Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
19 Apr 2017

Arriva in Piemonte la sciamana peruviana Martina Mamani

Scritto da: Roberto Vietti

Tre importanti appuntamenti in provincia di Torino. A Rivarolo Torinese, Collegno e Borgaro Torinese tra workshop, conferenze e sessioni individuali

TORINO – Martina Mamani Siwar Qoyllur, sciamana peruviana, sarà per la prima volta in Italia dove vi rimarrà dal 21 aprile al 23 maggio 2017 in un tour che toccherà diverse città fra le quali Modica, Torino, Alessandria, Milano, Roma, Bologna, Ferrara, Brescia, Padova, Bassano del Grappa e Padova.

Martina Mamani, “Messaggera delle Stelle”, è Maestra Medicina di tradizione Quechua. Porta con sé la saggezza, l’umiltà, la dolcezza e la connessione alla Pachamama, propria della tradizione andina.

Martina Mamani è nata nel tempo di Wiracocha, a Raqchi a circa 100 km da Cusco. La sua famiglia da generazioni, è stata guardiana del tempio di Wiracocha, conservando ed avendo cura della saggezza della medicina tradizionale andina detta in quechua “Llachay Nioq”. Fin da bambina, è stata iniziata al cammino sciamanico andino, diventando oggi una delle più importanti guide spirituali e donne medicina del Perù.

Dopo una tappa importante in Sicilia (22-25 aprile a Modica), sarà in provincia di Torino.
Il 26 aprile alle ore 20.45 sarà a Rivarolo Canevese, presso il Centro C.A.O.S. sito in via Bonaudi 40/B, per la conferenza “I rituali sciamanici andini tra guarigione e divinazione”.

Il 27 aprile sempre alle ore 20.45 a Collegno, sarà presso lo YogAcademy di via Mompantero, 35, per la conferenza “Llanantin: la sacralità del maschile e del femminile in ognuno di noi”.

Il 2 maggio alle ore 20.00 a Borgaro Torinese, presso l’Hotel Atlantic, sito in via Lanzo 163/165, per il workshop “La medicina dei quattro elementi”.

Tanto a Rivarolo Canavese, quanto a Collegno e a Borgaro Torinese si possono richiedere sessioni individuali di armonizzazioni energetiche, pulizia e divinazione della durata di 30 minuti circa.

Durante la conferenza a Rivarolo Canavese verranno passati in rassegna gli strumenti più efficaci e antichi di guarigione sciamanica e dato un importante spazio alla letture delle foglie di coca di cui la mamita è un grande esperta.

A Collegno, dopo aver ben chiarito il significati dello Llanantin e spiegato la profonda sacralità del maschile e del femminile presente in ognuno di noi proporrà una pratica di armonizzazione del nostro poqpo (campo energetico) soprattutto allineando le polarità sessuali dei presenti.

Il seminario di Borgaro Torinese ha, infine, l’obiettivo di armonizzare e bilanciare i quattro elementi insiti in ciascuno di noi. All’Aria è associato il piano mentale che si esprime attraverso il pensiero, le credenze, il canto, la meditazione, la visione e la parola. Alla Terra il piano fisico e le esperienze dalla vita. All’elemento Acqua le emozioni e i sentimenti e di riflesso le relazioni. Al Fuoco l’energia, intesa come passione, creatività, sessualità e movimento.

Martina sarà coadiuvata nel suo tour italiano da Ninoska Carbajal, psicologa e danzaterapeuta peruviana e da Luigi Jannarone, sociologo, counselor e studioso di sciamanesimo andino. Annunziato Gentiluomo, presidente dell’Associazione ArtInMovimento, coordinerà gli incontri nella provincia di Torino.

Per informazioni sul tour italiano si consultino i siti www.munay.it e www.amauta.it. Per informazioni e prenotazioni sugli eventi nel torinese, si scriva via e-mail a redazione@artinmovimento.com o si chiami al 3663953014.

DAL COMUNICATO STAMPA ARTINMOVIMENTO

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

L’Europa approva il diritto alla riparabilità! – Io Non Mi Rassegno #267

|

Cinquecento psicologi per aiutare le persone in difficoltà a causa della pandemia

|

La bibliofficina di quartiere: promuovere la socialità tra letture e riparazioni

|

LaCasaRotta: da cascina abbandonata ad ecovillaggio diffuso dove ritornare a essere comunità – Io faccio così #309

|

Pace, inclusione e solidarietà: l’impegno di Melagrana per la tutela dei diritti umani

|

The Great Reset, il futuro prossimo. Come la crisi del Covid potrebbe cambiare il mondo

|

Progetto Happiness: in viaggio intorno al mondo alla ricerca della felicità

|

Irene, la pittrice che dipinge gli sguardi delle donne vittime di violenza