2 Mar 2020

Un tour operator per le donne in cerca di ispirazione

Scritto da: Redazione

Destinazione Umana è una realtà bolognese che si occupa di turismo ispirazionale incentrato sulla persona. Da oggi ha deciso di dedicarsi alle donne, seguendo una tendenza confermata dai dati di viaggiatori che hanno scelto una sua proposta di turismo ispirazionale: ben il 99% è donna.

Bologna, Emilia-Romagna - I numeri parlano chiaro: secondo i dati Istat del 2019, sono ben 1,4 milioni le italiane che viaggiano da sole e anche l’Osservatorio della piattaforma dedicata ai single in viaggio, Triptoshare, il fenomeno dei ‘solo travel’ riguarda sempre di più le donne, che solo in Italia sono cresciute del 70%.

Aumentano le viaggiatrici che partono per un viaggio in solitaria, spinte dal desiderio di ritrovare loro stesse, rimettersi in gioco e aprirsi al mondo. In altre parole, il viaggio per le donne viene visto come importante strumento di scoperta e cambiamento, in un periodo storico di profonda trasformazione che ha messo in discussione non solo la stabilità lavorativa, ma anche le relazioni. In quest’epoca, le donne hanno trovato nel viaggio da sole un’opportunità per riscoprire le proprie risorse interiori grazie alle quali fronteggiare questa rivoluzione contemporanea.

Destinazione Umana 13

A ben guardare, le donne il cambiamento ce l’hanno dentro, insito nella loro natura ciclica che le rende più propense a fronteggiare in maniera proattiva le dinamiche della vita: proprio per questo sono alla costante ricerca di esperienze che le aiutino a ritrovare le risorse e le capacità per migliorare il proprio presente e il viaggio è una di queste. Partendo, una donna sceglie di mettere da parte per qualche tempo i propri ruoli familiari e di concedersi momento per sé, durante il quale trovare ispirazione per rimodellare la propria identità, mettersi alla prova e superare i propri limiti (spesso perlopiù mentali).

Al ritorno ci si ritrova più focalizzate, pronte per cambiare pelle e “rinascere a nuova vita”. A confermare che il cambiamento è peculiarità femminile, la percentuale di viaggiatori che si sono rivolti al tour operator Destinazione Umana nel 2019, realtà specializzata in viaggi ispirazionali per cambiare vita: la quasi totalità (la percentuale si aggira sul 99%) è donna.

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Il viaggio pare infatti essere un “momento d’oro” per scoprire se stessi, mettere a fuoco i propri desideri e ritrovare forza e autostima utili ad affrontare i cambiamenti della vita: è in quest’ottica che Destinazione Umana per il 2020 ha deciso di dichiararsi ufficialmente come tour operator di viaggi per donne in cerca di ispirazione per migliorare il proprio stile di vita.

destinazione umana 1354

Nata nel 2014 da una rivoluzionaria idea di viaggio che mette al centro la persona (che parte e che accoglie) prima della destinazione, oggi l’agenzia bolognese è pronta per mostrarsi sul mercato come prima realtà che risponde al bisogno femminile di viaggiare da sole per far evolvere la propria vita.

“La decisione di affermare pubblicamente che siamo un tour operator che organizza viaggi per donne – dichiara Silvia Salmeri, fondatrice di Destinazione Umana – si è affacciata alla mente a seguito del successo avuto dalla Via delle Dee, il primo trekking al femminile che abbiamo lanciato in occasione della scorsa giornata internazionale della donna. Il grande riscontro mediatico e l’enorme quantità di richieste di partecipazione che abbiamo ricevuto, mi ha fatto ancora una volta capire quanto sia forte l’esigenza di noi donne di ritrovare il tempo per noi stesse per coltivare la nostra interiorità, rafforzare l’autostima e diventare guide del cambiamento sociale”.

Prosegue Silvia: “Fin dalle origini la nostra agenzia ha sempre avuto come pubblico naturale donne dai 35 ai 65 anni in cerca di un cambiamento nella propria vita. Le nostre proposte sono riuscite a intercettare un’esigenza diffusa di guardarsi dentro e abbinare al viaggio esteriore anche un viaggio interiore di ricerca e consapevolezza di sé. Solo rimettendoci al centro delle nostre vite possiamo essere felici”. Il 2020 si apre quindi per Destinazione Umana come l’anno di presa di coscienza della propria maturità, proprio come una donna che ora è fiera di affermare la propria identità, senza timidezza.

Destinazione Umana 3

Le proposte di turismo ispirazionale si rivolgono a tutte le donne, da quelle più giovani in cerca di un viaggio che le aiuti a definire il proprio futuro, alle mamme con il bisogno di un tempo per se stesse lontano dai carichi familiari; dalle professioniste che guidano gruppi di lavoro e che necessitano di proposte di team building, a donne che partono da sole ma vogliono essere inserite in gruppi per farsi nuove amiche fino a quelle che invece vogliono fare esperienze da sole ma essere accolte in loco in modo famigliare (particolarmente adatte le proposte culturali in città).

Nel suo affermarsi come operatore che guarda al pubblico femminile, Destinazione Umana però non si pone in conflitto con gli uomini, ma anzi ben accoglie quei viaggiatori che non si sentono intimoriti da questa “energia femminile”, magari desiderosi di partire in compagnia della partner e vivere un’esperienza originale, a contatto con stili di vita unici.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Novello Forrest Gump?

In viaggio tra le realtà virtuose della Calabria

SeaTrek e ciclopedonale Maremonti: alla scoperta (ecologica) delle Cinque Terre
SeaTrek e ciclopedonale Maremonti: alla scoperta (ecologica) delle Cinque Terre

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Antonello Sannino e il mondo LGBTQIA+ nel Sud Italia. Una storia piena di sorprese – Amore Che Cambia #19

|

A Ventimiglia il viaggio dei migranti in attesa di nuova accoglienza

|

La Casa del Giocattolo Solidale: riuso e condivisione per fare felici i bambini

|

Ticket tour: un viaggio alla scoperta di aziende virtuose sforna nuovi imprenditori eco-sostenibili

|

Il Green Deal parte dalla Sicilia: approvata la legge sull’Agroecologia

|

La biofilia e l’educazione in Natura negli spazi educativi all’aperto

|

1000 Metri: Un hotel abbandonato rivive per far ripartire la montagna