16 Feb 2018

A Cuneo arriva il primo programma di accelerazione territoriale

Si chiama GrandUp! e verrà inaugurato il 23 febbraio da Fondazione CRC e Social Fare insieme al Social Hackathon. La partecipazione è gratuita. Un'occasione per attivare nuovi progetti sul territorio cuneese!

La Fondazione CRC in collaborazione con SocialFare lancia GrandUp!, il primo programma di accelerazione territoriale dedicato alla provincia di Cuneo per accompagnare lo sviluppo di imprenditoria innovativa a impatto sociale. Contestualmente, il 23 febbraio a Cuneo, si svolgerà il primo Social Hackathon, evento-esperienza di progettazione partecipata per definire insieme le sfide sociali più rilevanti.

La presentazione è stata organizzata presso Ping – Pensare in Granda, in Via Pascal 7 mentre per il Social Hackathon ci si sposterà presso l’Open Baladin Cuneo, in Piazza Foro Boario.

Partecipare al Social Hackathon significa condividere e confrontare la propria esperienza con quella di altri partecipanti, uniti da un fine comune: definire insieme le sfide sociali più rilevanti, punto di partenza del programma GrandUp!

Programma
:

16.00 – 18.00 – Lancio di GrandUp!
Presentazione di GrandUp! | Giandomenico Genta, presidente Fondazione CRC

La parola alle startup:

Cuneo - Alberto Dalmasso, co-founder e CEO di Satispay
Nicola Facciotto, co-founder e CEO di Kalatà
Mara Moioli, co-founder e CEO di Italia non profit


Domande & Risposte

La partecipazione alla presentazione è libera e gratuita.

Social Hackathon: challenge definition
18.30 – 22.00

 Welcome bar
 Tavoli di lavoro
 Condivisione del lavoro dei tavoli
Live sketching nel corso dell'evento

Per saperne di più su Grandup clicca qui


Per iscriverti all’evento clicca qui

Articoli simili
Rigenerare le imprese attraverso design e arte: un evento di Ashoka e Cittadellarte
Rigenerare le imprese attraverso design e arte: un evento di Ashoka e Cittadellarte

La strana morte di Dorine Mokha, attivista LGBTQ+ e nemico delle lobbies
La strana morte di Dorine Mokha, attivista LGBTQ+ e nemico delle lobbies

L’arte contemporanea per i diritti umani
L’arte contemporanea per i diritti umani

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Antonello Sannino e il mondo LGBTQIA+ nel Sud Italia. Una storia piena di sorprese – Amore Che Cambia #19

|

A Ventimiglia il viaggio dei migranti in attesa di nuova accoglienza

|

La Casa del Giocattolo Solidale: riuso e condivisione per fare felici i bambini

|

Ticket tour: un viaggio alla scoperta di aziende virtuose sforna nuovi imprenditori eco-sostenibili

|

Il Green Deal parte dalla Sicilia: approvata la legge sull’Agroecologia

|

La biofilia e l’educazione in Natura negli spazi educativi all’aperto

|

1000 Metri: Un hotel abbandonato rivive per far ripartire la montagna