24 Gen 2019

Picchio Verde – Dialoghi e riflessioni su un territorio da re-inventare

Scritto da: Lorena Di Maria

“Dialoghi e riflessioni su un territorio da re-inventare” è l’incontro organizzato venerdì 25 gennaio a Torino, un’occasione per tutti coloro che sono interessati a conoscere, capire e vivere il territorio secondo i principi di consapevolezza, rispetto e sostenibilità. Grazie agli interventi di Alberto Guggino, Franco Correggia e Maurizio Pallante, sarà un momento per presentare la rivista “Picchioverde” che, giunta alla sesta uscita, si pone come laboratorio di idee alla ricerca di un modello di sviluppo sostenibile.

Salva nei preferiti

Venerdì 25 gennaio avrà luogo presso Binaria – Centro Commensale del Gruppo Abele la presentazione di “Picchio Verde”, progetto editoriale nato nel 2016 che giunge alla sesta edizione, proponendoci un’occasione per ragionare su sviluppo sostenibile, tutela ambientale e cultura del territorio.

La Rivista è indirizzata a tutti coloro che sono interessati a conoscere, capire, vivere e fruire il territorio nei suoi vari aspetti, col fine di incoraggiare e migliorare, sotto tutti i punti di vista, la vivibilità e integrità dei luoghi.
In particolare “si rivolge a coloro che si pongono domande sull’uso del territorio, sull’identità dei luoghi, sul rapporto tra storia e futuro, con attenzione alle contaminazioni che da sempre arricchiscono popolazioni e luoghi”.

picchio verde dialoghi riflessioni territorio reinventare 1548334800

Introduce e guida l’incontro Alberto Guggino, ricercatore indipendente di modelli economici sistemici e sostenibili nonché membro del comitato scientifico della rivista e presidente dell’Associazione “CiòCheVale”.
Sarà un momento di incontro ricco di stimoli e riflessioni grazie al contributo di Franco Correggia, naturalista e presidente dell’Associazione Terra, Boschi, Gente e Memorie” che ci parlerà di ecologia, biologia, natura e valorizzazione territoriale e paesaggistica.
L’incontro vedrà anche la partecipazione di Maurizio Pallante, scrittore e fondatore del Movimento della Decrescita Felice in Italia che farà un approfondimento sul tema dei cambiamenti climatici e del ruolo che tutti noi abbiamo nei confronti del nostro futuro.

Picchioverde racconta nello specifico le bellezze e le realtà legate al territorio che comprende la Collina Chierese, il Pianalto di Poirino ed il basso Monferrato, focalizzandosi da un lato su una maggior conoscenza di questi luoghi, dall’altro sulle analisi condivise e le prospettive future.

picchio verde dialoghi riflessioni territorio reinventare 1548335087

Durante la serata si toccheranno importanti temi che ci raccontano da vicino i nostri territori: si parlerà dell’importanza di creare una rete diffusa che individui una definizione condivisa di vocazione del territorio, della promozione di un turismo di prossimità capace di favorire le innumerevoli esperienze culturali, museali, architettoniche o enogastronomiche dei luoghi.

Sarà l’occasione per conoscere progetti locali attivi sui territori, come è esempio “Pistaaa – La Blue way piemontese“, il progetto di pista ciclabile che collegherà numerosi Comuni piemontesi attraverso strade bianche e sentieri già esistenti.

“Obiettivo primario di questa iniziativa editoriale è proprio quella di porre la massima attenzione sulle esigenze di valorizzazione e salvaguardia di questo territorio, inteso come insieme di beni comuni, non solo in termini di patrimonio paesaggistico, e quindi di “verde”, ma anche artistico e culturale, con l’inclusione delle attività virtuose presenti. L’intento è di porsi come osservatorio attivo sul territorio in questione, promuovendo con il giusto senso critico, proponendo idee e azioni, aggregando energie e competenze complementari fra loro e collaborando”.

picchio verde dialoghi riflessioni territorio reinventare 1548334832

L’evento avrà luogo alle ore 18.30 in via Sestriere 34 a Torino. Seguirà aperitivo offerto da “Picchioverde” con prodotti del territorio e della bottega di Binaria.

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo
Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo

Spazi personali e collettivi: la cultura del gesto in Sardegna
Spazi personali e collettivi: la cultura del gesto in Sardegna

Jorge Eielson, l’artista peruviano che ha scelto Bari Sardo come dimora per l’eternità
Jorge Eielson, l’artista peruviano che ha scelto Bari Sardo come dimora per l’eternità

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

A Gaza è l’intelligenza artificiale a scegliere chi sarà ucciso – #918

|

Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo

|

MAG4, la mutua autogestione piemontese, si schiera contro il mercato delle armi

|

Percorsi Spericolati, continua la formazione per sviluppare progetti innovativi per le aree interne

|

Cosa faresti se finissi su un’isola deserta? Esperimento di filosofia a scuola

|

Val Pennavaire in rete: la nuova e inaspettata zuppa di sasso

|

Gaetano, terapista forestale dei Monti Lattari: “La foresta mi ha guarito”

|

Cuscini Bio, la moda etica e quel giocattolo dentro a una fornitura tessile

string(8) "piemonte"