Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
21 Feb 2014

Un altro amore: dal mercato del porno alla sessualità critica

Oggi gran parte del mercato del sesso a pagamento è veicolato da internet, attraverso i numerosi siti di annunci esistenti. […]

AU-14818-2Oggi gran parte del mercato del sesso a pagamento è veicolato da internet, attraverso i numerosi siti di annunci esistenti. L’Italia è il quarto paese al mondo per contatti sui siti porno (youporn, youjizz, redtube, tubegalore), anche se negli anni le vie alternative ai portali si sono moltiplicate: social network come Facebook garantiscono l’anonimato e l’immediatezza dei commenti e hanno rivoluzionato la pornografia, offrendo un’alternativa al porno industriale e mainstream
Il racconto della puntata di Terranave di questa settimana parte dai divanetti di un night club romano, oggi occupato da un collettivo femminista, per arrivare ad indagare le alternative al porno industriale, passando per iniziative di informazione e condivisione di pratiche e piacere, workshop per imparare a scegliere e autodeterminarsi.


Cagne sciolte
è una rete romana di femministe che a dicembre scorso ha occupato l’Ex Number One, un locale di lap dance sequestrato e chiuso cinque anni fa. All’interno del night club il gruppo sta portando avanti progetti e iniziative, da uno sportello antiviolenza a passeggiate critiche, dal cineforum a corsi di pole dance. Il nome Cagne sciolte si ispira al Manifesto cagna, scritto nel 1968 da Joreen.
“Le Cagne muovono il proprio corpo liberamente invece di limitare, definire e confinare i propri movimenti in ‘maniera femminile’. Salgono le scale rumorosamente, avanzano a grandi passi quando camminano e non si preoccupano di come mettono le gambe quando si siedono“. Joreen, Manifesto cagna
“Adesso giochiamocela” è invece il titolo del workshop che Maia Pedullà promuove da anni. Si tratta di un laboratorio sui sex toys e altri giochi erotici, un’occasione per parlare e interrogarsi su cosa sia la sessualità e il piacere. Tra gli argomenti che affronta il workshop, la prevenzione e le variabili di rischio nella trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili. La sicurezza e il benessere, come spiega Maia, non sono solo questioni sanitarie, ma hanno anche a che fare con le relazioni, l’autostima, la capacità o voglia di scegliere come stare bene. Maia porta avanti i suoi laboratori per lo più in contesti già sensibili a una ricerca sulla decostruzione della sessualità e dei ruoli di genere, ma ancora non ha portato il suo lavoro in contesti più istituzionali, come i presidi sanitari o gli istituti scolastici. L’educazione sessuale a scuola è facoltativa.
Per saperne di più:
Il sito del network Amisnet: amisnet.org
L’archivio delle puntate di Terranave: www.italiachecambia.org/categoria/terranave/

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

La geopolitica dei titani: le mosse di Usa, Russia e Cina – Io Non Mi Rassegno #347

|

Sardex apre all’azionariato diffuso: l’economia etica sarà davvero di tutti!

|

Ora possiamo fermare gli incendi! Il caso della Pianeta di Castel Fusano

|

Una tappezzeria e falegnameria di quartiere per condividere spazi e saperi

|

Badolato: quando un borgo spopolato è il luogo giusto in cui vivere

|

A Torino nascerà un bosco urbano per migliorare la vivibilità in città

|

Il “mio” Brasile, così diverso da quello di Bolsonaro

|

La salute pubblica deve diventare un bene comune!