18 Lug 2016

Bike Tour della Decrescita 2016: un viaggio in bicicletta nel Sud Italia che Cambia

Scritto da: Redazione

Un viaggio in bicicletta da Lecce a Palermo per presentare il pensiero della decrescita, promuovere un altro modo di viaggiare e conoscere le realtà virtuose e sostenibili del Sud Italia che Cambia. Organizzato dal Movimento per la Decrescita Felice e Italia che Cambia, il Bike Tour della Decrescita, dal 10 al 24 settembre, coinvolgerà un folto gruppo di ciclo-attivisti che si muoveranno in bici con il supporto del camper di Italia che Cambia.

Sulle orme di François Schneider, che nel 2004 girò per circa un anno in Francia in compagnia del suo asino per diffondere il pensiero della decrescita, nasce il progetto del Bike Tour della Decrescita, organizzato dal Movimento per la Decrescita Felice in collaborazione con Italia che Cambia. Dal 10 al 24 Settembre un folto gruppo di ciclo-attivisti viaggerà in bicicletta da Lecce a Palermo, con il supporto del camper di Italia che Cambia.

 

L’idea è quella di presentare il pensiero della decrescita in contesti sensibili e interessati e, al tempo stesso, poter conoscere e mappare sul portale di Italia che Cambia realtà virtuose che si occupano di sostenibilità, solidarietà e decrescita nel Sud Italia, con l’obiettivo ultimo di creare sinergie e collaborazioni.

 

 

bike-tour

Si viaggerà prevalentemente in bicicletta (dai 40 agli 80 km giornalieri), con alcune tappe in treno. Nelle varie tappe verranno co-organizzate con le realtà locali diverse attività, in base al contesto territoriale, agli interessi e alle competenze (workshop pratici di autoproduzione, conferenze sulla decrescita e temi affini, presentazioni di esperienze concrete virtuose, etc.).

 

Vorremmo, inoltre, diffondere l’idea che è possibile un altro modo di viaggiare, più lento e al contempo più ricco di esperienze, convivialità ed allegria. Cercheremo di portare, pedalata dopo pedalata, il messaggio che un altro mondo è possibile e comincia proprio da qui, da un cambiamento che è in primo luogo quello di noi stessi, del nostro immaginario e del nostro essere nel mondo.
Come diceva Gandhi “sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”. Invitiamo quindi chiunque sia interessato a pedalare insieme a noi. Sarà possibile partecipare all’intero tour, così come a singole giornate.

 

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione o sul programma clicca qui 

 

 

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Nicola: “In Africa ho scoperto che la bici è il mezzo migliore per esplorare un territorio”
Nicola: “In Africa ho scoperto che la bici è il mezzo migliore per esplorare un territorio”

SeaTrek e ciclopedonale Maremonti: alla scoperta (ecologica) delle Cinque Terre
SeaTrek e ciclopedonale Maremonti: alla scoperta (ecologica) delle Cinque Terre

Teatro a Pedali, lo spettacolo a basso impatto alimentato dalle biciclette
Teatro a Pedali, lo spettacolo a basso impatto alimentato dalle biciclette

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosmic Fest: cibo, salute e salvaguardia del pianeta

|

Il Mare Colore dei Libri, la Sicilia celebra la natura e la cultura

|

Altravia, da Torino a Savona un viaggio lento per scoprire terre inesplorate

|

énostra: l’impresa di comunità dalla parte dell’ambiente

|

Alleniamoci ad ascoltare gli altri per creare un mondo migliore

|

Il benessere? Secondo Lara Lucaccioni e Matteo Ficara è questione di energia

|

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”