Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
5 Nov 2018

Torna Scirarindi, il Festival della Sardegna virtuosa

Scritto da: Redazione

Anche quest’anno Italia che Cambia partecipa a Scirarindi, il celebre Festival indipendente dedicato a Benessere, Buon Vivere e Sostenibilità in Sardegna, in programma l’1 e 2 dicembre 2018 a Cagliari. Il nostro Daniel Tarozzi prenderà parte ad alcuni degli incontri che compongono una ricca rassegna di eventi.

Le diverse anime della Sardegna naturale si danno appuntamento alla 8° edizione di Scirarindi, il celebre Festival indipendente dedicato a Benessere, Buon Vivere e Sostenibilità in Sardegna, in programma l’1 e 2 dicembre 2018 presso il polo fieristico di Cagliari.

 

I volti e le voci dei protagonisti della settima edizione di Scirarindi

 

10mila metri quadri di esposizione con le eccellenze locali, 9 sezioni tematiche e oltre 200 eventi fanno di Scirarindi un percorso di scoperta di una Sardegna virtuosa, che prefigura uno sviluppo sostenibile e consapevole per l’ambiente e la società. Numerose realtà locali e nazionali presenteranno le loro buone pratiche: aziende cooperative, associazioni no profit, realtà impegnate nel sociale, piccoli produttori dall’artigianato al cibo, e saranno presenti tanti ospiti di spicco con cui confrontarsi.

 

Una rassegna animata e vivace che accanto ad un’ampia area espositiva, ospiterà un ricco cartellone di eventi no stop con incontri, convegni a tema, racconti e interviste, spettacoli, ma soprattutto con la possibilità per grandi e piccini di “toccare con mano”, al di là delle parole, partecipando a laboratori pratici, free-class, dimostrazioni, degustazioni, corsi di cucina e cooking show, atelier creativi, massaggi e trattamenti, meditazioni. Non mancheranno aree relax, punti ristoro bioveg e tanta animazione per i bambini.

scirarindi

Due giornate per avvicinarsi a Economia Etica e Consumo Critico, Sostenibilità e nuovi Stili di Vita, Cibi a filiera corta, Autoproduzione e Agricoltura biologica, Bioedilizia e Tutela dell’Ambiente, Turismo consapevole, Mobilità dolce, Energia pulita, Benessere naturale e Ricerca Interiore. E quest’anno, tra i focus principali, accanto a “Facciamo Scuola” con esperienze e incontri di riflessione sul compito dell’educazione oggi, ci sarà un’attenzione particolare per “la Cucina della Salute”, a cura della Associazione del dottor Franco Berrino La Grande Via, e un approfondimento sugli “Strumenti del Cambiamento”, con la presentazione di azioni per trasformare vita, territori e comunità.

 

Scirarindi è un luogo unico, ricco di Idee, Prodotti, Servizi e Saperi, tanti spunti da portarsi a casa per rendere la propria vita quotidiana più armonica, sostenibile ed equa. Un Festival che è prima di tutto una grande festa delle relazioni: un’occasione importante per incontrare di persona le realtà che stanno cambiando la Sardegna, promuovendo un’idea alternativa e sostenibile di economia e di società. Un appuntamento da non perdere, per acquisire consapevolezza mescolando utile, socialità e divertimento.

 

L’evento ha ottenuto il Patrocinio del Comune e della Città Metropolitana di Cagliari, nonché quello della Regione Sardegna.

 

 

#IoNonMiRassegno 17/1/2020

|

Gli allenatori di Laureus: “Lo sport educa alla passione”

|

Tamera, l’ecovillaggio in Portogallo che sperimenta una Terra Nova

|

Assicurazione etica: la proposta di CAES rivolta agli under 35

|

La Scuola italiana di Arte del Processo e Democrazia Profonda

|

Borgopo’: “Così ho fatto rinascere la libreria che amavo da bambina”

|

La Vita al Centro, la scuola parentale immersa nel verde – Io faccio così #275

|

Womanboss Academy: quattro storie di fioritura

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l'editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.