Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
7 Apr 2017

Vermogno Vive, organizza e accoglie

Scritto da: Roberto Vietti

Una delle finalità dell'associazione è quello di costruire una “comunità di paesaggio” attraverso un luogo di qualità in cui ci si possa identificare.

ZUBIENA (BI) – E’ di nuovo ora di risalire in sella. Vermonio ci attende sotto la pioggia.

Arriviamo belli inzuppati a Vermogno e lo scenario è sorprendente. Un borgo caratteristico, che per qualche strano motivo ci ha affascinato e allo stesso tempo fatto riflettere. Alex e Andrea ci attendono e ci accolgono nella sede dell’Associazione Vermogno Vive.

Andrea, di Roma, è un ottimo oratore, preparato e determinato e intelligente. E’ un piacere ascoltare le sue parole. Ci racconta della storia di Vermogno e della miniera romana abbandonata nel 70 A.C. In pochi minuti riesci a riassumerci con dovizia di dettaglio la storia millenaria di questo luogo incredibile. Tale miniera è funzionata per circa cento anni, dando lavoro a più di cinquemila persone. Le pietre venivano preso in mano e lavate dagli schiavi, secondo un criterio di estrazione industriale per arrivare al tanto desiderato oro puro. Le tribù presenti prima dell’arrivo dei romani lo facevano nel periodo antecedente in maniera più semplice.

CONTINUA LA LETTURA DELL’ARTICOLO COMPLETO DAL DIARIO DEL “BIELLESE CHE CAMBIA”

Vuoi viaggiare in maniera consapevole, attenta alla sostenibilità ambientale e alle culture e tradizioni dei luoghi che visiti?
Scegli fra i viaggi e gli operatori della nostra rete che ti proponiamo in questa pagina!

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

I tanti perché dell’attentato di Nizza – Io Non Mi Rassegno #242

|

Castagnatura ai tempi del Covid: la Festa del borgo di Raggiolo si sposta sul web

|

Chiude la cultura: le voci dei lavoratori dello spettacolo, tra sipari calati, sforzi vani e incertezze

|

L’appello di Laura, sorda dalla nascita: “Usate le mascherine trasparenti!”

|

La buona politica esiste! Marco Boschini e la rete dei Comuni Virtuosi

|

Gelso, la sartoria sociale che fa moda etica creando nuove opportunità di lavoro

|

Cittadini sostenibili: “Diffondiamo in città azioni e soluzioni concrete per vivere consapevolmente” – Io faccio così #305

|

Caccia: milioni di uccelli morti ogni anno per avvelenamento da piombo