3 Apr 2019

L'estate dei bambini? Settimane verdi immersi nella natura

Scritto da: Redazione

L'Alta Via dei Parchi sull'appennino emiliano e le Cinque Terre saranno gli scenari che ospiteranno le settimane verdi e blu proposte da Destinazione Umana, esperienze progettate per riportare i bambini a contatto con la natura, farli divertire ed educarli al rispetto per l'ambiente.

L’estate è il periodo in cui i ragazzi hanno finalmente l’opportunità di ricaricarsi dopo un anno di studio e gli ormai svariati impegni extra scolastici. Un tempo prezioso in cui non solo mettere da parte i libri, ma anche riscoprire attività a cui durante l’inverno non ci si può dedicare. Una di queste è sicuramente il contatto con la natura.

 

Un’esperienza fortemente immersiva ed emozionante in mezzo alla natura è senza dubbio quella delle settimane verdi, o campi estivi. Un’occasione dal forte valore educativo, che stimola i ragazzi a conoscere e ad adattarsi all’ambiente, a valorizzarne le risorse, confrontandosi con situazioni inusuali e imprevedibili insieme ad altri coetanei.

Settimane Verdi AppenninoIl tour operator di viaggi ispirazionali Destinazione Umana per la prossima estate propone due vacanze per ragazzi, diverse nella destinazione ma uguali nell’intento: far vivere un’esperienza avventurosa all’aria aperta, in cui mettersi alla prova, ma allo stesso tempo giocare e divertirsi facendo nuove amicizie.

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

 

Una settimana di avventura nel blu

 

La settimana blu, la prima delle due proposte di campi estivi per ragazzi, è tra gli spettacolari scenari delle Cinque Terre, tra il blu intenso del mare, ripide scogliere e splendidi borghi arroccati. Si tratta di una settimana riservata a ragazzi dai tredici anni in su per scoprire l’avventura del camminare, immersi nei paesaggi delle Cinque Terre.

 

Tante le attività educative e stimolanti per vivere la natura in modo diverso come quella di montare una tenda o organizzare una cucina da campo. Tanto spazio anche allo sport: durante la settimana ci sarà l’opportunità di provare nuovi sport come la canoa o lo snorkeling, sempre in un clima di divertimento e totale sicurezza. Per favorire l’incontro e la creazione di amicizie durante il campo, le guide proporranno anche attivi attività di teatro, oltre a giochi e laboratori incentrati sulle relazioni.

 

Una settimana di divertimento sull’Appennino

 

La settimana verde è la seconda proposta di Destinazione Umana è un campo estivo immersi nei panorami appenninici tra Bologna e Modena. Sei giorni dedicati ai ragazzi dagli 8 ai 13 anni per far loro riscoprire il contatto con la natura camminando: questa settimana verde, infatti, si svolgerà lungo l’Alta via dei Parchi nel tratto emiliano romagnolo, per imparare ad adattarsi a vivere nella natura. In un clima avventuroso, i ragazzi impareranno le tradizionali tecniche survival all’insegna di amicizia, manualità e riscoperta dei valori legati allo stare insieme.

Settimane Verdi Cinque Terre

Niente come vivere in un meraviglioso campo tendato tra boschi e specchi d’acqua, regalerà loro emozioni indimenticabili. Dormire sotto le stelle, passeggiare di notte alla scoperta dei suoni e dei misteri del bosco e tuffarsi nelle acque limpide di un torrente montano sono solo alcune delle attività previste durante questo campo scuola.

 

Tra le altre:

 

  • spettacoli intorno al fuoco
    – esperienze di orienteering
    – escursioni all’alba  per osservare mufloni, caprioli, cinghiali, volpi e magari scorgere il lupo
    – costruzione di giochi e giochi notturni

 

Ad organizzare e coordinare le attività che si svolgeranno in questi due campi estivi, le esperte guide ambientali della Cooperativa Madreselva di Lizzano in Belvedere, che da anni svolgono attività di educazione ambientale, escursionismo guidato e divulgazione scientifica.

 

Vuoi cambiare la situazione
dell'educazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Un parco giochi diffuso può valorizzare i centri storici? In val Borbera sì, è GioCabella!
Un parco giochi diffuso può valorizzare i centri storici? In val Borbera sì, è GioCabella!

Tre donne prendono in gestione il parco Barontini e lo trasformano in uno spazio di socialità
Tre donne prendono in gestione il parco Barontini e lo trasformano in uno spazio di socialità

Alla Piccola Ghianda Magica si gioca e si impara immersi in un bosco di tigli
Alla Piccola Ghianda Magica si gioca e si impara immersi in un bosco di tigli

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

|

Da psicologa a Torino a operatrice olistica in val di Vara: la storia di Fulvia

|

Incendi dolosi per spendere poco e fare in fretta: gli speculatori fanno strage di ulivi del Salento

|

Nasce la Scuola Nazionale di Pastorizia per un rilancio delle aree interne e montane

|

Vi spieghiamo la filosofia di NaturaSì, dalla biodinamica al giusto prezzo per i contadini – Io Faccio Così #341

|

Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

|

Acqua bene comune, pubblico e sicuro: è ora di agire, prima che sia troppo tardi