Redazione

DIRETTORE RESPONSABILE

danieltarozzi

Daniel Tarozzi, giornalista, scrittore e documentarista. Cofondatore di Terranauta, che ha diretto fino al 2010, e de Il Cambiamento, che ha diretto fino al 2013. Ideatore e cofondatore del progetto “Viaggio nell’Italia che Cambia”, è autore di “Io faccio così” (Chiarelettere, 2013) e “Una moneta chiamata fiducia” (Chiarelettere 2019), nonché coautore, con Andrea Degl’Innocenti, di “I diari dell’Italia che cambia” (Ludica 2014) e di “E ora si Cambia” (Terranuova-Arianna Editrice, 2018). Ha realizzato vari documentari come “Primavere a Sarajevo”, “Oltre Mumbai”, “I sentieri della Memoria”, “Haiti l’isola spezzata”, “Sambiiga, Altro Fratello”, “Viaggio in camper nell’Italia che… cambia!”. Ha collaborato con il Fatto Quotidiano e ha progettato e diretto il Journal di Fondazione Pistoletto. Dal febbraio 2021 è Direttore Responsabile di Italia che Cambia. Leggi gli articoli


CAPOREDATTORE

Francesco Bevilacqua avatar 1410337296

Francesco Bevilacqua, giornalista, ha collaborato con il Gruppo Editoriale Macro e Arianna Editrice, con il quotidiano on-line Terranauta.it prima e ilCambiamento.it. Si occupa di riduzione di scala, riscoperta e valorizzazione delle cultura e delle identità locali, nuovi modelli economici e sociali. E’ caporedattore di Italia che Cambia. Leggi gli articoli 


REDAZIONE

Daniela bartolini avatar 1487616858

Daniela Bartolini. Giornalista, videomaker. Appassionata di comunicazione e di uso sociale dei media. Ha realizzato numerosi documentari sulla storia del ’900 e collaborato per oltre 15 anni con la Banca della Memoria di Poppi e con l’Ecomuseo del Casentino. È Facilitatrice dello Sviluppo Transpersonale e in Mindfulness. Dal 2014 fa parte della redazione ed è oggi responsabile dell’area” Attivati” di Italia che Cambia, nonché vice-presidente. Leggi gli articoli


paolocignini

Paolo Cignini, Videomaker, documentarista e giornalista. Laureato in Editoria e scrittura all’Università La Sapienza di Roma, ha curato le riprese video del viaggio in camper di Daniel Tarozzi nell’Italia che cambia. Oggi Responsabile dell’area video, autore e Presidente di Italia che Cambia. Per molti anni si è occupato di educazione ambientale con bambini e ragazzi e dell’organizzazione di visite guidate in natura. Ama viaggiare, camminare e scoprire nuovi luoghi perdendosi in essi, ascoltare musica (la domanda che lo mette in crisi è: “che genere ascolti?”) e divorare film e libri. Curioso di tutto, anche di capire la fonte del suo principale blocco: la pigrizia. Detesta le sue paure, ma riconosce che è importante anche sapersi accettare. Frase preferita? “Non torno mai nei luoghi dove sono stato felice”Leggi gli articoli


Elisa Cutuli

Salvina Elisa Cutuli, giornalista, nata a Catania, tra i colori e i sapori dell’Etna. Sin da piccola ha vissuto a contatto con la natura nelle sue forme più semplici e immediate che l’hanno accompagnata nella sua crescita personale. Per tanti anni si è dedicata all’arte: musica, teatro e danza classica, la sua passione più grande. Ha tenuto corsi di danza per piccoli e adulti e lezioni di yoga presso gli asili nido. Laureata in Archeologia classica, dal 2011 è giornalista pubblicista. Ha scritto per Focus Storia e cerca di coniugare l’arte e la comunicazione perché pensa che la bellezza possa salvare il mondo. Oggi si occupa con passione della redazione siciliana di Italia che Cambia e assiste la redazione nazionale. Leggi gli articoli


Andrea DeglInnocenti avatar 1410337376

Andrea Degl’Innocenti, giornalista esperto di ambiente, economia, sistemi complessi, modelli di governance. Socio fondatore di Italia che Cambia, collabora anche con altre testate fra cui Il Manifesto, Terra Nuova, Nsl. Autore del libro “Islanda chiama Italia” (Ludica 2013, Arianna 2013) e coautore, assieme a Daniel Tarozzi, di “I diari dell’Italia che cambia” (Ludica 2014) e di “E ora si Cambia” (Terranuova-Arianna Editrice, 2018). Dal 28 ottobre 2019 cura per Italia che Cambia “Io non mi rassegno” la video-rubrica di rassegna stampa quotidiana. Leggi gli articoli


valetina d amora 150x150 1

Valentina D’Amora, Educatrice ambientale qualificata, mamma di una bambina dal nome della Terra e autrice di libri. Realizza percorsi educativi sul territorio genovese e ha sempre tanti progetti in pentola. Redattrice della sezione Liguria che cambia. Leggi gli articoli.


