27 Ago 2018

Una biblioteca dentro casa aperta alla comunità

Scritto da: Ezio Maisto

A Ross di Pielungo, una frazione del comune di Vito d’Asio (PN), Roberto e Silvina hanno allestito una biblioteca nella loro casa. Chiunque può visitarli e prendere in prestito gratuitamente uno o più dei circa 2mila libri disponibili. Un modo utile e originale per contribuire al mantenimento e al rafforzamento dello spirito di comunità del villaggio.

Venezia - È nata esattamente un anno fa (fine agosto 2017) nel comune di Vito d’Asio, in provincia di Pordenone, e in paese è sempre più conosciuta e utilizzata. Si tratta di una biblioteca un po’ particolare, dai loro fondatori chiamata “La tana del lupo”. Cosa la rende speciale? Il fatto che non ha né sede in una struttura pubblica, né è la collezione privata di uno studioso, un nobile o altro defunto notabile abitante di un palazzo storico, come spesso capita.

 

La biblioteca in questione si trova, infatti, in una stanza appositamente allestita nella casa privata di Roberto Carniel e Silvina Guzman, una normalissima coppia di ricercatori universitari (l’uno in geofisica, l’altra in vulcanologia) con la passione per la lettura.

books-1850645_960_720

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Il prossimo progetto potrebbe essere il tuo!

Ogni giorno parliamo di uno dei migliaia di progetti che costellano il nostro paese. Vorremmo raccontarne sempre di più, mappare tutte le realtà virtuose, e magari anche la tua, ma per farlo abbiamo bisogno che ognuno faccia la sua parte.

In realtà Roberto e Silvina hanno iniziato questo percorso già diversi anni fa, quando hanno deciso di mettere a disposizione di compaesani e villeggianti i tanti libri di loro proprietà conservati in qualche scaffale e diversi scatoloni. La cosa si è però trasformata in un progetto vero e proprio soltanto un anno fa, quando hanno avuto la possibilità di allestire una stanza dedicata, eliminando gli scatoloni ed esponendo i circa 2mila volumi in loro possesso – per la maggior parte romanzi – su nuovi e più capienti scaffali, procedendo anche alla loro catalogazione.

 

La coppia si è trasferita in zona nel 2013, attratta dalla bellezza della natura e soprattutto dalla qualità dei rapporti umani. “Una comunità è solida quando ognuno dei suoi membri si rende utile in qualcosa per supportarla e migliorarla, specie attraverso la solidarietà e la condivisione”, dichiara Roberto. “C’è chi ci mette gli ortaggi del suo orto, chi le uova delle proprie galline… noi ci mettiamo i libri”.

 

“La tana del lupo” si trova nella Borgata Ross di Pielungo, frazione del comune di Vito d’Asio, situato nella vallata del fiume Arzino, ed è aperta a tutti, a qualsiasi orario. Chiunque può passare e citofonare per vedere se c’è qualcuno, oppure scrivere a biblioteca.ross@gmail.com per prendere un appuntamento. Il prestito dei libri è completamente gratuito.

 

 

Articoli simili
Settevoci, la comunità rurale nata in un casale diroccato nella campagna siciliana
Settevoci, la comunità rurale nata in un casale diroccato nella campagna siciliana

Terra Terra: due giovani a piedi lungo gli Appennini per riscoprire la vita nelle terre alte
Terra Terra: due giovani a piedi lungo gli Appennini per riscoprire la vita nelle terre alte

Smart Walking: vivere in cammino e lavorare quando e dove si fermano i piedi
Smart Walking: vivere in cammino e lavorare quando e dove si fermano i piedi

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

|

Da psicologa a Torino a operatrice olistica in val di Vara: la storia di Fulvia

|

Incendi dolosi per spendere poco e fare in fretta: gli speculatori fanno strage di ulivi del Salento

|

Nasce la Scuola Nazionale di Pastorizia per un rilancio delle aree interne e montane

|

Vi spieghiamo la filosofia di NaturaSì, dalla biodinamica al giusto prezzo per i contadini – Io Faccio Così #341

|

Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

|

Acqua bene comune, pubblico e sicuro: è ora di agire, prima che sia troppo tardi