1 Feb 2017

Armonie Animali: l'alimentazione sostenibile per cani e gatti

Scritto da: Paolo Cignini

Promuovere la salute degli animali tramite un approccio sistemico che tenga in considerazione anche i fattori ambientali, sociali e psico-emozionali al fine di porre le basi per una Medicina Veterinaria personalizzata, etica e sostenibile. È questo l'obiettivo di Armonie Animali che ha da poco organizzato il suo primo convegno nazionale, dedicato all'alimentazione di cani e gatti (e non solo).

Sabato 10 e Domenica 11 Dicembre 2016 Italia che Cambia è stata ospite del primo convegno nazionale sull’alimentazione casalinga e sostenibile per cani, gatti e non solo, Armonie in Ciotola. L’evento è stato organizzato da Armonie Animali, il primo network di veterinari in Italia che integra l’approccio scientifico con le Medicine non Convenzionali (MnC) e l’approccio sistemico; l’Associazione ha inoltre aderito alla campagna dell’1% di Italia che Cambia.

 IMG-20170201-WA0011

Molti i medici veterinari che sono intervenuti durante il convegno, ognuno presentando il proprio argomento e il proprio punto di vista riguardo il variegato (e delicato) mondo dell’alimentazione degli animali: dieta Barf, alimentazione naturale e vegetale, il digiuno come rinnovamento cellulare e planetario, le erbe come integratori nell’alimentazione, l’alimentazione nei piccoli mammiferi non convenzionali sono solo alcuni dei numerosi argomenti che la rete dei medici veterinari ha affrontato.

 

Dopo ogni intervento, è seguita una discussione sul tema appena presentato dai vari relatori e dalle varie relatrici: un grande esempio di civiltà e maturità, perché non sono mancati punti di vista anche molto differenti su molti temi ma la discussione si è sempre mantenuta su un confronto diretto, arricchente e mai svilente.

 

Queste che seguono sono alcune delle immagini del convegno, con una breve presentazione sia di Armonie Animali da parte dei fondatori Pietro Venezia e Stefano Cattinelli che di alcuni dei vari medici veterinari facenti parte del network di Armonie Animali, di recente entrato a far parte degli Agenti del Cambiamento.

 

 

Nelle parole di Pietro Venezia c’è tutto il senso dell’esperienza di questa nascente rete, alla quale auguriamo un percorso caratterizzato dal confronto costruttivo e appassionato che abbiamo condiviso anche noi di Italia che Cambia a dicembre: “Armonie Animali è un’idea di cominciare a ragionare sulla realtà: abbiamo una grande quantità di animali da compagnia in Italia, circa sessanta milioni di cui circa quindici sono cani e gatti. C’è la questione di capire davvero come relazionarsi con questi animali e soprattutto di come alimentarli, perché sono pur sempre dei predatori”.

 

 

Articoli simili
Marika, Andrea e il campera4zampe: “Vivere in camper si può, anche con sei animali”
Marika, Andrea e il campera4zampe: “Vivere in camper si può, anche con sei animali”

Marta Mingucci sulle caretta caretta: “Mettiamo da parte il nostro ego e rispettiamo la schiusa”
Marta Mingucci sulle caretta caretta: “Mettiamo da parte il nostro ego e rispettiamo la schiusa”

La Biblioteca del Lupo: alla scoperta dei selvatici, i veri abitanti della valle
La Biblioteca del Lupo: alla scoperta dei selvatici, i veri abitanti della valle

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Putin: quanto è reale la minaccia nucleare? – Io Non Mi Rassegno #593

|

Acatù, il rifugio solidale nato durante la pandemia dal sogno di una giovane coppia

|

Lofoio e la sfida di Beppe, che parla di economia circolare attraverso il teatro e l’artigianato

|

Parlare di spiritualità nell’Italia di oggi è politicamente corretto?

|

Guardastelle, il teatro nel bosco che porta in scena inclusione e diversità

|

Trasformatorio, il progetto che attraverso l’arte porta il seme della rinascita dei borghi

|

Nicola e Zenia e il loro viaggio in camper “fuori rotta” per abbattere le barriere fra disabilità e turismo

|

Alpe Pianello, sul lago Maggiore un ecovillaggio per costruire una comunità accogliente e consapevole