14 Giu 2024

Con Four Seasons Natura e Cultura si viaggia in modo sostenibile alla scoperta dell’Italia e del mondo

Scritto da: Salvina Elisa Cutuli

Dal 1993 Four Seasons propone viaggi e trekking tra natura e cultura in Italia, in Europa e nel mondo, in piccoli gruppi e con guide esperte, promuovendo i principi dell’ecoturismo e diffondendo la cultura del viaggio autentico. Per chi ha voglia di una vacanza attiva, all’insegna del trekking e alla scoperta di territori e persone, Four Seasons è il tour operator perfetto.

Salva nei preferiti

Roma, Lazio - L’estate è alle porte e la voglia di andare in vacanza non manca, eppure sono ancora in tanti a non avere scelto e prenotato una destinazione. Se fate parte anche voi della schiera degli indecisi possiamo fare al caso vostro, raccontandovi di Four Seasons Natura e Cultura, il tour operator leader nel turismo escursionistico, naturalistico e culturale, fondato nel 1993.

Da allora ha sempre mantenuto una visione coraggiosa di fruizione dei territori basata sull’idea di turismo consapevole e rispettoso, senza mai smettere di proporre agli amanti dei viaggi e dei trekking percorsi originali e suggestivi, lontani dalle logiche del turismo tradizionale e accompagnati da guide professioniste. Four Seasons Natura e Cultura sceglie infatti solo guide ambientali escursionistiche, professionisti certificati che ti portano per mano in un percorso di scoperta ed esperienza profonda dei territori. Gli itinerari proposti sono molto particolari, unici e non replicabili individualmente, conosciuti dalle guide esperte. Luoghi perduti nella memoria, alla scoperta della loro vera identità, senza filtri e nella massima sicurezza. Una cultura del viaggio autentico.

azzorre

«Stiamo intercettando sempre più persone che vengono dal turismo classico e sono stanchi dei viaggi standard, di un turismo rapido, mordi e fuggi. Abbiamo scelto una modalità diversa. Facciamo parte anche di AITR, l’Associazione Italiana Turismo Responsabile, e ne applichiamo e diffondiamo i criteri ai nostri partecipanti durante i viaggi. Puntiamo a un turismo attivo, un turismo avventura ed escursionistico perché ci piace camminare nella natura. Il nostro stesso nome evidenzia i valori fondanti che ci contraddistinguono: la natura e la cultura sono sempre presenti nei nostri tour», racconta Andrea Giorgi, uno dei soci di Four Seasons.

L’impegno di Four Seasons Natura e Cultura si estende anche all’educazione ambientale, alimentato dalla passione per la natura, e si riflette nell’approccio responsabile e consapevole a ogni viaggio, perseguendo i valori della sostenibilità, del rispetto verso la natura e le comunità locali e dell’armonia con l’ambiente circostante.

Abbiamo stravolto il modo di vivere le isole Seychelles. È l’esempio di come una destinazione di turismo classico, con le competenze giuste, può essere vissuta diversamente

Four Seasons infatti utilizza una parte delle quote di partecipazione per compensare l’impatto sul clima causato dal viaggio dei propri partecipanti, tramite il finanziamento di iniziative di abbattimento delle emissioni di CO2. Viaggiando con Four Seasons Natura e Cultura si contribuisce a piantare nuovi alberi per dare vita alla “Foresta dell’Orso”, mentre una parte dei ricavi viene devoluta annualmente all’Associazione “Salviamo l’Orso”. I viaggi vengono organizzati su piccola scala e per piccoli gruppi, usando il più possibile strutture ricettive e servizi gestiti da locali e non appartenenti a catene o network internazionali.

In generale, sono quattro i principi guida di Four Seasons: i viaggi devono rispettare le comunità locali che beneficiano della visita, ogni destinazione è prima di tutto la casa di qualcun altro, i posti vanno lasciati come vorremmo trovarli, viaggiare permette di arricchirsi emotivamente e culturalmente.

cuba

Tutti siamo consapevoli dell’impatto che i viaggiatori possono avere nelle zone visitate, ma con un turismo rispettoso è possibile sostenere la protezione di aree naturali anche attraverso la produzione di benefici economici per le comunità locali. Questo è il vero spirito del viaggio, immergersi nelle realtà locali senza alterarne gli equilibri, incrementando la coscienza di conservazione degli aspetti naturali e culturali presso la gente del luogo. Attraversare la natura “in punta di piedi” e al giusto ritmo, come raffigura l’orso del logo di Four Seasons Natura e Cultura.