Ezio Maisto

Ezio Maisto. Una laurea in Scienze Politiche, un MBA in economia del turismo e una serie di ben retribuiti incarichi manageriali non sono bastati a fregarlo. Dopo aver mollato il lavoro, ha ridotto i suoi consumi e barattato la sua auto con un furgone camperizzato. Da allora pratica una vita plastic free, dedicandosi al giornalismo e alla regia. È autore del film “Ragazzi irresponsabili”, sugli studenti dei Fridays For Future e co-fondatore della RAN-Rete per l’Agricoltura Naturale. In Italia Che Cambia scrive, realizza video e progetta eventi formativi, dal corso di camperizzazione artigianale ai weekend formativi in ecovillaggio. Lo fa perché mettere a disposizione della parte sana del Paese il proprio tempo fa bene alla salute e ringiovanisce. Leggi gli articoli.


emanuela sabidussi

Emanuela Sabidussi, nata a Biella vive tra i monti liguri. Ha lavorato per “Accenture”, “Punto Fotovoltaico” e “Fondazione Pistoletto”, per poi dedicarsi al mondo dell’editoria. Oggi collabora con la redazione di, “Amrita Edizioni”, “Eterno Ulisse” e “Italia che cambia”, per cui cura la rubrica “Una favola può fare” e scrive articoli come inviata ligure. Leggi gli articoli


IL RESTO DEL TEAM

sara ancorato

Sara Ancorato. Psicologa Sociale, esperta in progettazione sociale e culturale. Per sette anni ha lavorato nell’ambito della cooperazione occupandosi di percorsi di integrazione per richiedenti asilo e rifugiati, di servizi di orientamento lavorativo e di progetti sperimentali per persone in stato di fragilità sociale, orientati all’empowerment di comunità. Terminata questa esperienza ha deciso di focalizzarsi nell’ambito che più la appassiona: lo sviluppo di reti di innovazione sociale. Per Italia che Cambia si occupa di fundraising, costruzione di partnership e co-progettazione. In parallelo è attiva a Padova, con l’associazione Whydanghi, in processi di rigenerazione urbana di spazi dismessi.


Filippo headshot bn

Filippo Bozotti è partito dall’Italia a 11 anni, ha vissuto in Francia, in Svizzera e a Boston, dove si è laureato alla Boston University. Per 7 anni ha prodotto documentari a New York per poi trasferirsi in Sierra Leone, dove è diventato socio di Tribewanted, una cooperativa inglese che sviluppa comunità sostenibili per eco-turismo, e della non-profit Shine on Sierra Leone, dedicandosi a progetti di micro-finanza. Nel 2012 è tornato in Italia per sviluppare la comunità eco-sostenibile di Monestevole, il terzo progetto di Tribewanted, sulle colline umbre.


eleonora dorazio 1

Eleonora D’Orazio. Dopo la laurea triennale in economia decide di partire per l’Australia dove collabora con un’associazione non profit chiamata “Nomit”, esperienza che la avvicina per la prima volta al mondo dell’associazionismo. Questo viaggio, durato un anno e mezzo, le permette di fare chiarezza sulle proprie aspirazioni, torna in Italia con un bagaglio di nuove idee, partecipa ad un master sul no profit presso l’Università di Tor Vergata e inizia a lavorare in uno studio di commercialisti scoprendo una grande passione per questa professione. Ciò, la spinge a rimettersi in gioco per completare il suo percorso di studi con l’obiettivo di diventare commercialista, specializzata nel settore del no profit. Oggi si prende cura di Italia che Cambia principalmente nell’ambito amministrativo.


elisabettadebiase

Elisabetta Di Biase, consulente esperta in rapporti con le aziende e progetti sul territorio. Avvocato convertita al mondo del marketing e della comunicazione, collabora con varie riviste. Da sempre sensibile alle tematiche ambientali e profondamente fiduciosa nel cambiamento personale, per Italia che cambia cura i rapporti con le aziende e le istituzioni e segue alcuni progetti territoriali.


selena sicilia che cambia 1024x711 1 150x150 2

Selena Meli. Nomade digitale e aspirante permacultrice. Laureata in Editoria e scrittura all’Università La Sapienza di Roma, ha lavorato nel settore turistico scrivendo contenuto per siti e pubblicazioni cartacee. Si è ritrasferita in Sicilia dopo tanti anni, mossa dall’amore per questa terra, avvicinandosi all’agricoltura sostenibile e all’ecologia. Ama girovagare, camminare in natura e scalare. Lavora per Italia che Cambia nella sezione Attivati e collabora con la redazione siciliana. Leggi gli articoli


