15 Mar 2016

Sardegna, l'isola di Budelli torna pubblica

Scritto da: WWF

L'isola di Budelli, nell'arcipelago della Maddalena e famosa per la spiaggia rosa, non sarà più messa all'asta e non finirà in mano a privati. Il tribunale di Tempio Pausania ha assegnato definitivamente l'isola all'Ente Parco La Maddalena.

Si è chiusa finalmente la complessa vicenda immobiliare dell’Isola di Budelli. Il Giudice per le esecuzioni immobiliari di Tempio Pausania ha stabilito oggi che la proprietà passerà al Parco Nazionale della Maddalena.

 

L'isola di Budelli non sarà più messa all'asta e non finirà in mano a privati

L’isola di Budelli non sarà più messa all’asta e non finirà in mano a privati


Ma il sogno della IIB della Scuola Media di Mosso, piccola cittadina montana del biellese, di fare di Budelli l’isola dei Giovani resta. Un sogno che il WWF continuerà a sostenere, come ha fatto appoggiando il progetto di cittadinanza attiva dei giovani studenti pronti a raccogliere fondi per l’acquisto qualora il Tribunale di Tempio avesse confermato l’impossibilità di prelazione del Parco e Budelli fosse stata rimessa all’asta.

Un’isola contesa, che oggi merita di trovare il suo futuro in un modello di gestione e di valorizzazione a misura del paradiso straordinario ma fragile qual è.

 

“Ci auguriamo che da oggi si possa scrivere la nuova storia di Budelli – ha dichiarato la Presidente del WWF Italia Donatella Bianchi . Il WWF Italia, con le sue competenze e la sua esperienza, con le sue 100 Oasi e i suoi 50 anni di impegno per la tutela della natura italiana, è a disposizione per un progetto di conservazione condiviso ed innovativo. Sarebbe fantastico se un progetto di conservazione partisse dal basso, fosse condiviso e partecipato e realizzato in collaborazione con gli Enti proposti, quindi con il Parco della Maddalena, il Ministero dell’Ambiente e la Regione Sardegna”.

 

 

Articoli simili
Itaca Vercelli: “Così i giovani si prendono cura dei beni comuni della città”
Itaca Vercelli: “Così i giovani si prendono cura dei beni comuni della città”

Economia del Bene Comune: un’economia al servizio delle persone non è utopia
Economia del Bene Comune: un’economia al servizio delle persone non è utopia

Officina dei Beni Comuni: ripartire dall’emergenza per un nuovo welfare di comunità
Officina dei Beni Comuni: ripartire dall’emergenza per un nuovo welfare di comunità

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”

|

Nasce il Badante agricolo di comunità che aiuta le persone anziane nella cura dell’orto

|

L’apprendimento non va in vacanza: cronaca di un’estate da homeschooler

|

Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo

|

Paolo Rumiz: i viaggi e la riscoperta dei monti naviganti

|

Sensuability: per uscire vivi, gioiosi e gaudenti dalla morsa dei tabù – Amore Che Cambia #18

|

Alla facoltà di infermieristica gli studenti imparano la gentilezza