10 Giu 2021

5 strutture sostenibili, ecologiche, etiche e lente in cui andare in vacanza

Scritto da: Emanuela Sabidussi

Aumenta il turismo di prossimità e vengono preferite località più vicine e strutture distanti dai grandi fulcri turistici tradizionali. Ma come scegliere tra le varie proposte ad oggi presenti? Ecco a voi una selezione di 5 interessanti esempi di come si possa scoprire il territorio in maniera più ecologica, etica e lenta.

Tra i settori che il Covid ha colpito maggiormente c’è quello turistico: hotel, ristoranti, b&b, bar che prima vivevano intere stagioni a ritmi frenetici per star dietro alle richieste di ogni cliente, oggi si ritrovano, dopo mesi di chiusura, a domandarsi come gestire i prossimi mesi. Ma se è pur vero che il numero di turisti in questo ultimo anno e mezzo è diminuito, vi sono anche elementi positivi che fanno ben sperare in una cambio di rotta, più ecologica, meno massiva, del turismo. 

Agrilunassa3
Dettaglio interno di Agrilunassa a Bordighera

È quello che si potrebbe definire un turismo 2.0. E questi segnali arrivano da Otex, primo osservatorio sul turismo residenziale extralberghiero in Italia, il quale ha stilato una relazione basandosi sui dati Istat relativi al movimento turistico in Italia nei primi nove mesi del 2020. I risultati mostrano che da gennaio a settembre 2020 le presenze registrate nelle strutture alberghiere sono meno della metà di quelle rilevate nel 2019, mentre quelle del settore extralberghiero sono il 54,4% dell’anno precedente. 

Nel trimestre estivo la differenza di andamento è ancora più evidente. I fattori che hanno determinato questi dati sarebbero diversi, ma tra i primi c’è un aumento considerevole del turismo di prossimità, ovvero quel tipo di vacanza che predilige la scelta di mete non lontane dalla residenza, ma allo stesso tempo lontano dai grandi centri turistici tradizionali, che offrano quindi anche grandi spazi all’aperto. Ma come scegliere tra le varie proposte turistiche? Noi, con l’aiuto di Eco B&B ( il portale che racchiude le strutture sostenibili  d’Italia), abbiamo selezionato le 5 offerte turistiche che ci sembrano essere interessanti esempi di come si possa fare turismo in maniera più ecologica, etica e lenta.

1 AGRILUNASSA ECO GUESTHOUSE AND COTTAGE (di cui vi abbiamo parlato anche qui)
A Bordighera sulla collina di Montenerodove Claudio e Federica hanno recuperato un rustico abbandonato creando un luogo di armonia, che combina bioarchitettura, yoga, sport, attività in natura, corsi di Life Coaching e mindfulness, per dare a chi vi soggiorna un beneficio psico-fisico anche per la propria quotidianità. Ma non solo: ogni stanza è arredata secondo il Feng Shui e ognuna ha il nome di uno dei cinque elementi. Per scelta non sono presenti televisioni all’interno delle stanze ed è possibile partecipare ai corsi organizzati al suo interno, come quello delle erbe aromatiche (qui maggiori info).

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Vorresti leggere più contenuti come questo? 

Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

2. AGRICAMPEGGIO ERBAZUL
Questo agricampeggio di Sanremo è un ottimo luogo dove potersi rilassare a contatto con la natura, grazie ad amache e divanetti, dove guardare il mare e meditare. È dotato di una cucina estiva attrezzata, dove poter cucinare in libertà. Inoltre si può accedere ad un orto coltivato naturalmente e al miele prodotto dalle 20 arnie di api presenti. Vengono prodotti anche oli essenziali estratti attraverso le erbe aromatiche locali. Dalle stradine che fiancheggiano il campeggio si può accedere ai vari percorsi di trekking e biking, e a disposizione proprio dei bikers c’è anche una piccola officina dove poter prendersi cura della propria bici (qui maggiori info).

3082d8c8d7cd4160075f4237cf0d761043bf5208
Immagine del camping Glamping di Isolabona

3. ESPERIENZA GLAMPING
Questa struttura di Isolabona (IM) si trova a soli 12 km dal Mare e a 20 km da San Remo: al centro del mondo turistico, ma allo stesso tempo è immersa in un mondo naturale discreto e sorprendente. Questo Camping offre soluzioni in case mobili munite di ogni servizio e ospita tende, camper e roulotte in spazi ampi e confortevoli. Le strutture sono state progettate e realizzate in bioarchitettura, ed offrono una piacevole esperienza sensoriale: tutto appare coerente ed in armonia con l’ambiente naturale che lo circonda (qui maggiori info).

4. B&B VEGAN
Se cercate un’esperienza immersi in natura, con una particolare attenzione al cibo, e magari avete con voi animali, questa struttura fa per voi! Si trova a Dolceacqua (IM), è circondata di ulivi ed è a pochi km dal mare. Propone una cucina 100% vegan, biologica e a km 0. Accetta cani e gatti di tutte le taglie senza sovrapprezzo. Le camere hanno letti ecologici, lenzuola in cotone bio, pittura in calce canapa e riscaldamento. Inoltre il B&B utilizza energia da fonti rinnovabili (qui maggiori info).

5. DIANOGREEN
Si trova nel borgo di Diano San Pietro (IM) e nasce come progetto di ospitalità rurale per valorizzare la campagna dell’entroterra ligure. La struttura è composta da un piccolo bed and breakfast e due case in affitto, ristrutturate secondo i principi della bio-architettura. Gli interni sono semplici ma nessun dettaglio è casuale. Gli ospiti hanno a disposizione il giardino e la shala, lo spazio dedicato alla pratica dello yoga (con lezioni su richiesta). Per scelta i titolari non hanno inserito nelle stanze televisioni né aria condizionata, ma mettono a disposizione libri, musica e consigli per trekking (qui maggiori info).

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Chiara e il suo bistrot ecologico con prodotti locali e niente usa e getta
Chiara e il suo bistrot ecologico con prodotti locali e niente usa e getta

Etichetta Consapevole: voi sapete come leggerla?
Etichetta Consapevole: voi sapete come leggerla?

Impariamo dagli animali a stare bene con noi stessi e con gli altri
Impariamo dagli animali a stare bene con noi stessi e con gli altri

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Le “follie” del Centro America, fra criptovalute e nuove dittature – Io Non Mi Rassegno #386

|

Italia a piccoli passi: due mamme in viaggio per raccontare il Bel Paese

|

Etichetta Consapevole: voi sapete come leggerla?

|

La storia di Lorenza: “Così la ceramica mi ha insegnato a vivere la vita con lentezza”

|

Asili nel bosco, una “foresta di relazioni” per un futuro migliore

|

Humus Job, la rete di aziende etiche per un’agricoltura consapevole – Io faccio così #328

|

Ricominciamo 2021: il Casentino riparte all’insegna di arte, musica e natura

|

Impariamo dagli animali a stare bene con noi stessi e con gli altri