La proposta del tour operator non ha confini, è possibile scegliere tra tour in tutte le regioni italiane, con particolare attenzione ai parchi e alle riserve, ma anche montagne e isole con esperienze di trekking sempre all’insegna di una vacanza attiva. In Europa non mancano le destinazioni classiche rivisitate in modo originale, come l’Andalusia, la Loira, il Regno Unito, la Lapponia con le meravigliose aurore boreali, ma anche itinerari innovativi in Polonia, Macedonia, Madeira, Sifnos, solo per citarne alcuni.

La fantasia di Four Seasons non ha davvero limiti, sono infatti capaci di organizzare itinerari innovativi anche nel resto del mondo, dall’Africa all’Oman, passando per le suggestioni orientali in Cina, India e Vietnam, o tra i profumi caraibici di Cuba e Repubblica Dominicana e gli inimitabili tour giungla e snorkeling nelle grandi isole dell’Oceano Indiano, dalle Seychelles alle Mauritius.

Giordania

«Abbiamo stravolto il modo di vivere le isole Seychelles, un turismo naturalistico alla scoperta di decine di spiagge fuori dalle tappe del turismo di massa, raggiungibili solo con i trekking. Si cammina nella giungla per raggiungere spiagge incontaminate e nascoste. È l’esempio di come una destinazione di turismo classico, con le competenze giuste, può essere vissuta diversamente. Un’altra meta molto in voga sono le isole Azzorre. Con la nostra formula trekking e mare è possibile viverle in modo attivo e sicuramente originale», continua Andrea.

Se ancora non bastasse, il viaggio nelle isole Lofoten può essere l’occasione per pernottare nelle vecchie casette dei pescatori costruite sui fiordi. Caratteristici paesaggi di montagne che si specchiano in acque gelide e cristalline da cui poter ammirare uno degli spettacoli più belli che la natura possa offrire, l’aurora boreale.

E poi ancora il Sudafrica, da Cape Town alla Table Mountain, per vedere il panorama della città, fino al Capo di Buona Speranza. La costa meridionale per andare alla ricerca della balena franca australe e degli squali, la crociera lungo il fiume Olifants, la visita ai villaggi locali e un tour obbligatorio a Johannesburg, per apprendere la storia del Sudafrica e camminare lungo le orme di Nelson Mandela e Desmond Tutu, con il gran finale nel Parco Kruger, alla ricerca degli animali della savana e dei leggendari “Big 5”. Avete trovata la vacanza che fa per voi?

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Turismo delle radici in Calabria. Speriamo non diventi l’ennesimo parco giochi
Turismo delle radici in Calabria. Speriamo non diventi l’ennesimo parco giochi

Garden sharing: alle radici del fenomeno che può rivoluzionare il turismo in Italia
Garden sharing: alle radici del fenomeno che può rivoluzionare il turismo in Italia

Nepal, una terra da amare e scoprire con i viaggi responsabili di Four Seasons Natura e Cultura
Nepal, una terra da amare e scoprire con i viaggi responsabili di Four Seasons Natura e Cultura

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Diritti animali, spiagge depredate e accessibilità – INMR Sardegna #38

|

Nasce un nuovo impianto fotovoltaico collettivo: servirà 75 famiglie

|

La pesca nello Stretto di Messina, tradizionale e sostenibile, diventa presidio Slow Food

|

Discarica di Lentini, tra chiusure e riaperture emerge la gestione dei rifiuti fallimentare in Sicilia

|

Consumi idrici: Italia ai primi posti in Europa per usi agricoli, industriali e domestici

|

Fotovoltaico in casa: è più ecologico vendere o accumulare l’energia in eccesso?

|

In Sardegna la rivolta degli ulivi contro il Tyrrhenian Link ma Todde rimarca: “L’opera è necessaria”

|

Empatia, vita itinerante, mal di denti e revisioni di camper

string(9) "nazionale"