16 Gen 2020

Dazi Usa-Cina, biodiesel e il forum “verde” di Davos – Io Non Mi Rassegno #53

Cina e Stati Uniti firmano una tregua sui dazi, ma è veramente la fine della guerra commerciale? E qual è la strategia di Trump in Iran, alle soglie dell’inizio della procedura di impeachment? Nel frattempo a Davos sta per iniziare il World economic forum preannunciato come il “più green di sempre”. Mentre Eni viene condannata per una pubblicità ingannevole sul biodiesel.

Podcast:

Articoli:

#dazi #Usa #Cina
La Stampa – Usa e Cina firmano la tregua sui dazi. Trump: accordo storico, andrò a Pechino 
il Post – Gli Stati Uniti hanno firmato un primo accordo commerciale con la Cina

#Iran #Usa
Il Fatto Quotidiano – Iran, il non intervento Usa ha una logica. E riguarda la probabile fine della ‘dottrina Carter’

#Trump #impeachment
RaiNews – Trump, processo impeachment inizia martedì al senato

#World economic forum
Il Sole 24 Ore – Le nevi di Davos si tingono di verde

#Putin
il Post – Putin ha dimesso il governo russo

#emissioni
il Post – Da dove arrivano le emissioni inquinanti

#cambiamenti climatici
The Guardian – Climate emergency: 2019 was second hottest year on record

#finanza
Valori – A far volare un listino di Borsa bastano degli scarti… di salmone

#biodiesel #Eni
Valori – Il diesel green non è verde: multa da 5 milioni per ENI

La sola rassegna stampa che non segue l’agenda setting! 

Questa rassegna stampa dal lunedì al venerdì vi tiene informati su quello che succede nel mondo, scegliendo liberamente di non seguire le logiche dell’informazione mainstream. 

È gratuita e disponibile per tutti grazie al contributo di chi crede nel nostro giornale. Fallo anche tu, diventa un attivista digitale e aiutaci a costruire ogni giorno un’informazione diversa, senza filtri, autentica. 

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace


Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Il Cile è pronto a rivoluzionare la costituzione! – Io Non Mi Rassegno #371

|

Ossa forti e in buona salute per tutta la vita

|

Fondo Forestale Italiano: compriamo boschi per salvarli dall’abbattimento

|

La ‘ndrangheta non è un alibi, la Calabria può cambiare

|

Jonida Xherri e la sua arte partecipata che unisce i popoli

|

Il ciclo mestruale e il ciclo della vita. Un miracolo che si ripete ogni mese – Amore Che Cambia #5

|

Ammàno: “Torno in Calabria per fare il contadino”

|

Lo sviluppo delle aziende nella transizione ecosostenibile