Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
16 Giu 2020

A tu per tu con i giornalisti di Italia che Cambia. Informazione e responsabilità in un mondo complesso

L'estate è alle porte e prima di mandare in vacanza alcuni dei suoi eventi live la redazione di Italia che Cambia ha deciso di proporre un incontro in diretta “a tu per tu” tra i suoi giornalisti ma soprattutto aperto alle vostre domande, curiosità, critiche e suggestioni sul nostro lavoro e sul giornalismo oggi, tra pandemie, rischio estinzioni e visioni/azioni per il futuro. Vi aspettiamo giovedì 18 alle ore 10.30 sui nostri canali Facebook e Youtube.

Come informare in modo responsabile quando si naviga nell’incertezza e nella complessità di un mondo in costante mutamento? Che ruolo può avere il giornalismo nella costruzione di un nuovo immaginario e come promuovere lo spirito critico a partire dalle nuove generazioni? Cosa abbiamo imparato come persone e come giornalisti dall’emergenza covid e in che modo la nostra redazione si è attivata per trasformare questa crisi in un’opportunità di crescita umana e professionale?

Ecco, questi sono solo alcuni degli interrogativi da cui prende vita l’evento live che abbiamo deciso di proporvi come momento di dialogo su una stagione particolarmente intensa, fuori e dentro Italia che Cambia.

Vuoi cambiare la situazione di informazione e comunicazione in italia?

ATTIVATI

Prima di mandare in vacanza alcuni dei nostri eventi live abbiamo deciso di “metterci la faccia” ancora una volta per un confronto informale tra di noi e con voi sui temi dell’informazione e della responsabilità, aprendoci alle nostre e alle vostre curiosità e domande sul lavoro della nostra redazione e sulle novità editoriali che vi abbiamo proposto dalla messa online del nostro nuovo sito.

Dalla rassegna stampa quotidiana di Andrea Degl’Innocenti alle favole di Emanuela Sabidussi, dalle interviste fuori dagli schemi di Matrix è dentro di noi condotte da Daniel Tarozzi alle interviste di Paolo Cignini nel salotto virtuale di A tu per tu, fino alla Bacheca appena inaugurata… Non vediamo l’ora di sentire la vostra e aspettiamo impazienti feedback, critiche e spunti il futuro! Vi aspettiamo giovedì 18 alle ore 10.30 sui nostri canali Youtube e Facebook.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Un po’ di chiarezza sull’acqua radioattiva di Fukushima – Io Non Mi Rassegno #349

|

Curare di più l’ambiente e lo stile di vita per aumentare la longevità sana

|

Dall’ufficio di una multinazionale al frutteto: la storia di Elisabetta e Corrado

|

Mentorship, il progetto che aiuta gli studenti che stanno ai margini

|

“Ex anoressica, ho studiato un modo per aiutare chi soffre di questo male”

|

Una legge per ecovillaggi, cohousing e comunità intenzionali

|

Dall’arte all’intelligenza artificiale, il Nuovo Rinascimento di Sineglossa – Io faccio così #325

|

Covid e lockdown: perché i bambini sono sempre gli ultimi?