24 Ott 2016

Un weekend nei borghi dell’Italia che cambia

Scritto da: Redazione

Il 5 e 6 novembre Viaggi e Miraggi e Italia che Cambia organizzano un weekend nei borghi dell'Italia che Cambia, guidato da Enrico de Luca e Daniel Tarozzi che ci racconterà e svelerà la rinascita di Alto e Caprauna, due piccoli comuni al confine tra il Piemonte e la Liguria.

Due giorni di escursioni in un territorio vergine e punteggiato da antichi borghi tra Liguria e Piemonte. La rete di turismo responsabile Viaggi e Miraggi  in collaborazione con Italia che Cambia organizza un week end nei borghi dell’Italia che Cambia, guidato da Enrico de Luca e Daniel Tarozzi che ci racconterà e svelerà il territorio di Alto e Caprauna, la loro rinascita per mano di riabitanti, pronti a mettersi in gioco per il territorio e come percorso di rinascita personale. Due giorni di narrazioni ed incontri, per riflettere, per prendere spunto e per conoscere l’Italia che nessuno ci racconta, ma che esiste.

 

14657447_10208449703973781_3310253063696232885_n

 

Il programma prevede l’incontro con a Caprauna, in provincia di Cuneo, al mattino alle ore 11 (all’ufficio postale di Caprauna sulla provinciale 2016). Daniel Tarozzi ed Enrico De Luca accompagneranno i partecipanti per una breve passeggiata nel paese, per poi pranzare insieme presso il rifugio Pian dell’Arma a Caprauna. Seguirà una visita al progetto “L’isola di CapraUnica”, un percorso iniziato dalla scoperta di Caprauna, un piccolo comune al confine tra il Piemonte e la Liguria, da parte di un gruppo di sognatori che vogliono ripopolarlo, attraverso una serie di azioni e progetti che tengano conto sempre di una cosa fondamentale: il rispetto di coloro che abitano già questi luoghi.

 

Dopo la visita al progetto “L’isola di CapraUnica” e la conoscenza dei fondatori, si cenerà all’Osteria del Castello presso Alto dove è previsto il pernottamento dei partecipanti al viaggio.

 

La giornata del 6 novembre inizierà con la visita del borgo di Alto ed il piccolo lago raggiungibile in pochi minuti in auto. Il tour prosegue a valle con spostamento in auto e con una passeggiata presso il borgo di Castelbianco, che è tornato a rivivere grazie ad una comunità di inglesi.  Ci si sposterà quindi in auto presso Castelvecchio di Rocca per incontrare Virginia Riolo ed il suo compagno, una giovane coppia che ha deciso di vivere e recuperare un borgo antico. Seguirà quindi la proiezione documentario “Viaggio in camper nell’Italia che Cambia” ed uno scambio di vedute con Daniel Tarozzi.

 

Seguirà il pranzo presso Pro Loco di Castelvecchio, la presentazione del progetto di Virginia ed una piacevole passeggiata nel borgo. Per chi fosse interessato il tour può continuare con uno spostamento in auto di  un quarto d’ora con un giro libero nel centro storico di Albenga.

 

 

Il termine per le iscrizioni è il 28 ottobre.

 

Per informazioni e iscrizioni clicca qui

 

 

Articoli simili
Terradamare, la cooperativa turistica che racconta Palermo attraverso luoghi e persone
Terradamare, la cooperativa turistica che racconta Palermo attraverso luoghi e persone

Valentina e il suo viaggio in bicicletta alchemico e trasformativo: “Il mio focus è essere essenziale”
Valentina e il suo viaggio in bicicletta alchemico e trasformativo: “Il mio focus è essere essenziale”

IT.A.CA’, si avvicina l’edizione palermitana del festival del turismo responsabile
IT.A.CA’, si avvicina l’edizione palermitana del festival del turismo responsabile

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

I programmi dei partiti ai raggi X – #585

|

Oggi “sciopero creativo” per il clima e per il futuro!

|

La Sicilia Che Cambia: vi raccontiamo cosa sta succedendo sull’isola!

|

Retake scende in campo per il World Cleanup Day: milioni di persone puliscono il territorio

|

Zō trasforma Catania in un centro internazionale della rivoluzione artistica e musicale

|

Andrea di Nebraie: “Sono tornato in val Borbera per far rinascere il territorio”

|

Impresa che cambia: scopriamo gli esempi virtuosi insieme ai loro protagonisti

|

Italia Che Cambia si presenta! Un viaggio lungo dieci anni per raccontare il cambiamento