Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
3 Set 2015

Fare impresa in agricoltura: un nuovo bando per i giovani della Toscana

Scritto da: Daniela Bartolini

Il Centro Creativo Casentino organizza una giornata informativa sui Bandi Agricoltura della Regione Toscana dedicati ai giovani per l'avviamento di attività agricole.

Il progetto Giovani Sì della Regione Toscana cerca giovani agricoltori per avviare nuove imprese.
Hai dai 18 ai 40 anni?
La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, promuove il ricambio generazionale in agricoltura con l’obiettivo di aumentare la redditività e competitività del settore, attraverso l’insediamento di giovani agricoltori.

Con l’avviso pubblico “Aiuto all’avviamento di imprese per giovani agricoltori” (Pacchetto Giovani del Programma di Sviluppo Rurale) la Regione interviene secondo una logica di progettazione integrata che consente di ottenere un premio per l’avviamento dell’attività agricola e dei contributi agli investimenti finalizzati all’assestamento strutturale e all’ammodernamento delle strutture e dotazioni aziendali ed offre ai giovani la possibilità di accedere ad una serie di strumenti in grado di sostenere e sviluppare le loro capacità imprenditoriali.

Vuoi cambiare la situazione
dell'agricoltura in italia?

ATTIVATI

Il Bando scade il 2 Novembre e la Regione Toscana si è resa disponibile a presentare nei territori a vocazione agricola il bando e a rispondere alle domande dei giovani interessati aiutandoli a comprendere come muovere i primi passi.
Il Centro Creativo Casentino di Bibbiena è il luogo di riferimento per il Casentino e sta raccogliendo adesioni per l’incontro informativo che avverà solo al raggiungimento di un numero minimo di interessati.

Per non perdere questa occasione di incontro ed approfondimento contatta il Centro Creativo!

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Disastro ambientale in Israele! – Io Non Mi Rassegno #317

|

Quali opportunità in una scuola parentale? – A tu x tu #11

|

Il Seme di Chico: “Facciamo a gara a chi pianta più alberi?”

|

Sesso, famiglia, relazioni: tabù addio (?)

|

Oltre le restrizioni, il Teatro alla Finestra! Per la gioia dei bambini

|

“Coltivo lavanda per riscoprire la vita a contatto con la Natura”

|

Lucy, l’ape che vinse le nubi grigie

|

Semi liberi: far germogliare la libertà oltre le sbarre