13 Feb 2017

Strutture in rete lungo la Via Romea

Scritto da: Daniela Bartolini

Sempre più alta l'attenzione verso i cammini che ci attraversano! Adesso l'associazione Via Romea Germanica propone alle associazioni che si trovano lungo il percorso di mettersi in rete. Per portare sviluppo e opportunità per il territorio e le attività economiche.

L’anno nazionale dei Cammini è trascorso da poco ma l’attenzione in tutta Italia e nel nostro territorio rimane alta. Segno di un cambiamento profondo in atto, di una nuova visione del viaggiare che sempre più diviene sinonimo di lentezza, di contatto con la natura, di incontro, di contatto culturale e personale con gli abitanti dei luoghi che ospitano i nostri viaggi.

Il Casentino è il luogo del cammino di Francesco, di Dante, della via Abaversa e della Via Romea Germanica, solo per citare i percorsi più importanti e storicamente stratificate.
La Via Romea Germanica è in particolare un’antica via di pellegrinaggio: 46 tappe, 1045km, che dal Mar Baltico, attraversando la Germania e l’Austria, arriva a Roma. Il percorso dal Brennero a Roma, da qualche anno è tracciato, segnato e diverse persone lo stanno percorrendo, sia in bicicletta che a piedi.

L’Associazione Via Romea Germanica propone adesso agli esercizi che si trovano lungo il percorso della Via Romea di entrare a far parte della rete di quelle strutture che agevolano chi, percorrendo questo cammino, porta sviluppo e opportunità per il territorio e le attività economiche. Un’azione che nasce dopo la firma del protocollo d’intesa per per la valorizzazione, conservazione e promozione della Via Romea Germanica nel tratto toscano, tra l’Associazione Via Romea Germanica, tutti i Comuni attraversati dal suo percorso e Parco Nazionale Foreste Casentinesi.

Come verificare se il proprio esercizio è inserito?
Visitando il sito www.viaromeagermanica.com è possibile verificare se si è inseriti nelle singole tappe.
Se non si è presenti, l’inserimento comporta la sottoscrizione di una convenzione con l’Associazione che prevede particolare attenzione a chi passando utilizza la “credenziale” della Via Romea.

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Per informazioni e comunicazioni: Associazione Via Romea Germanica,  info@viaromeagermanica.com.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia
Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

Il Treno dei Bimbi: il villaggio dove le carrozze dismesse riprendono vita e creano ospitalità
Il Treno dei Bimbi: il villaggio dove le carrozze dismesse riprendono vita e creano ospitalità

Sororitè Bike Ride: 2000 chilometri in bicicletta per osare, rischiare e sensibilizzare
Sororitè Bike Ride: 2000 chilometri in bicicletta per osare, rischiare e sensibilizzare

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

|

Da psicologa a Torino a operatrice olistica in val di Vara: la storia di Fulvia

|

Incendi dolosi per spendere poco e fare in fretta: gli speculatori fanno strage di ulivi del Salento

|

Nasce la Scuola Nazionale di Pastorizia per un rilancio delle aree interne e montane

|

Vi spieghiamo la filosofia di NaturaSì, dalla biodinamica al giusto prezzo per i contadini – Io Faccio Così #341

|

Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

|

Acqua bene comune, pubblico e sicuro: è ora di agire, prima che sia troppo tardi