostiniamo a chiamarla maggioranza! – Aspettando Io Non Mi Rassegno #4

|

Famiglie Arcobaleno: Leonardo e Francesco, storia di due papà – Amore Che Cambia #28

|

Nasce il libro che racconta gli ecovillaggi italiani: uno strumento per cambiare vita