Susanna Piccin

Susanna Piccin. i genitori l’avrebbero voluta a curare il marketing di qualche azienda, ma lei è da sempre ostinata e contraria. Dopo anni passati nell’organizzazione teatrale, ha deciso di impiegare la sua laurea in Scienze della Comunicazione per seguire realtà e progetti con la rete Smarketing. Cura i social di Italia che Cambia mentre aspetta che si realizzi l’apertura della redazione di Veneto Che Cambia. Leggi gli articoli.


giulia3

Giulia Rosoni. Si laurea con una tesi sperimentale sul ruolo dei media nel veicolare gli stereotipi di genere. È impegnata da 5 anni nella lotta alla discriminazione e alla violenza di genere e di stampo trans-omofobico. Con la rete di “educare alle differenze” di Pisa sviluppa, promuove e partecipa a progetti di educazione emotiva e relazionale pensati per scuole di ogni ordine e grado. Si occupa anche di adolescenti e abbandono scolastico collaborando nei corsi di formazione professionale in primis e promuovendo interventi di sostegno a 360 gradi nelle scuole medie superiori.


COLLABORATORI


Roberto Battista avatar 1435831866

Roberto Battista. Dal 1981 consulente e produttore multimediale per organizzazioni internazionali e governi in paesi in via di sviluppo. Video-foto documentarista e giornalista indipendente e con la BBC. Docente di comunicazione, organizzatore di eventi combinati di arti visive, musica, teatro e interazione col pubblico. Musicista per passione e curioso per natura. Mi piace fare da ponte tra persone di culture diverse facendone risaltare i lati più belli e creando opportunità, scoprire il mondo e raccontarlo, inventare sempre qualcosa di nuovo. Leggi gli articoli


Veromalocrop2

Veronica Tarozzi, subito dopo il diploma parte da Cagliari alla scoperta del mondo! Viaggia, studia e lavora tra Europa, Africa, Asia e America del Sud per conoscere luoghi, persone, esperienze e storie di vita di gente comune, ma soprattutto fuori dal comune. Nel 2008 insegna lingue a Salvador (Brasile) nel quadro di un progetto per l’emancipazione sociale e la comunicazione interculturale. Torna in Italia nel 2009 stabilendosi a Milano, dove si laureerà in Mediazione Linguistica e Culturale con una tesi dal titolo: “L’empatia nella mediazione linguistica, come chiave per una società collaborativa” . Qui comincia l’attivismo in diverse organizzazioni: dal Movimento Zeitgeist Italia, all’Associazione Società Sostenibile e Metaeducazione e partecipa attivamente all’orto comunitario Coltivando. Negli ultimi anni si è specializzata nell’ambito delle migrazioni e della protezione internazionale verso i migranti ed è tutrice di minori stranieri non accompagnati. È inoltre giornalista pubblicista regolarmente iscritta all’Ordine dei Giornalisti della Lombardia. Leggi gli articoli


robViet

Roberto Vietti. Zaino in spalla, taccuino e macchina fotografica in mano, cerco quotidianamente di raccontare il cambiamento. Solo attraverso la decolonizzazione dell’immaginario, infatti, è possibile creare una conoscenza condivisa in grado di generare una trasformazione positiva della società. Mi occupo della redazione regionale piemontese di Italia Che Cambia (“Viaggio nel Piemonte Che Cambia”). Tutto iniziò con il progetto “Biellese Che Cambia”, un viaggio in bicicletta alla ricerca di realtà virtuose e sostenibili del territorio organizzato con il gruppo “Biellese in Transizione”. Scrivo articoli di interesse nazionale pubblicati su Italia Che Cambia. Adoro la montagna e il suo respiro nel silenzio così come il mare e la sua giocosa freschezza. Viaggio spesso e volentieri. Se passate dalle parti di Torino, vi porterò in una di quelle che Guccini è solito chiamare “osterie di fuori porta”. Leggi gli articoli

Terremoti ai Campi flegrei: la paura e i piani di evacuazione incompleti – #936

|

Voglia di riconnettersi con la natura? Seguite Il Richiamo del Bosco

|

Il forno di Vincenzo: un progetto di comunità è la risposta alla X Fragile

|

Felicetti, presidente LAV: “Occorre che le questioni animali entrino nell’agenda politica”

|

NoTaboo: corpi in libertà oltre i pregiudizi, l’abilismo e la censura

|

Noi altri: a Cagliari la prima gastronomia inclusiva, un’opportunità per tutti – Io Faccio Così #404

|

Vacanze in natura “tra terra e cielo” coltivando alimentazione sana e relazioni

|

A Reggio Calabria parte un percorso formativo pionieristico per la cura della SLA

string(9) "nazionale"